Forum dei cittadini

  1. se posso vorrei comunicare alla "Jackie Coronas" la mia mail così può scrivermi direttamente senza passare dal forum del sito: anderleluigi@lliero.it. Potremmo avere idee diverse ma oggi - da pensionato recentissimo- forse ho più tempo da dedicare. Saluti sa tutti

    • Caro Luigi, vedo solo ora il suo post e le scrivo veramente di getto, il sito potrebbe sparire da un momento all'altro... Che vuole che le scriva in privato, nella mia risposta, che ora non trovo, le dimostravo NUMERI alla mano, ("Mi Dimostri Matematicamente" mi tuonò Lei in un Suo Post) che nella sua cara Germania il tasso di criminalità è più elevato che da noi; che le libertà e i diritti civili sono ben più avanti, ecc. ecc. Le confessavo per ben due volte, credo, di essere stufa di dovermi confrontare con certi argomenti a volte speciosi e privi di fondamento da apparire strumentali. Tanto per rimanere nello specifico, la questione dei rumeni in Spagna, che poi in effetti si è dimostrava qual è nei numeri che le proponevo con dei link. Peraltro io non avevo nemmeno sollevato la questione nei termini che lei mi contestava. (Vede la causa del sentirsi stufa?). Guardi, se trovo il post, e ci sarà il tempo, glielo pubblico, in fondo mi è costato un po’ di tempo scriverlo, e fine della storia. In fondo il discorso era partito da lontano e sul Veronese ed era persino ormai stantio e ripetitivo... Amen…

      • Eh se Lei è stufa io lo sono ancora di più. Ma rimango con le mie opinioni perché fino ad oggi la società (non Lei) non mi ha ancora dato prove contrarie. I suicidi per motivi lavorativi, l'aumento dei femminicidi in barba alle parole della Boldrini e della sua festa, il debito pubblico che aumenta anche se lo spread da 570 e rotti oggi è 181,16, le cause civili e penali che durano decenni senza colpevoli, e quando si condanna un colpevole la prima volta, c'è il giudice contrario alla seconda, il contrario del secondo alla terza e basta aver soldi non si va in galera! I rumeni che rubano il rame ai cimiteri, gli scandali sugli appalti, i parlamentari che fanno (?) di tutto ma non diminuiscono nè vitalizi nè stipendi, la sudamericana che vende (in Italia naturalmente) la verginità delle figlie per 150 euro, e avanti?: Lampedusa, contrabbando di droga, mafia ecc.ecc. Basta. Questa non è vita sociale, è puramente uno schifo totale. Adesso ci sono le amministrative, le europee, avanti così con le chiacchiere. Aristotele 2500 anni fa diceva che ogni popolo ha il governo che si merita, bene tenetevelo, io lo rifiuto, non vado di sicuro a votare chi oggi è vestito di bianco e domani a Roma si veste di nero o di rosso alla faccia mia e degli elettori. Le auguro comunque di star bene (anche perché star male costa soldi e i servizi sono quelli che sono)

  2. Un grazie al signor Berti anche da parte mia. A volte l'ho fatto "impazzire", soprattutto quando gli chiedevo di apportare delle correzioni ad alcuni dei miei interventi. Mi preme inoltre segnalare che spesso ha censurato post scritti da me e lo faccio in onore ad una verità a volte messa in dubbio da alcuni interventi, e cioè che il Berti non ha mai avuto un particolare occhio di riguardo nei miei confronti. La sua logica, nel censurarmi, mi è sempre apparsa quella di moderare alcuni miei toni foirse un po' troppo "radicali". Ne sia la prova l'ultimo post che ho scritto in risposta ad un lettore che non è mai stato pubblicato. Grazie signor Berti. Jackie.

  3. Da un po' mi ero accorto del vostro silenzio, e me ne dispiacevo. Solo oggi, fine settimana di un periodo frenetico, sono ritornato sulla vostra pagina e ho appreso della vostra decisione . Ho letto le vostre ragioni e non posso che condividere . Ho visto che avete messo la foto del monologo di Ivan Benassi, meglio Benassi...Ivan, e non quello di Bruno. lo voglio interpretare come una speranza. Il monologo di Benassi Ivan detto Freccia l'ho sempre sentito come lo stupendo e ingenuo inno alla speranza, elogio del credere di cambiare cominciando dalle piccole cose. Il vostro magazine questo ha fatto e l'ha fatto bene . Grazie ad Alessandro e a tutto lo staff del Bussolenghese. Continuerò a digitare su Google Il bussolengese con la speranza di non trovare la foto di Bruno. Mauro Sonato

  4. Non conosco la situazione ma a colpo d'occhio mi sembra che la soluzione per trovare i fondi sia già nelle foto...il campo da calcio è in condizioni perfette... ben tagliato curato ed annaffiato...il costo per il mantenimento di una pista di atletica è molto minore di quello per la manutenzione di un campo da calcio...e tra l'altro la pista di atletica è molto più ecologica perchè non obbliga a consumi d'acqua mostruosi oltre che all'utilizzo di fertilizzanti etc...Tra l'altro chi fa atletica si propone a maschi e femmine e non lascia nessuno in panchina...Di certo un comune, a conti fatti, negli anni ci guadagna solo e risparmia un sacco di soldi se un'importante attività di volontariato è posta sulòle spalle di una società seria di atletica leggera. Visto che la pista ormai ha 25 anni...direi che gli atleti di Bussolengo hanno già avuto buona volontà...E visto che non devono esistere figli e figliocci, magari per i prossimi 25 ne avranno un po' i calciatori...tra l'altro, come giustamente qualcuno ha osservato, in questi tempi di chiari di luna mi sembra che il calcio, con i suoi sprechi ed i continui scandali, sia uno sport molto poco educativo ed anche fuori moda.

  5. E cosa dite di questa farsa del divieto di sparare botti di capodanno legalmente venduti anche nelle cartolibrerie per l'ordinanza del Sindaco? Fino a 500 euro di multa... che dire: ecco un modo astuto per mortificare anche questa piccola fonte di denaro che poteva venire ai commercianti in questo periodo di feste... ma come ci si può permettere di vietare un'usanza oramai tradizionale, e quindi di tutti, con un'ordinanza calata dall'alto? Comportamenti del tutto leciti, legali, tradizionali? Vorranno vietarci anche di comprare il panettone per rischio che aumentiamo di peso forse? Cos'è questa ingerenza nella vita privata legalmente condotta dai privati cittadini? Voi cosa ne pensate?

    • Vi inserisco il link dell'ordinanza. Notare come si definiscano "inutili" e "molesti" questi "rumori", evidentemente perché non graditi al Sindaco. Non posso che notare una certa quale indifferenza, infatti, verso il dato di fatto che questi "rumori inutili e molesti" siano parte di un rituale collettivo della comunità dei cittadini. Evidentemente però non piacciono... al Sindaco. Perché, ovviamente, se da molto tempo è usanza farli, vorrà dire che ai cittadini piacciono. Voi cosa ne pensate? Trovate corretto che un Sindaco vieti un usanza collettiva, un fatto di cultura collettiva, una tradizione, legalmente esercitata secondo le norme vigenti? "ORDINANZA SINDACALE PER LA PREVENZIONE E REPRESSIONE DI RUMORI MOLESTI E INUTILI" http://www.comune.bussolengo.vr.it/bussolengo/CBussolengo.nsf/wordinmeseannoportal/33B2B1D33699AD79C1257C45003DC772?OpenDocument?Open&delib=sindacali&From=Il+Comune

    • Personalmente sono d'accordo con quest'ordinanza. Se le persone che usano i "botti" fossero tutte "civili" sarebbe un conto. Purtroppo così non è e troppi danni, per non parlare dei feriti e dei morti, sono causati dalle esplosioni. Quanti animali che vengono spaventati a morte, spesso letteralmente. Ok la tradizione, ma che vuol dire? Una volta molte cose che oggi sono considerate assurde e persino illegali ed ingiuste, erano la "tradizione"; ma la "civiltà" avanza e molte cose "migliorano". O no? Non faccio esempi perché di esempi se ne possono fare a iosa. Cordiali saluti.

      • Grazie per la tua opinione. Io sarei d'accordo con te se i botti legalmente venduti avessero davvero causato "morti e feriti", se avessero ucciso degli animali e se la civilizzazione fosse avvenuta nel corso della storia tramite le ordinanze dei sindaci. Allora l'ordinanza sarebbe condivisibile. Voglio dire che si tratta di un'ordinanza stile "sindaco sceriffo", poco equilibrata. Se i problemi sono quelli che dici, bastava semplicemente prevedere dei controlli su botti di potenza illegale, e volendo anche proibire l'esplosione di botti legali di potenza superiore a tot (i petardi più potenti) in zone residenziali, lasciando libero l'uso di dispositivi di potenza bassa o nulla. Questa la saggezza e l'equilibrio che mi aspetterei da un sindaco. Paragonare le fontanelle alle bombe carta non mi sembra una buona valutazione.

    • Buongiorno Nicola, hai ragione in molte cose. In effetti si tratta di vietare una pratica implicitamente ammessa dalla legge perché certi petardi si possono vendere legalmente. Spesso è la pigrizia che determina ordinanze "totali". Si poteva permettere tale pratica lontano dalle zone abitate, ma sarebbe servito? Mah, spesso gli scoppi sono fatti per spaventare o impressionare il prossimo, un esito che viene annullato se ciò è permesso in zone periferiche. Non sono invece d'accordo sul fatto che "l'avanzamento della civiltà" non si raggiunge con decisioni calate dall'alto. Non sempre. Mi viene in mente la raccolta differenziata per parlare di un esempio light. O, per fare un esempio "pesante", la riforma del diritto di famiglia in certi paesi arabi, che vieta finalmente il matrimonio con le bambine. Se non fosse stata calata dall'alto, chissà quanto tempo ancora sarebbe andata avanti la faccenda. hai voglia ad aspettare la "maturazione" di una nuova coscienza del "popolo"... Ma anche l'abolizione dell'omicidio d'onore in Italia anni fa, ecc. ecc. ecc. Cordiali saluti.

      • tanto per essere in tema di contestazione: perché non si fa come in Germania a Berlino? I fuochi artificiali sono permessi solo l'ultimo dell'anno fino alle 4 del mattino poi fine. In tutto l'anno niente botti, niente pericoli per uomini o animali. La mattina alle 6 passano i camion a raccogliere le immondizie e alle 9 le strade sono già pulite. Ah dimenticavo: siamo in Europa solo quando fa comodo. Saluti.

