Il sindaco Mazzi fa il punto

Il sindaco Mazzi risponde a una serie di domande sulla situazione politica attuale, dalla crisi di maggioranza ai procedimenti penali in corso.

Il sindaco Alviano Mazzi - di IlBussolenghese.it - ©2012

Riguardo alla situazione politica attuale rifarebbe le stesse scelte come le correzioni al bilancio presentato dall’ex assessore Cordioli e il fatto di andare al dialogo acceso con la parte della maggioranza che fa capo a Bassi? Non ho mai fatto muro contro muro come sostengono. Non ho creato io un gruppo diverso della Lega all’interno del Consiglio comunale che è andato poi a condizionare l’amministrazione. Tant’è che mi hanno richiesto di togliere le deleghe come vice sindaco all’assessore Francesco Vassanelli per sostituirlo con uno esponente del loro gruppo. Io non posso andare a trattare su queste cose perché sono questioni di carattere morale e di principio, oltre ai ricatti di non presentarsi ai Consigli. Sul bilancio sono circa due anni che Bassi va a raccogliere le firme contro il sindaco quindi l’ultima chance che gli rimane per affossare l’amministrazione si gioca sul bilancio. E infatti l’assessore al bilancio Daniela Cordioli (ora ex assessore, ndr) si è trovata in taverna da Bassi per redigere un bilancio senza passare dalla Giunta e l’ha presentato senza la possibilità di modificarlo. Quando in Giunta abbiamo preso in mano il bilancio e abbiamo visto che c’erano degli elementi su cui non si poteva andare a tagliare, abbiamo apportato delle modifiche visto che eravamo partiti già qualche anno prima con la revisione di alcune spese. L’assessore però non ha voluto rivedere il bilancio con le proposte della Giunta. Alla fine poi hanno iniziato a presentare emendamenti su emendamenti con l’obiettivo di bloccare il bilancio.

Si sente sconfitto dalla dinamica politica che si è venuta a creare negli ultimi mesi? Mi sento più che altro amareggiato. Con la nostra amministrazione abbiamo dato una svolta a quello che era un malcostume di Bussolengo di fare i propri interessi andando invece a lavorare per il bene della comunità. In questi mesi invece è entrato questo nuovo gruppo (il gruppo di Bassi, ndr) con l’obiettivo unico di acquisire potere.

Si sentirebbe di dire quindi che la colpa è di questa parte politica? Non è solo dal bilancio che hanno iniziato ma già dalla richiesta di dimissioni come vice sindaco a Francesco Vassanelli. L’opportunità di affossare l’amministrazione sul bilancio è da irresponsabili perché il bilancio gode di un’ottima salute nonostante i tagli del Governo e l’uscita dal patto di stabilità per aver pagato i fornitori nelle opere della scuola Beni Montresor, del nuovo Ipab e della biblioteca. Sono soddisfatto e orgoglioso di quello che abbiamo fatto e amareggiato per quest’ultima fase dell’amministrazione che ha visto un gruppo attuare la peggior politica per un interesse di potere.

Qual è l’opera di cui si sente più fiero realizzata durante il suo mandato? In generale tutto perché abbiamo spaziato dal creare nuove strutture come la nuova casa di riposo, la scuola elementare e la biblioteca alla viabilità. Abbiamo attivato poi diverse attività a livello culturale ed elencarle ora sarebbe molto lungo.

Per quanto riguarda la biblioteca, classificata come D per il consumo energetico, quindi una classe energetica a consumo medio-elevato, si sarebbe potuto realizzare qualcosa di meglio? Andare a realizzare la biblioteca in modo che potesse rientrare in una classe energetica più alta in termini di risparmio energetico, avrebbe portato a un consistente aumento del costo totale dei lavori e i soldi non c’erano. Chi non farebbe una classe A o B subito? Poi la classe attuale ha dei consumi ridotti perché con la classe A io non vado a dimezzare i consumi.

