Il Consiglio tira tardi e sospende

Terminata intorno alle due la riunione consiliare che ha visto grande protagonista l’Ipab. Mozioni presentate e alla fine un rinvio.

Consiglio comunale Ipab

Le mozioni centrali all’ordine del giorno sono sull’Ipab. Precisamente la mozione presentata dal capogruppo Massimo Girelli e sottoscritta da Ceschi, Amantia, Bassi e Beccherle con l’oggetto “Apriamo finalmente la nuova casa di riposo” e la mozione presenta dal sindaco con oggetto “Salviamo la casa di riposo”. Apparentemente stesso argomento, tanto che il consigliere di maggioranza Elisa Seeber ha chiesto l’inversione dei due punti all’ordine del giorno nella discussione in aula; inversione che non c’è stata in quanto tutto il Consiglio avrebbe dovuto essere stato d’accordo nel cambio, situazione che non si è manifestata.

Partito quindi il consigliere Girelli con una dettagliata cronistoria dell’Ipab, si sono aggiunte le domande tecniche di Bassi sulla tempistica di consegna della struttura. In più si aggiunge una proposta di emendamento del consigliere Barbara Setti la quale richiede “un’accurata verifica sulla possibilità di perdere l’immobile da parte del Comune e la garanzia agli attuali ospiti che non vengano colpiti da eventuali conseguenze economiche a causa del ritardo del loro trasferimento che potrebbe comportare”.

A queste e altre osservazioni la maggioranza risponde compatta in modo contrario portando l’osservazione, come dichiara il consigliere di maggioranza Alessandro Pasetto “che tutti i dubbi e le richieste sollevate troveranno la loro risposta nella mozione successiva”, quella appunto presentata dal sindaco Boscaini. È con questa posizione che si arriva quindi a respingere la mozione presentata dall’opposizione e si passa a discutere il punto successivo.

In estrema sintesi – nei prossimi articoli si avrà la possibilità di entrare meglio nella questione con le dichiarazioni degli amministratori – durante la discussione della mozione del sindaco intorno all’una e mezza si arriva alla richiesta di sospendere il Consiglio e di riprendere in mano i restanti punti nella riunione successiva. Situazione quindi congelata fino al prossimo Consiglio, che come ha ricordato il sindaco Boscaini “è l’organo preposto per fare chiarezza, non i giornali”. Da sottolineare l’ottima affluenza di pubblico, partecipazione civica molto alta e senza dubbio positiva ma che talvolta si lascia abbandonare a commenti e applausi che non dovrebbero essere ammessi durante la seduta pubblica.

2 Commenti

  1. Ma alla fine la mozione del sindaco è passata in toto o con emendamenti? Grazie del chiarimento

  2. Salve, articolo che trovo ben fatto ed esaustivo... a parte le ultime osservazioni personali da censurare. Non so se lei ha notato che erano presenti numerosi lavoratori dell'Ipab che vogliono sapere le decisioni che l'amministrazione intende prendere. I commenti ci stanno tutti e qualche applauso... cosa vuole che siano... sono ben altre le cose importanti di fronte alla perdita del posto di lavoro! Era da tempo che non vedevo un consiglio cosi' affollato. Corrado

Lascia un Commento

I campi con il simbolo * sono obbligatori.

*


Inviando questo messaggio si dichiara di aver letto il regolamento del forum e di accettarne le istruzioni.