  6. Vorrei cortesemente sapere se l'amministrazione comunale di Bussolengo abbia già discusso e preso posizione su come classificare le abitazioni date in comodato "gratuito" ai figli e ai genitori anziani... il Governo recentemente ha posto rimedio con il decreto 102, in vigore dal 30 ottobre, che dà facoltà alle amministrazioni comunali di ‘equiparare all’abitazione principale’ le abitazioni non di lusso ‘concesse in comodato... a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale’, speriamo che anche il nostro Comune sensibile alle problematiche sociali si adegui a tale decreto come hanno già fatto numerosi comuni Italiani.

  7. eccoci qua.. con una altra via di bussolengo diventata DIVIETO DI SOSTA..che il comune abbia bisogno di raccimolare qualche soldino con i soldi fatti dalle multe che sicuramente scatteranno nei prossimi giorni???... quindi attenzione attenzione in via Vallesani non si può più parcheggiare

  8. vorrei sapere se posso ancora scrivermi al corso di educazione all'ascolto e al corso di filosofia.grazie

  9. Solo nella mia via 3 furti in appartamento in pochi giorni (questo fine settimana, zona Piazza XXVI Aprile). Senza contare quelli subiti da altri conoscenti in altre zone del paese. Le FF.OO. rispondono al problema sicurezza con una bella serie di multe per divieto di sosta. Se lo stato latita purtroppo i cittadini si trovano realmente costretti ad organizzarsi in modo autonomo.

  10. il paese in questi giorni è letteralmente devastato da furti in abitazione!,non passa giorno che non si segnalino furti anche in presenza degli occupanti! mi auguro che il nostro sindaco si stia occupando a tempo pieno di questo grave fenomeno, non si puo vivere barricati in casa!!! ci chiediamo ad esempio se non sia il caso ad esempio di utilizzare la polizia locale in controlli serali o magari fermando gente sospetta col portafoglio pieno alle tre del pomeriggio al bar !! basta fare un giro per renderci conti di quanta gente sospetta ci sia in paese, di certo cosi non si puo piu andare avanti! ..dobbiamo forse organizzari con ronde private fai da te? fateci sapere!!

    • Un conto è il senso della sicurezza, caro signore. Un conto è la caccia alle streghe.

      • caccia alle streghe? vada a fare un salto dai carabinierie e si faccia raccontare quanti furti avvengono ogni giorno. la gente è letteralmente barricata in casa . come dire oltre il danno anche la beffa

  11. Mi rifaccio al Suo commento per risponderLe in base all’argomento: I RUMENI VENGONO IN ITALIA PERCHE' IL LORO REDDITO MEDIO E' MOLTO BASSO E IN ITALIA - SPAGNA TROVANO LA LINGUA FACILE ECC. Rispondo solo in base alle mie esperienze: 1 - falso che in Spagna ci siano Rumeni come da noi: nel sud non ci sono stranieri: a Siviglia Valencia non ci sono 2- In Romania ci sono stato 2 (due) anni nel 2004 e nel 2005 per lavoro e sono pronto a testimoniare che sì gli stipendi erano di 100 euro al mese (dal momento che ero io l’addetto alla finanza per una ditta italiana) ma la vita costa talmente meno che chi lavora in Italia adesso poi se ne torna a casa e si sistema una generazione, si compra la casa e fa il signore (non vede con che macchine girano? (Io non posso permettermele) GLI UNGHERESI AVEVANO..... STORICAMENTE UN'ECONOMIA PIU' BRILLANTE. DIFFICOLTA' LINGUISTICHE..... Peccato che anche il cinese non sia affine con le lingue derivanti dal latino, ma che in Italia ci sia pieno di cinesi sarebbe una anomalia? Conosco abbastanza anche l’Ungheria e devo dire che si sta meglio che non in Italia: pulizia, ordine, lavoro, tranquillità, non tutto oro certo, ma orgoglio patriottica sicuro. IMMIGRAZIONE:....CALDEROLI....... Ma Lei insiste con l’obiettivo a destra...... …PERCHE' NON ABBIAMO CRESCITA DEMOGRAFICA E CIO' METTE A REPENTAGLIO IL WELFARE DEL NOSTRO PAESE, IN PARTICOLARE LA SOSTENIBILITA' DEL SISTEMA PENSIONISTICO. QUESTA APPUNTO E' MATEMATICA! eh no !La matematica o la sua media dice che gli immigrati “fanno” i figli senza preoccuparsi del loro futuro (vedi Lampedusa) le cause può trovarle dove vuole cominciando dalla religione, ma la media di figli per famiglia è matematica e loro li “fanno” nascere senza preoccuparsi se domani mangiano o muoiono. I nostri figli non “procreano” (diverso dal fare) perché si fa fatica a mantenerli, a farli studiare, a trovar lavoro VORREI PROPRIO VEDERE COME SI PAGHEREBBERO LE ODIERNE PENSIONI SENZA L'APPORTO DEGLI IMMIGRATI. Primo: senza le pensioni dai 25.000 ai 93.000 o dei stipendi dei senatori a vita al mese faremmo a meno di molti. Secondo: le pensioni domani le dovrebbero pagare gli italiani giovani che lavorano in Italia, peccato che il lavoro in Italia non lo trovano. Risposta monotona: perché gli italiani certi lavori non li fanno e perché gli stranieri costano meno. Domanda: perché? Mia risposta: perché i nostri mangiano lo stesso finché i genitori riescono a mantenere i “mammoni” fino a 40 anni a casa, finché le C.I.G. tappano i buchi e uno sta a casa lo stesso tanto se non sono 1000, 750 euro li prende lo stesso. Basterebbe dire o fai questo altrimenti non ti pago più e fine. Costano meno: perché tanti lavorano in nero, perché abitano in 10 in un appartamento e dividono le spese, non pagano i bolli, l’assicurazione quando c’è è meno della metà, vado avanti? Ma in Italia le cose facili non si fanno Ho piacere che abbia trovato il tempo di rispondere, le opinioni possono diverse, ma almeno parlandone qualcosa si trasmette. Sugli altri punti ci risentiremo, a Sua disposizione. Io ho un motto personale: ho sempre ragione io fino a prova contraria. Se succedesse questo, posso anche ammettere di aver torto. Cordiali saluti.

    • Caro Signor Luigi, oggi le ho risposto su Il Veronese che è il sito dove questa discussione è iniziata. Se non vede ancora i post è perché è in attesa dell'intervento del moderatore. Cordiali saluti. Jackie.

  12. Ed il Sindaco salvò l’Ospedale……… Sabato scorso ho partecipato alla manifestazione indetta dal “Comitato per la salvaguardia dell’Ospedale di Bussolengo ”, costituitosi per tentare di ridurre i tagli previsti dalla nuova organizzazione regionale e per portare a conoscenza la cittadinanza su quanto prevedono le nuove schede sanitarie. Erano presenti i consiglieri regionali Franco Bonfante e Andrea Bassi, membri della Commissione Sanità. Non c’era invece l’assessore regionale Coletto, seppur invitato. L’incontro si è dimostrato molto interessante per gran parte degli interventi, poi il nostro Sindaco ha deciso di dire la sua mettendola sul piano del populismo al fine di strappare qualche applauso alla platea. E’ stata una evidente mancanza di rispetto per i due consiglieri regionali che erano intervenuti mettendoci la faccia. Con il suo intervento ha riproposto un condensato di denunce sui soldi spesi in passato in modo irrazionale, facendosi paladina della buona gestione del denaro pubblico. Non sono questioni nuove, ed in ogni caso non andranno a modificare minimamente le decisioni già prese a livello regionale. Ma dove stava la Signora Boscaini quando già l’anno scorso si sapeva del ridimensionamento dell’Ospedale, o a gennaio quando Franco Bonfante veniva a Bussolengo e in una assemblea pubblica informava con largo anticipo quello che avrebbero previsto le schede sanitarie? Si è accorta del problema solo in campagna elettorale, ora dimenticandosi che la stessa è finita da tempo. In particolare, Franco Bonfante, che vive a Cerea, poteva anche non interessarsi al nostro problema visto che nella sua zona saranno chiusi ben tre ospedali (Zevio-Bovolone-Isola della Scala). Bonfante e Bassi ci hanno spiegato quello che hanno fatto e quello che non hanno potuto fare per modificare le famose schede in Commissione Sanità. Ci hanno anche portato a conoscenza della possibilità di pensare a nuovi servizi da inserire in sostituzione di quelli che andremo a perdere. Ed è su questa ultima importante apertura che il nostro Sindaco avrebbe dovuto intervenire portando proposte e idee nuove. (Perché non pensare per esempio ad un polo di eccellenza per la diagnostica strumentale e per la prevenzione, al fine di ridurre le attuali lunghissime attese ?). Ma tant’è, oramai ci ha abituati alle sue proverbiali dichiarazioni, vedi quello che sta succedendo all’IPAB. Abbiamo una nuova struttura, bella, imponente, tangibile, che in tanti Comuni ci invidiano, frutto del lavoro e dell’impegno dei vari amministratori che si sono succeduti nel tempo, e Lei, anziché impegnarsi a fondo per rimuovere gli ultimi ostacoli all’apertura, si inventa un contenzioso sull’accordo di programma. Poi quella sua mozione “ Salviamo la casa di riposo” portata in Consiglio comunale il 19/9 la dice lunga su quali potrebbero essere i suoi reali intendimenti. “A pensare male si fa peccato ma spesso si indovina”. Un cordiale saluto Roberto Rigo Bussolengo 8/9/2013