C’è qualcosa che avrebbe voluto realizzare? Quello che dispiace è la vicenda dell’ex piazzola ecologica. Anche lì c’è stato uno studio di Bussolengo che ha pensato di sporgere denuncia al sindaco, assessore e agli uffici comunali come se fossimo una cosca mafiosa. Le indagini hanno portato alla richiesta di archiviazione al momento, solo che ci siamo trovati con tre milioni di euro in meno dal mancato incasso della vendita dell’ex piazzola. Con questi tre milioni saremmo riusciti a portare a termine i lavori per la scuola materna L’Albero, ex Yal, il rifacimento della pista d’atletica leggera e la sistemazione del quartiere di Val di Sole. La nostra attività amministrativa non ha mirato poi alla cementificazione del territorio ma a creare dei servizi di cui un Comune di ventimila abitanti ha bisogno. I poteri forti si sono uniti a una parte della Lega nella direzione di bloccare i lavori. Anche per esempio la scelta di cambiare la destinazione d’uso in Consiglio dell’area in Lungadige Trento destinata originariamente a zona Peep, andando quindi incontro ai bisogni delle giovani coppie, è stata portata avanti dal Pdl e dal gruppo Bassi. Il Pdl aveva presentato un Piano Regolatore nel 2003 che abbiamo bloccato preferendo realizzare dei servizi piuttosto che andare a occupare terreno agricolo.

Sulla vicenda dell’ex piazzola ecologica siamo quindi alla richiesta di archiviazione oppure c’è qualche sviluppo? Noi abbiamo chiesto due milioni di danni a chi ha portato avanti delle perizie fasulle, false e calunniose.

Come guarda al probabile arrivo del commissario? La Giunta ha visto già lo schema di bilancio presentato a giugno e nel frattempo è arrivata la diffida del Prefetto non avendo approvato il bilancio entro il termine ultimo disponibile di fine ottobre. Ci sarà quindi un ultimo passaggio in Consiglio comunale entro fine novembre e se passerà il bilancio l’amministrazione andrà fino alla sua naturale scadenza, al contrario il prefetto si attiverà per sciogliere il Consiglio comunale e convocare un commissario. Quest’ultimo ritengo che potrebbe adottare il bilancio in quanto si tratta di un bilancio a posto, che non ha aumenti esagerati rispetto alle medie di altri Comuni come Negrar e Pescantina. Ricordiamoci poi che noi siamo esattori dello Stato e la mozione per portare le aliquote Imu al minimo sulla prima casa presentata dal gruppo delle opposizioni è da tenere in considerazione, in quanto poi lo Stato si prende sempre il suo 50 per cento.

Esiste quindi un’ultima possibilità con il Consiglio di fine novembre per approvare il bilancio e portare a termine il mandato della sua amministrazione? Sì, se poi non passerà toccherà al prefetto individuare il commissario.

 

La redazione de IlBussolenghese.it come di consueto è disponibile ad accogliere eventuali repliche e dichiarazioni dei diretti interessati.

13 Commenti

  1. Tanto per farmi un'idea di questa ormai triste vicenda, mi piacerebbe molto sentire anche le ragioni dell'altra lega, quella del principale artefice della rottura. Il sindaco si è espresso, parte dell'opposizione si è espressa, ma fin'ora il silenzio dei "cospiratori"(si fa per dire) si sta facendo "assordante". Per favore ad un cittadino non esperto di politica volete chiarire le idee? Potrò così fare un confronto, almeno andrò a letto la sera con qualche dubbio in meno. Perchè sentite tutte le campane, rimarrà il dubbio dei dubbi e cioè che la politica, anche quella municipale ahimè, sia diventata terra di pubblico saccheggio o trampolino di lancio di chi non ha trovato altro da fare, o non sa fare altro, che è ancora peggio. E che Iddio ce la mandi buona: sotto a chi tocca!

