Presentato Girelli per Lega-Pdl

Una sequenza di politici di livello provinciale e regionale a introdurre il candidato Massimo Girelli. Sala gremita ma nessuno spazio per le domande.

Presentazione_Massimo_Girelli

Sette figure politiche alla presentazione ufficiale del candidato sindaco Massimo Girelli nella sala conferenze dell’hotel Tower. Ognuna di loro ha parlato per circa dieci minuti lasciando la parola a Girelli dopo un’ora e venti. A moderare la serata l’ex consigliere di maggioranza Andrea Bassi che ha definito Girelli: “Una persona nuova nella politica, semplice, alla mano. A suo sostegno ci sono 77 candidati suddivisi in cinque liste nelle quali abbiamo inserito elementi che avessero esperienza di vita ed esperienza amministrativa”. Lasciando poi la parola ai politici invitati, Bassi ha sottolineato come “la nostra campagna elettorale sarà semplice, chiara, basata sui contenuti, senza accuse, insulti e bugie”. Il presidente della Provincia di Verona Giovanni Miozzi ha dichiarato che “Nonostante un percorso col Pdl positivo, ci sono stati momenti difficili. L’obiettivo comunque del programma è migliorare Bussolengo in quanto il Comune di Bussolengo è da ritenersi importante per l’economia di Verona”. “Candidarsi sindaco in un momento come questo – commenta Luca Coletto, assessore regionale alla Sanità e membro della Lega Nord – significa voler bene a questo paese. Il patrimonio territoriale è assolutamente da conservare”.

Giancarlo Conta, consigliere regionale del Pdl commenta il recente passato amministrativo locale dichiarando che “non ho mai visto il sindaco precedente di Bussolengo venire in Regione e chiedere fondi!” invitando quindi il candidato Girelli a farsi sentire in Regione. Lorenzo Fontana, capo della delegazione della Lega Nord al Parlamento Europeo ricorda come siano stati dati “dieci miliardi di euro per Paesi che vogliono entrare nell’Unione Europea tra i quali Stati con problemi come Kosovo, Albania e Turchia. Nel 2013 l’UE a noi ha chiesto l’austerità mentre ha dato un miliardo di euro alla Turchia. Sono stati dati quattro miliardi e 800 milioni alla Turchia negli ultimi quattro anni mentre più di dodici miliardi di euro sono in programma nei prossimi anni”. Massimo Giorgetti, assessore ai Lavori Pubblici nella regione Veneto, mette in risalto che “il fatto che a Bussolengo si sia ricomposta un’alleanza è un valore aggiunto che altri non hanno. Il sindaco deve essere “estero” e dialogare con gli altri sindaci del territorio”. Matteo Bragantini, vicepresidente della Lega Nord alla Camera torna invece sui fatti di Palazzo Chigi: “i grillini giocavano a fare la politica. Quello che ha sparato, se qualcuno non faceva dichiarazioni meno pesanti, non sarebbe successo”.

Al termine degli interventi dei politici è stata data la parola al candidato Massimo Girelli che ha ripreso in mano i punti del suo programma e li ha ripresentati pubblicamente dopo l’intervista rilasciata pochi giorni fa: parcheggio multipiano per l’ospedale, parco Sampò, sistemazione della piazza XXVI Aprile, possibilità di intercettare finanziamenti per i collegamenti suburbani, il servizio a chiamata, l’efficientamento della spesa e l’organizzazione del Comune visto come un’impresa e il progetto Outlet Bussolengo per riqualificare il centro storico.

Concluso il momento di presentazione del programma, non è stata data possibilità al pubblico presente in sala di porgere domande a Girelli ma sono stati ricordati i numerosi momenti pubblici di presentazione delle liste che si terranno nei prossimi giorni.

3 Commenti

  1. Lo "sbarco" della Lista Tosi nei paesi limitrofi come Bussolengo e Lazise ci pone davanti ad una domanda: il voto ha una valenza extracomunale? Se Boscaini (bussolengo), Bonometti (Sona) e Sebastiano (Lazise), sono legati tra di loro attraverso l'associazione Gente e Territori; Bergamini/Franceschini (Lazise) e Girelli/Bassi (bussolengo) sono appunto della Lista Tosi; l'M5S ovviamente compatto in provincia....ma Ceschi? Stefano Ceschi fondatore di Civismedia ha sempre sostenuto l'amministrazione Franceschini di Lazise guardandosi bene dal non dispiacere: forse perchè Franceschini è emanazione di Fogliardi (ex senatore PD)? Ilgardesano è congelato da tempo: qualcuno sa rispondere? Evidente che i paesi ed i candidati abbiano rapporti tra loro, ma in quale ottica? Interesse pubblico o privato?

    • Rispondo in merito alla situazione de IlGardesano.it in qualità di coordinatore dei portali nati sotto l'esperienza Civismedia. Il portale è fermo in quanto come progetto civico e di natura volontaria, non ha più da mesi il contributo volontario e fondamentale di collaboratori del territorio. Venendo meno la risorsa locale indispensabile per mantenere aggiornato un portale dedicato al territorio, la scelta obbligata è stata quella di rallentare l'aggiornamento del giornale. Qui in questo articolo può approfondire la situazione e leggerla al meglio. http://www.ilgardesano.it/2013/01/04/il-giornale-cambia-spazio-ai-cittadini/ Cordiali saluti Alessandro Berti, redattore dei portali Civismedia

    • Signor Gino, almeno il coraggio di firmarsi suvvia! Le sue farneticazioni mi danno la possibilità di ricordare che ho lasciato Civismedia e tutti i siti che ho contribuito a costruire 5 anni fa quando sono stato eletto in Consiglio Comunale. Non so come potrei aver in qualsiasi modo appoggiato il sindaco di Lazise che non conosco e credo lui non conosca me, ma se lei ne è convinto le chiederei cortesemente di farmi sapere come. Per il resto ha spiegato bene Alessandro nel post precedente.

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.