  13. Post da me scritto il 3 Agosto su Il Veronese, in risposta a un post del Signor Luigi del 31/7 e che mai sono riuscita a pubblicare, neanche dopo alcuni giorni e neanche due giorni fa e neanche oggi. (Il che è per me un mistero ed ora provo qui, visto che il signor Luigi si lamenta della non risposta) - 3 Agosto: Che il lavaggio del cervello funzioni non ci sono dubbi. E' sufficiente rilevare come una cospicua massa di gente continui a votare in un certo modo, nonostante sia chiaro a (quasi) tutti il male che una certa politica ha fatto e continua a fare a tutti noi, soprattutto alle famiglie e ai poveri diavoli. Lei mi fa sorridere quando dice che vuole una risposta matematica. La prendo in parola o quasi. I rumeni: vengono in Italia perché il loro reddito medio è molto basso e in Italia - e Spagna - trovano una lingua estremamente facile da imparare. Questo è matematico. E lo era ancora di più una quindicina di anni fa. Si figuri che allora lo stipendio medio rumeno era di poche decine di euro quando in Italia in un mese si guadagnava quello che là si otteneva in un anno. Gli ungheresi (chissà perché proprio gli ungheresi che si trovano in una situazione critica dal punto di vista democratico e del rispetto dei diritti umani) non vengono perché quel paese, così come la Germania dell'est, aveva storicamente un'economia più brillante, pur nel grigiore del "socialismo reale". Per non parlare delle difficoltà linguistiche: in Ungheria hanno addirittura una lingua che deriva da un ceppo molto distante dalla maggior parte delle lingue parlate in Europa. E chi emigra generalmente fa parte della popolazione meno acculturata (almeno storicamente). Immigrazione: questa era in fondo la vera querelle nata dalla sua affermazione secondo cui gli immigrati, irregolari o no, erano la causa dello sfascio italiano. Ma forse non era Lei ma il Signor Adriano Giuliano, ma poco cambia. Un'affermazione, quella, che è un'enormità, suvvia. Io risposi che se andiamo avanti così, faremo i ponti d'oro per farli venire in Italia e qualcuno mi contestò: "ma da che pianeta viene"? Proprio ieri il Financial Time (o il WSJ.. scusi se non sono precisa) ha scritto, commentando le vergognose uscite dei leghisti sulle persone di colore ed in particolare quelle di Calderoli (quello sì che ha fatto un danno incalcolabile all'Italia, ma è della Lega per cui... comprensibilissimo), che l'atteggiamento dell’Italia nei confronti degli immigrati è suicida. Un suicidio proprio perché non abbiamo crescita demografica e ciò mette a repentaglio il welfare del nostro paese, in particolare la sostenibilità del sistema pensionistico. Questa, appunto, è matematica... ! O no? Vorrei proprio vedere come si pagherebbero le odierne pensioni senza l'apporto degli immigrati. Scusi se mi ripeto perché questa cosa l’ho detta parecchie volte. Mi permetta al momento di rispondere solo su questi punti, seguiranno altre risposte. Non ho veramente molto tempo e quando scrivo qui cerco di farlo bene per cui mi ci vuole sempre del tempo che non sempre ho a disposizione. Prossimamente le risponderò su quanto politicamente “bene” ha fatto il Veneto in passato e sui numeri degli immigrati in carcere... prendendo spunto anche da ciò che avviene in Germania, paese sempre preso come pietra di paragone.. Vedrà che molte leggende metropolitane-leghiste cadranno come un castello di carta davanti ai numeri che le esporrò. Voleva la matematica? E matematica avrà. Cordiali saluti. J.C. PS: non sono di quelle che dice che sinistra e destra non esistono più, sebbene molte persone anche da me stimatissime abbiano affermato il contrario.

  14. Ma alla fine la mozione del sindaco è passata in toto o con emendamenti? Grazie del chiarimento

  15. Salve, articolo che trovo ben fatto ed esaustivo... a parte le ultime osservazioni personali da censurare. Non so se lei ha notato che erano presenti numerosi lavoratori dell'Ipab che vogliono sapere le decisioni che l'amministrazione intende prendere. I commenti ci stanno tutti e qualche applauso... cosa vuole che siano... sono ben altre le cose importanti di fronte alla perdita del posto di lavoro! Era da tempo che non vedevo un consiglio cosi' affollato. Corrado

  16. Posso dire che non mi piace chi si lamenta per 2 sere, dico 2 (in luoghi diversi, per altro), di musica per giovani all'anno? Quelle persone non hanno voglia di vivere all'interno di una comunità, di sacrificare anche solo un'ora di sonno di un loro sera per gli altri. Scusate ma esistono anche altre generazioni! Altrimenti io dovrei uccidere tutti i vecchi col cappello che "si permettono" di prendere ancora l'auto, tutte le anziane che chiacchierano dal medico e ci vanno solo per fare qualcosa, tutte quelle che contano le monetine alla cassa del supermercato. Oppure dovrei far fuori tutte le famiglie con bambini, sporchi e rumorosi che mi rompono le scatole mentre prendo il sole, mentre cammino, mentre corro e anche mentre leggo.

  17. Vedo dalla foto che siete riusciti ad attirare i cinesi in piazza... UAU che colpo!

  18. Salve, UAU sabato sera un disastro ... sono passato al parco ... musica veramente indecente! bah non ho parole... piuttosto di niente meglio piuttosto?! anche no!!

  19. Sembrerebbe molto lodevole promuovere feste e musica a tutte le ore e per tutta l'estate. Sfugge però, a chi di dovere, che in queste zone ci sono persone che hanno il sacrosanto diritto di vivere tranquille; ci sono persone ammalate che hanno assoluto bisogno di non essere disturbate da continui rulli di tamburo ( sono questi i rumori che arrivano dentro le case, non musica) Il comune di Bussolengo dovrebbe essere a conoscenza che ci sono dei decibel da rispettare, ma sembra che l'ignoranza in materia regni assoluta. Visto che hanno in progetto anche per il prossimo anno di disturbare la quiete dei cittadini con altre iniziative di questo genere, ci auguriamo che perlomeno il comune regoli i decibel o che spostino i vari spettacoli in luoghi più consoni, ad esempio in zona industriale, dove possono fare quello che vogliono senza ledere i diritti di chi vive nelle vicinanze. Per ultimo volevo sottolineare che, ad esempio questa sera non è che l'affluenza sia così grane, anzi direi che è piuttosto "tiepida" (dal mio terrazzo vedo il parco) e allora mi chiedo: perché continuare a .............disturbare?

    • ma insomma non c'è musica tutte le sere siate tolleranti penso che una volta ogni tanto si può anche sopportare è anche un modo per far conoscere a tutti che tipo di musica piace ai giovani aggiornatevi! rinfacciamo ai ragazzi di non tollerare gli anziani ma a me pare l'esatto contrario su dai animo che tanto prima o poi avremo ....la pace

      • Maria: sei troppo forte. Questa mi è piaciuta !

  20. Nessuno parla della figuraccia rimediata dallo staff del sindaco al consiglio comunale di Sona?

    • Non so nulla sig. Mauro, ma cos'è successo? Strano che questa volta non se ne parli dal momento che la nuova amministrazione utilizza molto informare i cittadini con articoli sul giornale!

      • beh era promessa la partecipazione del sindaco, che poi ha dovuto rinunciare "pare" per un ingorgo o simile in autostrada. I portavoce a cui è stata passata la palla, erano Lonardi e Facci, i quali visibilmente impacciati (sopratutto Lonardi chiaramente)non hanno saputo rispondere alle domande più interessanti e determinati dei consiglieri/asessori/sindaco di Sona. Alla fine del''intervento dedicato all'ospedale di Bussolengo, gli amici di Sona si chiedevano che cosa fossero venuti a fare al loro consiglio e sopratutto a chiedere... Un mio amico consigliere di Sona mi ha chiamato per sputtanarmi un po'...

  21. Sono passata in bicicletta dalle scuole Beni Montresor. Ma che fine ha fatto la montagna di terra da rifiuto?

  22. Grazie, quindi sapere quanto è costata la manifestazione non è utile saperlo? Lo chiedo perché la passata amministrazione veniva criticata per le troppe feste e le spese elevate di queste ma mi sembra si continui in questa direzione

  23. In che senso comunicato? Chi ha scritto l'articolo? Quanto è costato il tutto?

    • Signor Luigi, il comunicato stampa è una delle modalità che l'Amministrazione utilizza per informare i media come giornali, radio, televisioni circa le sue attività. Il comunicato stampa viene redatto all'interno del Comune e rappresenta la voce ufficiale del Comune. Il comunicato viene poi utilizzato dai vari media a seconda delle proprie scelte editoriali: se ne può citare solo uno stralcio, si possono citare più passaggi, si può "stracciare" e riscrivere, oppure si può pubblicare integralmente come IlBussolenghese.it ha scelto di fare. Questo perché sia chiaro una volta di più al lettore che la trasparenza e la disponibilità del giornale è aperta tanto ai cittadini quanto all'Amministrazione comunale. Alessandro Berti per la redazione de IlBussolenghese.it

  24. http://www.facebook.com/comitato.orlandi.bussolengo/posts/453738841392197 " Comitato Tutela e Sviluppo Ospedale Orlandi " ?????? Giusto per chiarezza è possibile sapere se qualcuno sa chi è l'amministratore e chi sono gli aderenti di questa pagine FB ? ..anche perché pubblicano " solo loro " e " solo articoli de L'Arena "..e le due cose messe assieme non mi tranquillizzano!

  25. Trovo sottotono il documento con gli indirizzi di governo presentato dalla nuova Amministrazione. L’impressione è che si tratti di un compitino (anche ben fatto per carità) ma che poteva essere presentato da chiunque tra le forze politiche presenti in Consiglio Comunale. Mi pare che sia mancato uno sforzo d’analisi sulla situazione attuale del paese e sui motivi che hanno determinato i problemi che oggi ci sono da affrontare. Di conseguenza non risultano chiari gli obiettivi da raggiungere e non mi riferisco certo alla pura e semplice realizzazione di opere necessarie. La crisi economica che attraversiamo avrebbe potuto essere lo spunto per delineare un percorso diverso da quello seguito finora, qualificando il futuro sviluppo del paese. Bussolengo è cresciuto non per una naturale crescita demografica ma per una serie di scelte urbanistiche che tra edilizia abitativa e ipotesi di zone industriali, che dalla Bassona arriverebbero al Bosco di Sona, hanno indotto una crescita che ha reso per una buona parte il nostro paese un dormitorio privo di coesione culturale e di senso della comunità. Proseguiremo su questa strada? Se la risposta è no, quali sono le linee di intervento per rimediare ai danni? Questo non mi è apparso chiaro nel documento presentato, uno sforzo per immaginare Bussolengo al di là dei confini della legislatura non avrebbe guastato.

  26. Rimane fermo il fatto che chiunque sia alla direzione della Commissione, qualunque sia la faccia che ha il coraggio di esporsi in prima fila, la responsabilità politica va distribuita a tutta la classe dirigente politica di questo Paese..nel bene e nel male. Complimenti alla Signora Setti che ha accettato l'onere!