  2. Il Diritto di Replica deve essere sacrosanto, quindi una critica anche a questo sito che "se la cava" sostenendo che concedono sempre tale diritto senza effettivamente essere loro a preoccuparsi di sentire la controparte. Seconda cosa: si sente comunque parlare DI UN BUCO DI €. 1.400.000!!!! QUINDI NON DI POCA COSA. Qualcuno si è preoccupato di verificare questa ipotesi? Si parla di €. 400.000 solo in spese legali (DA LEGALI ESTERNI, ma noi non abbiamo un ufficio Legale??????) Se fosse vero..... DOVREMMO FORSE RINGRAZIARE chi non ha voluto votare un bilancio del genere. INOLTRE MI VIENE DA FARE UN RAGIONAMENTO: CHE VANTAGGIO PUO' AVERE UN PARTITO (LEGA NORD) A LITIGARE IN VISTA DI NUOVE ELEZIONI??? molti superficialmente liquidano la spiegazione con la banalità del "POTERE"! Penso che dopo questi eventi la Lega Nord sia al minimo storico di consensi quindi se avessero mirato al potere (effettivo e futuro) avrebbero ragionato al contrario (silenzio per nascondere le "magagne"). forse il gruppo Bassi e la minoranza che non vuol votare questo bilancio POTREBBE AVERE ANCHE RAGIONE???? Un pensiero infine alle IPOCRISIE di quei personaggi che organizzano serate dal Titolo: "La Lega ha fallito" e che si presentano dicendo che NON HANNO ANCORA DECISO SE SI PRESENTERANNO ALLE PROSSIME ELEZIONI...... Peccato che abbiano già tanto di SIMBOLO e NOME PRONTO (Bussolengo al centro). ABBIAMO BISOGNO DI RAPPRESENTANTI DIVERSI, basterebbe che avessero la caratteristica di essere sinceri. RIASSUNTO: Abbiamo avuto: - un Sindaco che ha fatto (molto probabilmente) un buco da €. 1.400.000 solo nell'ultimo anno (vorrei che questo informatissimo sito confermasse cosa spendiamo di spese legali magari confrontandoci con dei Comuni di dimensioni simili); - una PARTE DELLA MAGGIORANZA che ha fatto OPPOSIZIONE (!) credo io, pur di non essere corresponsabile di una gestione che potrebbe essere sotto il mirino della CORTE DEI CONTI; - Un' opposizione che NON HA FATTO IL SUO MESTIERE, perchè dovrebbero essere loro che spulciano il bilancio e che ci spiegano perchè non lo votano (siamo stufi di politici che VOTANO CONTRO SOLO PERCHE' SONO ALL'OPPOSIZIONE). Io propendo per l'operato del "gruppo Bassi": hanno avuto solo svantaggi e critiche per come si son comportati, per cui per assurdo, sono stati gli unici che non hanno pensato agli interessi di partito ma al bene del paese. Chi vivrà vedrà.

    • Sig. Massimo le rispondo solo per quanto lei afferma riferito alle opposizioni. La invito a rileggersi tutti i miei interventi negli anni durante tutte le varie approvazioni di bilancio. Ho sempre fatto interventi, domande sia in commisione bilancio così come in Consiglio Comunale e prima di dare il mio voto contrario l'ho sempre motivatoin modo puntuale. Ho anche presentato anche emendamenti di variazione RIGOROSAMENTE BOCCIATI dalla maggioranza. Per quanto afferma Mazzi mi riservo di esprime il mio pensiero in Consiglio Comunale. Noto solo con curiosità che dopo anni che gli amministratori di questo paese non rispondevano alle domande dei cittadini poste su questo forum ora rispondono e anche velocemente.

  3. I Bilanci sono di pubblico dominio, e pertanto attendo con trepidazione la pubblicazione per poter visionare le voci che lo compongono ed in particolar modo i capitolati di spesa. Sento parlare di spese "FOLLI" come ad esempio quelle Legali (400 mila euro?) che nemmeno Comuni molto più grandi si sognano di programmare/sostenere. Non capisco questi continui attacchi mediatici diretti  a quella parte di Consiglio Comunale che con coraggio e senso di responsabilita' si e' dissociato dall'approvare un bilancio "previsionale" dove oltre a calmierare la sola aliquota IMU prima casa, altro non si e' fatto. Da Economista ed Aziendalista, a me hanno sempre insegnato a risanare situazioni critiche  tagliando gli sprechi ed i costi inutili. D'altronde il Comune e' un'azienda, la nostra azienda, quella di tutti noi cittadini ed il suo Rappresentante (Sindaco) ha il DOVERE di gestirla come un "buon padre di Famiglia". Troppo semplice attaccare chi si dissocia da un bilancio finalizzato alla copertura di "buchi"..... Perché non spostare l'attenzione su chi invece ha creato questi "buchi"??? Mio nonno diceva: "il primo gal che canta l'ha fatto l'ovo!"

    • Caro Massimo, meglio scrivere anche il cognome, sai, serve a chi legge, per capire chi sei e da che pulpito parli. Se come dici, sei economista e aziendalista, prima di dare giudizi, controlla il bilancio del comune, ti accorgerai che è in ottima salute, perchè in dieci anni è stato gestito come fa un buon padre di famiglia e sprechi non ce ne sono. A disposizione per qualsiasi chiarimento. Alviano Mazzi.

  4. Il problema è che se le sentissero tutte le campane probabilmente l' amministrazione mazzi non ci fa na bella figura sopratutto al punto del assessore al sociale, ma che potere? Intervistate chi è andato con problemi seri a chiedergli qualcosa!!!!!!! ma poi scrivetelo qui.

