No al confronto tra candidati

Le richieste di diversi cittadini non sono state accolte, nessun confronto pubblico tra Boscaini e Girelli prima del voto al ballottaggio.

Piazza evacuata, terremoto

Il coinvolgimento dei cittadini in vista del prossimo ballottaggio ha subito uno stop. In seguito al confronto pubblico tra i sette candidati sindaco lo scorso venerdì 17 maggio, sono arrivate attraverso più canali numerose richieste per organizzare un secondo confronto pubblico tra i due candidati arrivati al ballottaggio.

Da parte di Paola Boscaini, candidata sindaco appoggiata da “C’è futuro. Paola Boscaini” e “Città solidale. Bussolengo San Vito”, è arrivata un’apertura e la disponibilità al confronto pubblico subito dopo i risultati del primo turno. Mentre da parte di Massimo Girelli, a capo di cinque liste tra cui Pdl e Lega Nord, non è arrivata la disponibilità. “Ho riflettuto – dichiara Girelli – e ritengo in questo momento comunque importante continuare con la filosofia sino ad oggi adottata in campagna elettorale che mi ha sempre visto tra la Gente e non sopra un Palco. Comunque lo scorso 17 maggio il confronto è già stato fatto e i cittadini che hanno partecipato hanno avuto modo di ascoltare idee e programmi di entrambi”.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.