    • Concordo inoltre con quanto aveva proposto il consigliere Ceschi di mettere il Sindaco come presidente della Commissione in quanto in Regione avrebbe avuto un altro peso. Sinceramente non riesco a capire la logica istituzionale seguita in questo frangente: qui serve una TITOLARITA' POLITICA che faccia da riferimento e da traino..averla scansata risulta penalizzante e poco funzionale agli scopi. L'impressione che se ne riceve porta ad uno sminuimento e declassamento del problema Ospedale Orlandi. La Comunità che ha espresso il Sindaco ne sarà delusa!

  27. Leggo con piacere delle proposte di nuove piste ciclabili presentate da Pozzani. Bene, ma che ne facciamo delle esistenti se non vengono curate adeguatamente? 1. da tempo la fontana che si trova sulla ciclabile del sole sopra Pol è rotta. Parecchi ciclisti anche stranieri si fermano per un ristoro invano. Era rimasta chiusa da Settembre dell'anno scorso. 2. a chi compete lo sfalcio lungo la ciclabile zona San Vito? Speriamo saluti.

  28. Per quale motivo il Comune ha speso complessivamente più di 100mila euro per gli arredi della biblioteca e quella stravagante scultura che si trova all'ingresso del nostro "tempio" delle cultura ?

  29. Ma come scrivete, fasì angosa.

    • Signor bambo, se vuole scrivere alla redazione per consigli più costruttivi rispetto al suo "fasì angosa", l'indirizzo è redazione@ilbussolenghese.it.

  30. Noto con soddisfazione che a Bussolengo è nata una nuova sala slot! spazio alla cultura !

  31. Nell'avviso di convocazione del Consiglio Comunale di ieri 19 luglio 2013, è previsto al punto 4) Nomina Commissione per la formazione elenchi comunali dei Giudici Popolari. Chi sa qualche cosa circa la presenza, le competenze, le modalità di selezione, la durata dell'incarico, la pubblicizzazione dei candidati , alla Commissione e poi alla posizione di Giudice Popolare? Ho cercato nello Statuto e nel Regolamento..non ho trovato alcun riferimento all'oggetto del punto 4. Di sicuro ho cercato male. Chi riesce ad essere più efficace? Di sicuro questa figura per essere nominata..deve anche essere prevista e regolamentata da qualche parte a partire dallo Statuto. http://www.comune.bussolengo.vr.it/Bussolengo/CBCulturaManifest.nsf/InformazioniWeb/8448C5534A09BE6FC1256F8E003D5A8F/$File/Statuto%20Comunale.pdf?OpenElement

    • L'elenco dei giudici popolari è un elenco dal quale il tribunale nei vai gradi di giudizio, quindi Verona come Venezia attinge per formare il collegio giudicante tra i cui componenti sono previsti i giudici popolari. Tali persone devono avere un titolo di studio minimo diploma e vengono estratti dalle varie lista dei comuni per partecipare a un processo dove vi ne sia bisogno. Io ero stato chiamato a Venezia in appello sul caso Stevanin e data la ferocia dei delitti efferati dell'imputato non ho accettato, comunque eravamo in una trentina da varie città del Veneto e chi se l'è sentita ha accettato. Se guardate qualche processo in tv si vedono i giudici popolari a lato dei giudici togati. Credo fosse questo che volevi sapere.

  32. Vorrei sapere se il Sindaco come promesso in campagna elettorale è andata in aspettativa per fare il sindaco full time? E se come promesso ha dato disposizione di rinunciare al proprio stipendio

    • Il sindaco non ha fatto cenno all'aspettativa piuttosto ha più volte ripetuto che a fine anno (2013) avrebbe maturato i requisiti per la pensione. Ora tragga lei le sue conclusioni ma credo che ciò possa tradursi con una presenza costante in comune. Fin da subito comunque la dott.ssa Boscaini ha dato ampia disponibilità soprattutto per quanto riguarda l'orario di ricevimento se è a questo che si riferisce. Per prendere appuntamento con il sindaco basta rivolgersi alla segreteria del nostro comune. Per quanto attiene invece al compenso stiamo verificando quale sia la modalità migliore al fine di istituire un fondo o altro dove possono essere versati sia detto compenso che quello di altri amministratori che vorranno seguire l'esempio del sindaco. Sara cura pertanto della nuova amministrazione di darne notizia quanto prima. Cordiali saluti - Stefania Ridolfi

      • Grazie della risposta, lei però non può sapere perché non era presente quando il sindaco in campagna elettorale durante il ballottaggio in piazza del grano parlando ad un gruppetto di persone diceva che aveva predisposto le cose per l'aspettativa. La cosa era uscita perché una signora gli chiedeva se è vero sarebbe andata in comune solo 2 giorni la settimana. Sembra che sia così però...

  33. E come ogni anno la stessa storia in quel di San Vito... che il solito/i genio si mette a bruciare gomma e chissà cos'altro e il paese si riempie di puzza di diossina e foschia.... ma una bella multa all'emerito ...... ???? ho chiamato i carabinieri... e spero che una volta tanto riescano nell'intento....

  34. Buona sera a tutti. Per la prima volta in vita mia accedo ad un forum e noto con delusione che QUALCUNO piuttosto conosciuto e letto su questo forum, si è permesso di scrivere commenti, a mia insaputa e con il mio nome su cose che di sicuro non fanno parte del mio interesse. Mi dispiace per le persone lese da tali post, ma purtroppo, quando la gente è IGNORANTE, DISONESTA E ARROGANTE, si permette di fare questo tipo di cose. Ad ogni modo, ho già provveduto a denunciare la cosa e, anche se non mi spetta, mi scuso con tutte quelle persone che a mio nome sono state offese o criticate. Mi scuso soprattutto con il Signor Rigo, la Signora Boscaini, mia nuora, il Signor Ceschi, il Signor Soave, il Signor Mazzi, il Signor Venturelli, il Signor Daniele Foroni e tutti quelli che sono stati lesi, anche chi ho dimenticato di citare. A presto LA VERA Mariuccia, Bussolenghese DOC.

  35. Pozzani ai lavori pubblici: IL NUOVO CHE AVANZA....

    • Egregio Sig. phil, leggo solo oggi per segnalazione, rispetto al nuovo che avanza volevo segnalarle che oggi ci sono giovani politici già vecchi per modo di porsi e ciechi nella lettura del futuro, abbiamo ampi esempi a qualsiasi livello istituzionale, se poi Lei intende che oggi impegnarsi in POLITICA per molti anni è un delitto.....posiamo parlarne mi chiami, a sua completa disposizione questo è il mio numero di cellulare 335 7277284 a Sua disposizione....spero Lei ne abbia il coraggio....grazie

      • mi tocca essere d'accordo

  36. Bravo Luigi, ma il mio intervento era ironico. So benissimo come funziona il consiglio comunale e sapevo pure che non c'era stata alcuna votazione. Qualcuno dovrebbe scrivere con cognizione di causa ed informarsi prima di pubblicare articoli su un organo d'informazione che pare essere pubblico e non di parte.

  37. Sono il consigliere di maggioranza VASSANELLI ROBERTO eletto a parità di voti con Katia Facci. Faccio presente che c'è l'elenco che avete fatto in merito ai consiglieri di maggioranza i Vassanelli sono due: Enrico (eletto col la lista Città solidale) e il sottoscritto, Roberto (eletto co la lista C'è Futuro). Grazie e buon la oro

  38. In quale giorno della settimana Beccherle ha votato contro la diretta streaming ? Il consiglio comunale è settimanale ?

    • Nessuno ha votato contro nulla, qualcuno non ha firmato la liberatoria sulla privacy ma anche se l'avessero firmata non si sarebbe potuto registrare comunque, mancava un regolamento. Il consiglio è di solito ogni mese.

  39. siete sicuri dei nomi dei consiglieri? oggi su L'Arena ce ne sono di diversi...

  40. non mi sembra di doverne fare un dramma!!! anche su fb c'è chi cerca di dare importanza a questo, fino all'altro giorno la gente non sapeva cosa era lo streaming....e neanche quando si tenevano i consigli comunali. per informazioni di tutti ci sono le trascrizioni dei consigli comunali passati sul sito del comune e ci saranno anche i futuri... in ogni caso sono favorevole alle riprese peccato che non coi siano state negli ultimi 10 anni. io che sono stata a vedere e sentire qualche consiglio vi assicuro che l'italiano non era di casa...