  5. Credo caro Mazzi, lei abbia fatto gravi errori di programmazione per i prossimi 20 anni di Bussolengo le riconosco però alcune cose buone fatte tutte nei primi 5 anni, è ora di cambiare via la Lega e tutti i suoi litigi avanti gente capace e di buon senso!

    • Egregio signor Corrado, mi può elencare i gravi errori commessi? Cordialmente. Alviano Mazzi.

  6. Sono amareggiato che il sindaco Mazzi spari a zero su Bassi e sulla Lega Nord che tanto hanno fatto per il paese di Bussolengo ( chiedo all'amministratore del sito di dare diritto di replica immediata) .Spero che dopo questo articolo i vertici della lega si riuniscano e chiedano l'espulsione di Mazzi e che la giunta si riunisca e con il numero legale dei suoi componenti sfiduci Mazzi e lo mandi a casa prima del prefetto.

    • Caro Marco Zenaro, La consiglio di non ascoltare una sola campana! Il solo fatto che Lei chieda alla giunta di sfiduciarmi, conferma che Lei è male informato…ma, visto quello che scrive, a Lei piace essere male informato, e questo è un problema Suo, non mio. Sempre disponibile a confrontarmi con Lei, su tutto! Ma credo non ne abbia il coraggio! Cordialmente. Alviano Mazzi.

      • ...Coraggio? Sono l'unico che si é firmato con nome e cognome e le campane le ho sentite presenziando a tutti i consigli, Lei mi sembra un generale senza esercito e se fosse meno attaccato alla poltrona avrebbe già rassegnato le dimissioni alla consegna dell'avviso di garnzia. I politici serii in tutta Europa fanno cosi. Comunque continui pure ad oltranza, cosi oltre che a perdere il rispetto della cittadinanza perderà anche il rispetto di se stesso.

    • Caro Marco Zenaro, firmarsi nome e cognome è segno di correttezza nei confronti di chi ci legge. Prendo come argomento di confronto, l’aver ricevuto un avviso di garanzia per la vicenda della vendita dell’area cosiddetta “Ferlina”. Le indagini della magistratura che hanno portato in un primo tempo al sequestro dell’area e all’apertura di diversi fascicoli giudiziari a carico mio, dell’assessore Bussola e di alcuni funzionari comunali, sono partite da dettagliati esposti presentati dagli ingegneri Francesco Barbi (tecnico della ditta acquirente il terreno) e Stefano barbi, già assessore nella mia amministrazione, da me allontanato proprio per l’evidente conflitto di interesse di cui era portatore in questa vicenda, e sono state pesantemente fuorviate da consulenze tecniche superficiali o contenenti ricostruzioni false e calunniose. Un anno di indagini e due sentenze definitive hanno dimostrato la falsità e l’inconsistenza delle accuse sollevate, tant’è che il terreno è stato dissequestrato, definitivamente, accertando che non né inquinato né da bonificare, e i procedimenti giudiziari sono stati rimessi dal P.M. al giudice con la richiesta di archiviazione. “Ma il danno resta ed è pesantissimo: il mancato introito del saldo della vendita del terreno, circa 2.700.000,00 Euro, ha reso difficilissimo gestire il bilancio comunale, causando tra l’altro il mancato rispetto del patto di stabilità nel 2011. Solo questo ha comportato un danno contabile di quasi 500.000,00 Euro, cui vanno aggiunte le spese peritali e legali che abbiamo dovuto sostenere per dimostrare la verità dei fatti e il rilevantissimo danno all’immagine. Essendo tranquillo e sicuro di aver agito nell’interesse della comunità, se mi fossi dimesso, non avrei potuto a fatti accertati, citare questi “signori” e chiedere loro di rifondere il danno. Un danno così ingente non può restare senza responsabili, sapendo che chi ha sollevato la questione non l’ha certo fatto in buona fede o nell’interesse della comunità, ma per interesse privato (sul piatto c’è sempre la restituzione del doppio della caparra) e per screditare politicamente l’amministrazione. Non posso pretendere il Suo rispetto, ma tutti i giorni ricevo attestati di stima per come abbiamo agito, sempre nell’interesse della comunità, e di questo ne vado orgoglioso. Cordialmente. Alviano Mazzi.

  7. Bisogna sentirle tutte le campane!!!!

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.