Bilancio “Mazzi” approvato dal commissario

Approvato il bilancio di previsione 2012 redatto dalla ex Giunta comunale con le proposte dell’opposizione sulle aliquote Imu.

Il sindaco Alviano Mazzi - di IlBussolenghese.it - ©2012

A fine novembre il commissario che ha preso in mano l’amministrazione di Bussolengo dopo lo scioglimento del Consiglio comunale ha approvato il bilancio previsionale per il 2012. Numerosi i Consigli nei quali il bilancio è stato al centro di lunghe discussioni senza fine, riunioni che hanno portato il bilancio a non essere approvato in tempo e al conseguente commissariamento del Comune. “Il Bilancio di Previsione Esercizio Finanziario 2012 è stato approvato in data 29.11.2012 dal Commissario Prefettizio, sullo schema già adottato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 84 in data 18.06.2012. Prima di ciò sono state accettate e ratificate, con i poteri del Consiglio Comunale, le deliberazioni di giunta approvate in data 31 ottobre 2012 relative all’istituzione IMU e rispettivo regolamento e le variazioni Irpef previa approvazione contestuale del Regolamento”.

Approvazione quindi del bilancio redatto dall’ex sindaco Mazzi e dalla Giunta con integrazione delle proposte avanzate dall’opposizione sulle aliquote Imu, che arrivano al minimo consentito sulla prima casa e che invece sono ritoccate in eccesso sulla seconda casa.

“Sei Consigli “di guerra” consecutivi – commenta Alviano Mazzi – non sono bastati al gruppo Bassi per creare il buco di bilancio con cui volevano coprire d’infamia il Sindaco e la Giunta. Sei Consigli in cui hanno fatto ostruzionismo ad oltranza, presentando emendamenti pretestuosi, per non approvare le aliquote Imu, a danno dei cittadini, ma non era questo che importava: l’obiettivo era creare a qualunque costo il buco di bilancio, per cacciare il Sindaco e la Giunta al completo. Sono bastati tre giorni al commissario per scoprire che la situazione finanziaria del Comune è positiva, che non ci sono né buchi di bilancio né spese ingiustificate e che il vero danno si sarebbe creato senza l’approvazione delle aliquote Imu e Irpef più volte respinta in Consiglio; tant’è che, con il parere favorevole anche del Ministero delle Finanze, ha convalidato tutte le decisione prese dalla Giunta e approvato il bilancio con le aliquote dalla stessa proposte. Anche i revisori del conto hanno modificato il loro parere che ora è totalmente positivo e privo di rilievi”.

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.