  41. E' vero che per quattro consiglieri dell'opposizione non ci sarà la diretta streaming?

  42. Riporto integralmente l'Articolo de L'Arena piubblicato oggi 19.06.2013: "Con Villafranca e Bussolengo polo a due gambe L'ASSESSORE. Coletto spiega i dettagli dei vari ospedali in provincia «Al Magalini Pronto soccorso, punto nascite, Otorino Pediatria, Medicina, Ortopedia, e Urologia. Orlandi: Pronto soccorso, Medicina, Geriatria e Pneumologia» Conferma del Mater Salutis di Legnago come ospedale di rete per la parte meridionale della provincia e punto di riferimento per l'attività dei laboratori analisi e razionalizzazione della rete pubblica nell'Ulss 22. Non ci sono sorprese nella dotazione ospedaliera decisa ieri dalla Giunta regionale nella parte che riguarda le due Ulss della provincia. In dettaglio, l'Ulss 21 di Legnago dovrà passare da 688 a 672 posti letto per acuti entro il 2015 e dotarsi di 59 letti di lungodenza e riabilitazione. POLO A DUE GAMBE. L'Ulss 22, invece, dovrà scendere dagli attuali 1.143 posti letto per acuti a 1.085 e dovrà attivarne 21 negli ospedali di comunità. Chiarisce in proposito l'assessore regionale Luca Coletto: «La riorganizzazione prevede un polo a due gambe, ossia gli ospedali di Villafranca e di Bussolengo. La filosofia che verrà adottata a regime, una volta riattivato completamente l'ospedale di Villafranca, prevede che non ci saranno reparti doppioni. In linea di massima», anticipa l'assessore, «al Magalini di Villafranca verranno allocati Pronto soccorso, Ostetricia e ginecologia, pediatria, Medicina, Ortopedia e Otorinolaringoiatria che così potranno utilizzare il nuovo blocco operatorio; Urologia. A Bussolengo, invece, resteranno il Pronto soccorso, Medicina, Geriatria e Pneumologia. Il punto nascita resterà soltanto a Villafranca». OSPEDALE DI COMUNITA'. Per il governatore del Veneto, Luca Zaia, si tratta di una scelta strategica. «Negli ospedali di comunità», sottolinea il presidente del Veneto, «un malato che non è più nella fase acuta, i pazienti cronici e anziani troveranno l'assistenza a loro più adatta, senza doversi sottoporre alla sofferenza del ricovero per acuti». Per Remo Sernagiotto, assessore regionale ai Servizi sociali, «l'ospedale di comunità è una scelta innovativa e fondamentale, perché toglie ricoveri impropri negli ospedali per acuti e garantisce maggiore assistenza e serenità alle persone e alle loro famiglie. Con il trasferimento di tanti posti letto da acuti a ospedali di comunità si è tolto l'inutile e si attiva l'utile». SCELTA CONDIVISA. Nel territorio delle Ulss 21 e 22 saranno complessivamente 80 i posti letto per lungodegenza da attivare negli ospedali di comunità. Spiega l'assessore Coletto: «Saranno i direttori generali delle Ulss, e quindi anche la dottoressa Bonavina per l'Ulss 20, a individuare in sede di conferenza dei sindaci le necessità del territorio da soddisfare. La proposta di individuazione verrà quindi inviata alla Giunta, che autorizzerà l'attivazione dei posti letto di lungodegenza». IN COMMISSIONE. Quanto ai tempi di attuazione del programma di riorganizzazione della sanità pubblica, l'assessore Coletto è perentorio: «Prima di tagliare i posti letto per acuti dovranno essere attivati quelli per la lungodegenza. L'iter della procedura, ad ogni modo, prevede il passaggio delle schede in quinta Commissione regionale, che dovrà formulare un parere obbligatorio, ma non vincolante. Poi la delibera tornerà in Giunta per la ratifica». P.COL." Ecco la risposta a chi, due giorni prima del Ballottaggio, si era permesso di “giocare” con i sentimenti e le paure delle persone pur di raccogliere consensi e VOTI!!! Paventavano “FONTI CERTE” (Schede Sanitarie arrivate magicamente nel bel mezzo della notte!) dalle quali si evinceva che l’OSPEDALE DI BUSSOLENGO avrebbe CHIUSO!!! Ebbene dall’attuazione del Piano Sanitario NON E’ PREVISTA ALCUNA CHIUSURA DELL’OPSEDALE DI BUSSOLENGO!!! La politica con la “p” minuscola mi fa schifo!!!! Avrete pur vinto le elezioni, ma IO VADO FIERO della stima e della Correttezza che ho sempre dimostrato ai Bussolenghesi, rispettandoli senza RACCONTARE "CAZZATE"!!!! Ora andate pure a rivedervi il “famoso” video di TeleArena……..con la gente “FALSA” io non mi confronto!!! 100% Massimo Girelli

    • Caro Amico ( se così ti posso chiamare, ndr) Massimo Girelli, purtroppo alcuni "mea culpa" ce li dobbiamo fare pure Noi, ma se così non fosse non saremmo esseri umani. Fin da subito, Ti avevo espresso il mio personale parere e Te lo avevo detto subito che l'aver abbandonato il confronto, ci avrebbe penalizzato e così è stato, anche se a guardare l'evento fossero stati venti cittadini, con il passa parola sono diventati almeno un centinaio e forse più. In politica di pulito c'è ben poco, i colpi bassi quando meno te lo aspetti arrivano, e sono arrivati. Il mio rammarico più grande in questa tornata elettorale è stato il fatto di aver dato tutto me stesso, quanto potevo ed era nelle mie possibilità per far capire ai Bussolenghesi che nella nostra compagine c'erano delle persone "ONESTE" un candidato Sindaco, giovane, forse inesperto politicamente, ma onesto. Purtroppo questo non è bastato, la gente ancora una volta, prima ha votato la nostra compagine, poi ha avuto paura ad andarla a riconfermare i nostri 4088 voti sono scesi a 3696, mentre quelli del candidato sindaco Boscaini da 1599 sono saliti a 3917.......... questo ci dovrebbe farci riflettere e non poco, ma quello maggiormente mi preoccupa è il fatto che al ballottaggio su 14.535 degli aventi diritto solo 7862 sono andati a votare cioè solo il 54,09% il che secondo me vuol dire che gran parte della gente non si fida più di nessuno. Ora mi auguro che in consiglio comunale si possa lavorare bene e nell'interesse dei bussolenghesi e fra cinque anni certamente i cittadini ci premieranno, buon lavoro a tutti, ma soprattutto non dimenticate gli AMICI.

    • le bugie hanno le gambe corte. Con questa bisognerà stare attenti. Anche perchè nessuno ha ancora capito per quale motivo abbia deciso di "provare" a fare il Sindaco: senso civico e amore per una comunità che fino a 6o anni ha vissuto solo sul sagrato della chiesa uscendo da messa? speriamo bene.... a pensar male si fa peccato, diceva uno, ma a volte....

    • Allora all'Ospedale di Bussolengo restano solo Pneumologia, Medicina e Geriatria? Quindi smantellano Chirurgia, Oncologia, Oculistica, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pediatria e Pneumologia? Cioè chiudono 7 reparti su 10? E radiologia? Qualcuno mi spiega meglio? Grazie

    • se ti pare poco che trasferiscano tutta quella roba a Villafranca! non mi sembra resti poi molto a Bussolengo! vengono trasferiti i migliori reparti! Quanta roba va e quanta ne resta.... poi facciamo i conti di che differenza c'e tra chiusura come intendi tu e la chiusura che sta' succedendo piano piano a un reparto alla volta....

    • Mi pare di capire che resti ben poco a Bussolengo o forse ho capito male!!? 7 reparti su 10 chiudono??

  43. Da L'Arena di oggi:" La filosofia che verrà applicata a regime, una volta riattivato completamente l'Ospedale di Villafranca, prevede che non ci saranno reparti doppioni- anticipa l'assessore- al Magalini di Villafranca verranno allocati Pronto Soccorso, Ostetricia e Ginecologia, Pediatria, Medicina, Ortopedia ed Otorinolaringoiatria ed Urologia. A Bussolengo invece resteranno Pronto Soccorso, Medicina, geriatria e Pneumologia. Il punto nascita resterà solo a Villafranca". Ecco svelata la verità da tutti nascosta, camuffata e negata. Il polo è a due gambe, quelle di Villafranca. Bussolengo farà la stampella.....

    • bene, e adesso quel famoso volantino dove lo mettiamo? altra BALLA da aggiungere al repertorio, attendiamo la prossima. che vergogna.

      • Bisogna capire a quale dei due volantini si riferisce. In pratica viene sancito il drastico depotenziamento dell'Ospedale di Bussolengo a favore di quello di Villafranca. Non si partorirà più a Bussolengo, ed in pratica Bussolengo servirà solo agli anziani (Geriatria) e agli asmatici (Pneumologia)...tutto il resto a Villafranca....non serve chiudere fisicamente un Ospedale per farlo morire, basta svuotarlo a poco a poco...poi il resto vien da sè....

      • dovresti solo vergognarti e avere il buon gusto di nasconderti. Ma continua pure a scrivere idiozie, cosi la gente imparerà a conoscerti.

      • Vede, gentile Sig. Mauro, io almeno mi firmo con nome e cognome. Lei trova il coraggio di insultare solo grazie al fatto di trincerarsi dietro un nome incompleto o uno pseudonimo. Così la gente non potrà riconoscerla. Complimenti vivissimi!

      • Come gia richiesto in passato, il mio cognome è Agostini, vuole anche il codice fiscale? Adesso che cambia? Rispondi ai cittadini invece di liquidare messaggi (che evidentemente ti toccano sul vivo) con scuse ridicole quali il cognome...

      • concordo in pieno con le parole di Nicola Lonardi...

