La parte del Sindaco non c’è

Il Sindaco e gli Assessori Soave e Fantinati non versano il 10 per cento del loro gettone di presenza per gli alluvionati, gli altri invece danno il loro ok.

Monteforte

Lo scorso novembre il capogruppo leghista Andrea Bassi era tra i primi firmatari di una mozione per mandare una piccola parte del gettone di presenza degli amministratori del Comune agli alluvionati della bassa veronese. Proponeva in sostanza di devolvere il dieci per cento dell’indennità lorda mensile percepita da Sindaco, assessori e Presidente del Consiglio comunale. Proposta in prima battuta accolta all’unanimità però poi nella determina dello scorso 14 gennaio si legge che “il Sindaco e gli assessori Soave e Fantinati hanno comunicato di avere già provveduto personalmente a devolvere un contributo a favore delle popolazioni”.

Non risultano quindi essere presenti nella lista in allegato mentre gli altri assessori Luigi Ambrosi, Roberto Grigoli, Francesco Bussola, Daniela Cordioli e il Presidente del Consiglio Marco Fasoli vedranno invece una parte della loro indennità lorda del mese di gennaio trattenuta per questa causa, somma che risulta essere di 146 euro ciascuno, mentre per il vice sindaco Francesco Vassanelli si tratta di circa 178 euro. La somma totale raccolta grazie a questa proposta raggiunge quindi la cifra di 911 euro che verrà bonificata sul conto corrente di solidarietà aperto dalla Regione Veneto.

Non sapendo a quanto ammonti la cifra che Mazzi, Soave e Fantinati hanno versato motu proprio si evidenzia però la mancanza di coerenza tra le file della maggioranza che va contro alla mozione proposta dal capogruppo leghista Bassi.

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.