  44. E' passata piu' di una settimana dall'elezione della neo-sindaco e tutto tace.... Qualcuno sa che succede?.....

  45. Consiglio regionale, la Corte dei Conti «Rimborsi irregolari, restituite i soldi» Chiesto indietro parte del denaro a nove partiti. Diktat alla Lega: «Restituisca tutto, non ha rispettato i termini» VENEZIA — Il verdetto della Corte dei conti, a lungo atteso sul Canal Grande, è arrivato. Ed è una mazzata. Micidiale per la Lega Nord, che potrebbe pagare molto caro (quasi 2 milioni di euro) il ritardo nell’invio degli scontrini ai magistrati contabili, ma tremenda anche per gli altri gruppi del consiglio regionale, che complessivamente risultano aver speso in modo «irregolare» ben 512 mila euro. Soldi che andranno restituiti alle casse di Palazzo Ferro Fini, stando alla lettera della legge, ma che potrebbero non bastare: la sanzione, infatti, prevede anche la mancata erogazione ai gruppi «colpevoli» dei contributi previsti per quest’anno. Stiamo parlando di 3 milioni di euro. Il caso della Lega, che pure avrebbe potuto spicciarsi (e vedremo perché) certo rivela profili paradossali. Una breve cronistoria aiuta a capire. Il 29 aprile, una decina di giorni dopo aver ricevuto i rendiconti dei gruppi, la Corte scrive al governatore Luca Zaia chiedendo che vengano spedite anche le «pezze giustificative » delle spese, ritenute così come carenti e insufficienti. Il 27 maggio Zaia invia tutti gli scontrini, le fatture e i carteggi richiesti, tranne quelli del suo partito, il Carroccio, che lamenta di non poterne disporre dal momento che sono sottoposti a sequestro giudiziario, dopo l’esposto alla Procura di Venezia del consigliere Santino Bozza ed i controlli della Guardia di finanza negli uffici al Ferro Fini. I padani chiedono una proroga, che viene negata, e i termini scadono il 29 maggio, come previsto. Due giorni dopo Zaia riscrive alla Corte, spiegando che i suoi hanno depositato proprio il 29 maggio in Procura la richiesta di poter fotocopiare le pezze d’appoggio, che arrivano sul tavolo dei magistrati contabili soltanto il 7 giugno, accompagnate dalla «preghiera» del governatore di riaprire l’istruttoria perché davvero la Lega era gravata da una «impossibilità oggettiva» di anticipare i tempi. Preghiera rimasta inesaudita. La Corte, inflessibile, si chiede infatti perché, se la sua richiesta di spedire le integrazioni è arrivata in consiglio il 30 aprile, i leghisti si siano attivati in procura solo il 29 maggio, un mese dopo. Risultato: «La Sezione accerta l’inadempimento da parte del Gruppo Liga Veneta-Lega Nord dell’obbligo di regolarizzare il rendiconto sull’impiego dei contributi finanziari erogati a carico del bilancio della Regione ». Una colpa punita dalla legge 213 del 2012 (varata dal governo Monti per il contenimento dei costi della politica dopo lo scandalo di Franco Fiorito nel Lazio) con lo stop ai finanziamenti di quest’anno (627 mila euro) e con l’obbligo di restituire tutte le somme «non regolarmente rendicontate», che nel caso di specie ammontano al totale e cioè a un milione 171 mila euro. Stessa sorte, se la legge verrà applicata fino in fondo, toccherà pure agli altri gruppi, costretti a rinunciare all’intero contributo 2013 (anche quelli, come ad esempio Giuseppe Bortolussi, che risultano disallineati di appena mille euro: complessivamente stiamo parlando di 3 milioni 60 mila euro) ed a restituire tutte le cifre giudicate «irregolari» dalla Corte, che potete leggere riassunte per partito nel grafico qui sotto. Non ce n’è uno che si salvi (il neonato Futuro Popolare, escluso dall’elenco, è costituito da ex Idv e Udc). I giudici hanno passato al setaccio con puntiglio tutte le voci dei rendiconti, basandosi su due criteri: l’effettiva riconducibilità della spesa al consigliere e la sua «inerenza» all’attività politica del gruppo. Insomma, quei soldi sono stati spesi per un «interesse pubblico »?. La risposta è negativa per moltissime consulenze e collaborazioni (156 mila euro solo per il Pdl, altri 108 mila per il Pd), giudicate «troppo generiche» e comunque attribuite a persone «non qualificate», per diverse spese telefoniche e di cancelleria, e addirittura per stampe e fotocopie. Ma è sui rimborsi spese legati all’attività politica (quelli, a ben vedere, su cui poggiavano gli scandali scoppiati in giro per l’Italia) che la Corte non ha concesso alcuna attenuante, dai ristoranti agli alberghi, dai parcheggi al taxi e via di questo passo. «Il Collegio ritiene che non possa costituire prova della riconducibilità oggettiva all’attività del gruppo la semplice affermazione di aver consumato un pasto o di essersi recato in un determinato luogo (nella maggior parte dei casi neppure contenuta in una dichiarazione a firma del consigliere)» scrivono i giudici. Circostanza «tanto più grave ove si consideri che proprio tali spese potrebbero essere connesse alle attività già coperte dalla diaria». Parole che risuonano come bastonate nella tonnara degli scontrini, delle fatture e delle pezze. Subito rispediti al mittente.

    • Complimenti per la sua inesauribile fonte di notizie. Come sempre (intendo da altri partecipanti al forum) indirizzate verso qualcuno e non verso qualcun altro. Non avete ancora capito che in Italia non è difficile individuare chi ruba che sia di destra o di sinistra o di centro. Voi fate la lista dei leghisti, un altro potrebbe fare la lista dei centristi, un altro dei sinistroidi e avanti così ma il risultato? Non cambia nulla. Don Verzè con i suoi jet di che partito era? (povero Papa Francesco che ha idee giuste ma sembrano di un altro pianeta) Belsito?Fiorito? Lusi? Bossi Jr? e, notizia di oggi il prefetto La Motta di che partito era? E quelli del Monte dei Paschi? e i rimborsi spese fasulli della Regione Basilicata con 37 indagati?? La fila dei parlamentari indagati, accusati, processati ormai fanno mezzo parlamento. La morale è che manca LA GIUSTIZIA, la legge è uguale per tutti c'è scritto nel tribunali, peccato che l'applicazione sia diversa. Gli avvocati mangiano a non finire, difendono anche chi si autoaccusa pur di prendere le parcelle, le cause hanno un iter di lunghezza stratosferica rispetto agli stati europei. Europa? Lasciamo perdere, altrimenti mi viene un crampo. In Italia un politico non si dimette neanche se ammazza qualcuno, in Europa dopo una settimana il politico si dimette! Scusate lo sfogo ma sono stanco di leggere del Taormina, dello Sgarbi che da buon ferrarese fa il sindaco a Salemi poi si ritira si candida a Cefalù (8 condanne vedi wikipedia) lo sputasentenze Travaglio che ha pagine di sentenze sue e avanti così, uno stato senza giustizia è destinato al fallimento e lo stiamo vivendo in questo periodo. Auguri comunque ai giovani che stanno uscendo dall'Italia (leggi l'Arena di oggi) perché qui non hanno futuro.

    • BEH!!!!!!!.......per fortuna che la LEGA non è da sola, sono nove i partiti chiamati a restituire i denari ....... "Chi è senza peccato scagli la prima pietra"...

      • Più che fortuna che la Lega non sia la sola ad averci depredato è uno schifo che altri 9 partiti siano composti da disonesti!

  46. Bel colpo ! sono rimasta sorpresa dalla vittoria di questa Signora ! Francamente non me l'aspettavo. Brava ! Congratulazioni ! Bussolengo rappresentava un test importante, il Veneto profondo. Questo era il significato che davo alla passerella dei BIG. (E non tanto ad interessi immobiliari...).

  47. BUSSOLENGO DECIDO ANCH'IO! Passata la bufera, chiusi ormai i giochi elettorali con vincitori e vinti, ci congratuliamo con chi ha avuto dai Cittadini il compito di guidare questa Comunità . Al contempo, per il bene comune, auguriamo a tutti indistintamente di poter affrontare al meglio i compiti impegnativi e non facili che tutto il Paese ha di fronte. Cogliamo l'occasione per comunicare a chi fosse interessato, che come anticipato una settimana fa, alcuni Cittadini si stanno attivando per costituire un Comitato finalizzato a realizzare modelli di democrazia diretta di vario tipo allargati a tutta la popolazione, con l'intento di rendere partecipi e protagonisti della vita politica e sociale chiunque ne avverta l'esigenza. Inoltre per essere puntuale portavoce di esigenze, problemi, soluzioni, da sottoporre alla nuova Amministrazione. A tal fine, come punto di riferimento per gli interessati, è stato creato un Gruppo Facebook che per ora si chiama: BUSSOLENGO DECIDO ANCH'IO! http://www.facebook.com/groups/350562175066531/members/ Ringraziamo Il Bussolenghese per averci così cortesemente ospitato!

  48. OCCHIO AI PIANI D'INTERVENTO ADESSO: A PARTIRE DA OGGI I CITTADINI HANNO FACOLTA' DI PRENDERNE VISIONE PRESSO L'UFFICIO URBANISTICA E TERRITORIO, ED ENTRO TRENTA GIORNI POSSONO PRESENTARE DELLE OSSERVAZIONI. MA POSSIBILE CHE NON POSSANO ESSERE MESSE ONLINE? IN TUTTI I PAESI LO SONO, SFIDO IO CHE NESSUNO NE SAPPIA NIENTE. LA MATERIA URBANISTICA DEV'ESSERE SEMPRE PRIVILEGIO DI POCHI.

  49. ..Con un semplice sms volevo ringraziare per l'appoggio che avete dato a mio fratello MASSIMO GIRELLI. Magari il mio pensiero non interessa a nessuno ma anche se non sarà il nostro sindaco, per me, in questa campagna è stato un Signore: ha giocato in modo leale, con grande grinta, competenza, senza pensare a nessun interesse personale, stando in mezzo alla gente come piace a lui. Forse ciò non basta per essere il primo cittadino di Bussolengo al 100% ma serve ...................(ognuno aggiunga ciò che vuole). Ora so però che questa grinta la porterà all'opposizione per quelle 4200 persone che al primo turno lo hanno scelto! Grazie ancora Massimo perchè hai tenuto ALTO il nome della fam. Girelli. Siamo stati uniti per te e con te e lo continueremo a fare, fregandocene di ciò che diceva certa gente che vedeva il male dove noi invece volevamo mettere solo passione.

    • chapeau! finalmente parole che vengono da un cuore collegato al cervello. Non ti conosco ma mi sei già simpatica.... spero che questo mio apprezzamento serva a farti dimenticare gli improperi che sicuramente riceverai solo per aver ringraziato chi ha aiutato tuo fratello

    • Ciao Chiara, credo che senza il buon nome di tuo fratello Massimo la sua coalizione non avrebbe avuto un risultato così buono, seppur insufficiente. Sono contento, e te lo dico sinceramente, perchè così rimarrà sè stesso: 100% Rissèto. I Big nazionali che si sono fiondati a Bussolengo nei giorni scorsi, hanno dimostrato di aver perso credibilità. Penso che Massimo possa essere una risorsa per Bussolengo, ma solo se ragionerà di testa sua. Un abbraccio, Attilio

  50. Bene, il popolo ha sempre ragione, alla fine la Boscaini la spunta. Adesso vediamo come andrà. Intanto giusto per iniziare in una intervista in tv, a meno di 6 ore dalla fine dello spoglio, ritratta sulla rinuncia da compenso da sindaco, dicendo che lei non lo ha mai detto. ... Per chi la conosce, tutto in perfetto suo stile

    • ma se c'è tanto di articolo dell'arena che riprende questa sua dichiarazione!!! e poi io ero presente alla presentazione della sua lista l'ha decantato subito come prima promessa, tanto che a me sembrava sapesse tanto da campagna elettorale. Non voglio credere sia così. controlleremo.

      • Vai rivederti l'intervista, ora non ricordo se su telearena o telenuvo

    • quale tv, quale intervista?

    • Io ero presente durante l'intervista, e la sig.ra Boscaini ha ribadito semplicemente ció che ha sostenuto dall'inizio, ovvero che il suo compenso da sindaco non verrà donato a casaccio ma verrà messo a disposizione di un progetto.

    • Dice che non lo devolverà ai " poveri" di bussolengo ma lo impiegherà in progetti rivolti allo sviluppo del paese. Troppo facile denigrare senza cognizione di causa.....si diventa peggio di chi si vuol denigrare.

      • BALLE Copio e incollo il twitter su @bussolengoeftur del 13-04 @bussolengofutur: Boscaini: «Il mio stipendio andrà alle famiglie disagiate»

  51. Complimenti alla sig.ra Boscaini, che con il suo vestito viola è riuscita a conquistare il paese. Purtroppo per certe persone ci ha rimesso Massimo e questo mi dispiace molto, adesso vedremo cosa decideranno sull'ospedale i vari Maroni,Tosi,Coletto,Zaia, mettiamoci anche Giorgetti ecc., visto che le elezioni sono state perse,se ci metteranno ancora la faccia. Comunque cari capolista della coalizione Girelli fatevi un esamino di coscienza, perchè le vostre centinaia di preferenze che avete ricevuto sono volate al vento, e che il consiglio comunale sarà composto da due liste "civiche" che al primo turno hanno raggiunto poco più del 16%, e solo un candidato delle due liste ha superato le cento preferenze, quindi bagno di umiltà e con questo chiudo,anche se ne avrei ancora tante da dire. Auguro alla coalizione Boscaini buon lavoro per i prossimi cinque anni anche perchè penso che resteranno in carica per tutto il mandato,a differenza di voci che dicono che dureranno massimo un anno.

  52. Se Girellli si fosse presentato senza i caimani dietro avrebbe avuto più possibilità di vincere ,ormai sono controproducenti

  53. sono stracontento che alla fine abbia vinto la S.ra Sindaco Boscaini complimenti ha scacciato tutti Bassi-Mazzi ecc,....ecc...... non se ne poteva piu' brava e in bocca al lupo....

    • Attenzione a non essere ingenui: guardate la foto pubblicata qui dal Bussolenghese, chi c'e' accanto alla Boscaini che festeggia? Mazzi e Soave. I voti dei loro elettori (900 al primo turno) sono stati determinanti per permettere alla Boscaini di spuntarla su Girelli, quindi Mazzi incredibilmente e' in qualche modo ritornato a gestire le fila.....chissa' Bassi come rode. Comunque ora vedremo.

      • E allora?è chiaro che non potevano stare con Tosi e company

    • complimenti ai vincitori per carità...ma attenzione non facciamo passare un idea sbagliata, questi hanno vinto insieme a Mazzi & Soave...nulla contro di loro ma di certo non sono il nuovo...mi dispiace Paolo ma ti troverai ancora qualcuno a governare che forse non ti aspettavi...in bocca al lupo alla nuova amministrazione.

      • Ciao Walter, sono Stefano Bottura, capo lista Viviamo Insieme Bussolengo, hai ragione anch'io con tutta la mia lista, ho sostenuto la dott Paola Boscaini, credo di rappresentare qualcosa di nuovo , anche se inizialmente ero unito a Soave. Personalmente non avevo nulla contro Massimo Girelli, non lo conosco, ma purtroppo rappresentava una coalizione non certo positiva per il nostro paese, soprattutto non volevo che Bussolengo diventasse una colonia.

    • ...Paolo...a ci ghè sullo sfondo!!! http://www.ilbussolenghese.it/2013/06/11/paola-boscaini-nuovo-sindaco/#!prettyPhoto[slides]/4/

    • brava 'sta mazza... oh, grullooooo!!!! ma li vedi quei due in sottofondo nella foto di oggi sull'Arena e nell'homepage di questo sito? li riconosci? Sono Mazzi e Soave, oh grulloooooo..... ti sembra che siano stati "scacciati"? pensi che si siano imbucati nella foto all'insaputa della Sindaca "basabanchi"? quelli te li ritrovi a comandare, oh, grullo! scommettiamo? con la colonna sonora dei 50+1

    • Io non sarei proprio così certo, staremmo a vedere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  54. Se non sbaglio è la prima donna sindaco nella storia di Bussolengo, giusto? Già questo è un bel cambio storico. Io direi, oltre che auguri alla Boscaini, auguri a Bussolengo per risalire la china verso un futuro migliore!

    • una vittoria pulita e forte! un bel messaggio per il paese! un argomento di riflessione e auto analisi per qualcuno!! c è ancora speranza!..

      • pulita?......all'insegna di bugie, false notizie e con accordi di sottobanco???...a posto!!!

      • si si certo! ma i cottadini hanno capito e si sono espressi!!! tutto il resto è noia!! ma capisco che questa sconfitta bruci!

      • vittoria forte? al primo turno ha preso 4 voti in croce... al ballottaggio ha raccontato fregnacce a chiunque salvo rimagiarsele.... e i compagni di merende sono quelli di prima.... vecchio sindaco, vecchio asessore....... insomma, vecchio stile.... se è questa la speranza, auguri

      • Girelli ha perso! punto !! ha perso! la gente ha scelto il migliore !!! che vi piaccia o no!! suvvia cercate di perdere con onore almeno!!!

      • ehi fed... io non sto con nessuno, non ho tessere di nessun tipo, quindi non ho perso nulla, tantomeno con disonore.... il fatto rimane che bussolengo avrà un sindaco vecchia impostazione, con alleati quelli che voi vorreste aver tolto dai piedi votandola. Che ti piaccia o no, bèlo...

      • comunque inutile scaldarsi ..saranno i fatti a dirci se la Boscaini è la scelta giusta, sarai daccordo con me credo.

      • fed ti dimostri poco sportivo...hai vinto basta...ma perchè tu puoi "alzare la voce"???...sei fortunato...a me cancellano i messaggi in tua risposta...

      • Caro phil forse sono un po provocatorio , ma questo ci sta in una discussione intelligente! l unica cosa che ho cercato di spiegarti è che ritengo poco sportivo non accettare da parte di una certa fazione politica , serenamente la sconfitta. se pensi di avere argomentazioni possiamo parlarne.

      • tranqui, fed. Ci sta tutto. Io volevo solo dirti che non mi brucia alcuna sconfitta perchè non ho parteggiato e non partecipo alla tenzone elettorale. Se avessi partecipato e perso avrei accettato nella convinzione che il voto popolare va rispettato sempre e comunque (... pensa che gh'è gente che vota ancora el berlusca!!!). ho partecipato a questa discussione solo perchè la vittoria la vedo, ma la vittoria "pulita" e "forte" proprio no.... visto che Mazzi, Soave eand Co. passeranno ad incassare la cambiale firmata dalla Sindaca prima del ballottaggio.... e quindi non cambierà nulla, quantomeno nel modo di fare politca con le "careghete".... ma se la Sindaca li lacerà fuori dalla porta (come meritano ampiamente) sono assolutamente pronto a ricredermi... tanto tra poco si nomina la Giunta ed avremo la prova contraria.... alle prossime puntate per vedere chi aveva ragione.... hasta a luego, vecio

  55. Il 45% circa dei cittadini di Bussolengo si sono astenuti dal votare al ballottaggio, il rimanente 51% hanno scelto come sindaco la sig.ra Boscaini; bene onore e gloria a chi ha saputo conquistare quella parte dell'elettorato che gli ha permesso di essere eletta sindaco. Ora speriamo che il nuovo sindaco sia il sindaco di tutti, che sappia creare posti di lavoro nel territorio, ma soprattutto che sappia scegliere una buona squadra, leale e onesta, che lavori per la comunità di Bussolengo.....Buon Lavoro signora......................

  56. complimenti alla Boscaini!! siamo certi farà molto bene!

    • Complimenti, certo ... e noi controlleremo che farà bene... perchè esserne certi non basta più. Chi viene eletto avrà i nostri occhi puntati addosso!! Per adesso si goda il successo e scalzi sto commissario... che ben ha lavorato. A presto ... Corrado

  57. Alla fine ha vinto la Paola Boscaini... In caso di vittoria di Paola Boscaini – comunica lo staff della candidata – i consiglieri di maggioranza sarebbero Paola Adami, Cristiano Fontana, Gilberto Pozzani, Enrico Vassanelli, Stefania Ridolfi, Daniele Lonardoni, Silvano Bonometti, Carlo Maraia, Katia Facci e Ugo Piccoli. Nei banchi dell’opposizione si dovrebbero sedere quindi Massimo Girelli, Giovanni Amantia del Pdl, Giorgio Beccherle della Lista Tosi, Andrea Bassi della Lega Nord, Stefano Ceschi e Barbara Setti”. Corrado

  58. Ahi ahi ahi, brutta tegola per la Lega Nord, Lista Tosi e PDL, non penso che abbia fatto piacere ai piani alti la notiza della sconfitta. E' il momento che certe persone facciano i bagagli e si ritirino definitivamente dalla politica. Auguri alla signora Boscaini.

  59. E comunque alla fine dei conti chiunque andrà su farà i suoi comodi, parole parole ma i paesani subiranno sempre le conseguenze.

  60. STEFANO VALDEGAMBERI SU VERAMENTE.ORG SCRIVE A PROPOSITO DEL DOTT. ALESSANDRO DALL'ORA DELL'ULSS22 DI BUSSOLENGO (MEDITATE): “Il Direttore del 118 di Verona ha chiamato due associazioni di volontariato che effettuano da anni servizio di emergenza ed urgenza extraospedaliera sul territorio provinciale dicendo di aver avuto ordini dal Direttore Generale dell’Ulss 22, dott. Alessandro Dall’Ora, di non dare più la disponibilità Al loro servizio nel territorio dell’azienda sanitaria di Bussolengo. Queste associazioni sono La Croce Bianca, che conta oltre 300 operatori volontari (giovani motivati che gratuitamente mettono a disposizione il proprio tempo per scopi umanitari) e la cooperativa sociale 4 people di Vigasio, che ha circa 40 operatori. Il motivo ufficiale di questa scelta, che mi lascia letteralmente allibito, è che a svolgere il servizio devono essere solo enti già accreditati. Tra questi, soprattutto, società a fine di lucro di proprietà di privati. La sussidiarietà, il ruolo del volontariato e della cooperazione sociale, la partecipazione giovanile sono tutti valori che con un colpo di spugna vengono improvvisamente cancellati. Ma il peggio è che a farne le spese sono i cittadini che hanno bisogno di assistenza, che si vedono privati o ridotti del servizio di emergenza solo perché è diventato una prerogativa di pochi. Evidentemente quelli che sono raccomandati dal Direttore factotum dell’Ulss 22. Eppure fra i sodalizi tagliati fuori c’è chi la domanda di accreditamento l’aveva presentata ancora nel settembre del 2010, senza però aver mai ottenuto risposta. Di chi e’ la colpa? Secondo il Dirigente dell’Ulss la colpa e’ dei volontari, ovvio. Fatto sta che ora anche i sindaci di Marano di Valpolicella e di Vigasio sono costretti ad attivarsi per scongiurare i disservizi sul territorio. Visto quello che sta accadendo vorrei che l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto rispondesse a due semplici quesiti. Il volontariato nella sanità per la Regione Veneto è un disturbo o una risorsa? Anche i volontari devono trasformarsi un una societa’ profit per poter operare?”

  61. Non entro nel merito dell'incontro, credo semplicemente che chi fugge è perché non sa cosa rispondere! Non conosco i candidati ma sono del parere che la Sig.ra Boscaini non avrebbe dovuto accettare il confronto con chi, ancora oggi, ha il coraggio di rappresentare partiti ladroni quali PDL e Lega. Ancora meno giustifico chi li continua a votare dopo 20 anni di mal governo e promesse disattese. C'è ancora qualcuno che crede a questi imbonitori attenti solo a custodire la poltrona? Povera italia e povero Bussolengo...

    • Ma che cosa c'è da rispondere a una disperata che divulga documenti falsi agli anziani? Ha fatto benissimo ad andarsene, tanto la boscaini non avrebbe comunque risposto alle domande di girelli come gia stava succedendo in quel incontro "chi gle lo ha dato quel documento?" Silenzio........ Poi "devo dire la verità l'ho ricevuto questa notte" Seeee da babbo natale, ma chi vuole prendere in giro??

      • Solo una precisazione. I servizi offerti dagli ospedali compreso quello di Bussolengo non riguardano solo gli anziani, non dimenticarlo .... Quando il tuo medico di base anzichè consigliarti il ricovero presso il locale ospedale per primo di suggerisce caldamente di rivolgerti a Negrar perchè a Bussolengo è meglio di no, quando i medici che ti hanno in cura da tempo per una patologia oncologica ti suggeriscono di anticipare la visita a fine anno perchè poi dal prossimo saranno in servizio a Villafranca ..... quando il referto di un esame istologico tarda a venire perchè non è più processato nel nostro laboratorio perchè al personale non è stato rinnovato il contratto e chi è rimasto non garantisce tempi veloci di lettura ...... serve altro?? Se questo ti sembra incompatibile con una fotocopia che è stata distribuita giovedì al mercato, discutiamone. Se hai votato Girelli Massimo non è un problema. Ognuno si senta responsabile delle proprie azioni. Continuare a coprirsi gli occhi o foderarsi le orecchie di prosciutto (come diceva la mia maestra delle elementari) è lecito se chi sostiene questa tesi non ha strumenti per documentarsi o vive in paesi dove vige un regime di censura. Bussolengo al momento non rientra tra questi perciò stento a credere che tante persone intelligenti e acute come sono quelli/e che frequentano questo forum non si siano ancora prese la briga PERSONALMENTE di documentarsi in merito alla destinazione del nostro ospedale. Ancor prima che erogatore di servizi, l'ospedale è un luogo di lavoro e le persone che qui ci lavorano sono seriamente preoccupate al pensiero che questa possibilità venga meno o sia nella migliore delle ipotesi spostata di svariati km. Nella maggior parte dei casi si tratta di cittadini di questo comune. "Quelli stessi che probabilmente le aziende che vogliamo far arrivare a Bussolengo dovrebbero assumere" ......recitava qualche programma elettorale fino a qualche giorno fa!! con simpatia, Stefania

      • Chi si è documentati reamente infatti, non ha trovato nessun riscontro, in quello che dici. Solo chiacchere, che puntualmente vengono fuori da una certa parte ogni 5 anni Nel 2003 l'ospedale doveva chiudere dopo 6 mesi dalle elezioni. Stessa solfa bel 2008 E chi ha basato la campagna sulla chiusura dell' osoedale ha puntualmente perso

      • Caro Mauro, Bastava che Girelli dicesse:"cara signora, le Informazioni che ha sono prive di fondamento, in ogni caso, vista la mia coalizione, ritengo di essere più referenziato di lei per poter far sentire la mia voce in regione e comunque mi impegno personalmente a tutelare l'ospedale e se per caso, dico per caso, qualcuno cercasse di chiuderlo durante il mio mandato mi impegno a dare le dimissioni. Adesso parliamo di Politica con la P maiuscola, basta dire sciocchezze e confrontiamoci su cose serie....". Dicendo così l'avrebbe screditata e annientata.... Rifiutando il confronto ha dimostrato, a seconda di alcuni debolezza, a seconda di altri arroganza... In ogni caso ha insinuato il dubbio che fosse vero... Mi spiace per Girelli, che non conosco e mi dicono essere una brava persona, ma le "macchine da guerra" che lo sostenevano hanno dimostrato a livello locale una grave incapacità e una grossolana approssimazione....o, forse peggio, una grave supponenza! Cordialmente! Ernesto

    • Nel 2003 l'allora neo sindaco Mazzi firmò un documento relativamente al polo a due gambe perchè era chiaro che nell'impossibilità di trovare un accordo circa la fattibilità di construire un'altro ospedale (ex novo) in una zona che potesse soddisfare entrambi i comuni si è fin da allora preferito privilegiare quanto già in essere e cioè l'ospedale di Villafranca, che serviva comunque una comunità molto popolosa e estesa. Nella notte del 21.3.2003 l'ospedale di Villafranca subì gravi danni a causa di un incendio e di li a poco ripresero i lavori di avanzamento di Bussolengo che portarono qualche anno fa al completamento della nuova ala, lavori che hanno permesso a molti di contare sui servizi offerti da questa struttura. Poichè è chiaro a tutti che sul territorio la concentrazione di troppi ospedali può generare spese e costi non più sostenibili trovo corretto che si cerchi di ottimizzare. Il dottor Padrin in data 14 maggio nell'incontro organizzato in biblioteca ha esordito dicendo che l'ulss 22 gode di due eccellenze (negrar e peschiera, sia mai diversamente) e che la regione non può non lasciare anche l'ospedale pubblico sul territorio. Ma il nostro territorio, benchè vasto e variegato, ne possiede molti di questi ospedali (Malcesine, Caprino, Bussolengo, Isola, Villafranca) e ripeto l'ottimizzazione e l' attenzione alla spesa ci sta. Tutto il resto non è altro che sotterfugi o manipolazione, altrimenti se correttamente informati da chi a Venezia passa o dovrebbe passare parte del suo tempo, la nostra comunità, tutta intera, si sarebbe da tempo attivata, come più volte hanno fatto i cittadini di Villafranca, per mettere in atto ogni azione volta alla salvaguardia non tanto dell'ospedale in se ma di quanto di buono o di potenzialemente ampliabile che rimane. Ed è questo e solo questo il messaggio che Paola Boscaini ha cercato di far passare in questa campagna elettorale. Cosa posso fare da sindaco per migliorare, ampliare, continuare ad offrire ai miei cittadini servizi sanitari di eccellenza pur in presenza di una sensibile riduzione dell'operatività dell'ospedale. Punto!! Cordiali saluti, Stefania

  62. speriamo che sia la svolta per questo paese !

  63. ogni Bussolenghese ha il politico che si merità a voi tocchera girelli! auguri!!!

    • Se non altro una persona dincera e che rispetta le regole, tutto il contrario della signora in viola ( ma cambiarselo na volta ogni tanto no???)

      • Mauro, se c'è una cosa che mi ha dato fastidio in questa campagna elettorale, sono i suoi commenti sessisti e beceri sul forum, e l'idea di sapere che ci sono concittadini come lei mi crea un notevole imbarazzo. W le donne!

      • Anche io avrei voluto una donna, ma c'è donna e donna (come uomo e uomo)io avrei visto bene la setti. Chi conosce la boscaini, personalmente e conosce la sua storia lavorativa, sa di cosa parlo... Non prendiamoci in giro. Le sue caratteristiche le ha confermate in campagna elettorale!

  64. Cari Bussolenghesi, credo che sia giunta l'ora di chiudere questa campagna elettorale così piena d'odio, guardiamoci attorno, riflettiamo sul futuro del nostro paese, esso ha bisogno di posti di lavoro, di un rilancio economico, ma soprattutto ha bisogno di risorse economiche per mantenere i servizi ai propri cittadini. Allora chi meglio di colui che si è impegnato in campagna elettorale di creare una filiera tale da consentire al comune di ricevere queste risorse? Per questo io domenica voterò "MASSIMO GIRELLI" un ricambio generazionale un volto pulito, una persona capace e invito TUTTI voi a fare altrettanto, e quando un giorno lo incontrerete per strada gli direte " Ciao Massimo, grazie per quello che stai facendo per tutti noi"..........

  65. Andate a leggere gli SMS della Sandrin! Incredibile!!! Mi domando con che coraggio si permetta poi di parlare di come si comportano gli atri!! E comunque alcuni temi qui sono tati sapientemente ignorati - è vero o no che per 3gg la settimana la signora sarà a Milano????? - Come mai all' improvviso sulla soglia della pensione, si ricorda di abitare a Bussolengo?

  66. Non entro nel merito di quello successo a telearena, ognuno si prende le proprie responsabilità, ma correggetemi se sbaglio, ho notato in queste due settimane pre ballottaggio una certa delusione da parte della corrente di massimo girelli e addirittura qualcuno del pdl dire a bassa voce: non se pol mia non vinsar al primo turno con 5 liste.....probabilmente la convinzione di andare oltre il 50% al primo turno era certa. Comunque il sottoscritto non andra' a votare perche' non mi riconosco in alcuno dei due candidati.

    • Fai male Giovanni a non andare a votare domenica o lunedì p.v. perchè così facendo dai la possibilità a chi fino a ieri ha degrinato, prima tutti i candidati delle altre liste elettorali, ora il suo avversario Girelli. Se qualche deluso ha espresso il suo rammarico, è umano, almeno così credo, ora se proprio non si riconosce in nessuno dei due candidati, beh!!!! scelga almeno il cambiamento generazionale..... credo che la persona di Massimo GIrelli, lo meriti, almeno lui in campagna elettorale NON ha mai parlato male dei suoi avversari.... ci rifletta......

      • Se lei sig.ra mariuccia volesse veramente il cambiamento spingerebbe perché al governo del nostro paese, visto che se ne presenta l'opportunità, una donna. Questa sarebbe una svolta vera! cordiali saluti

      • Gentile sig. Damaro, pur essendo io donna, NON posso spingere al cambiamento ciò in cui io non credo. Infatti NON credo che il candidato sindaco Boscaini, sia il cambiamento, anzi, visto e considerato come ha condotto la sua campagna elettorale, i sms che ha inviato ai vari esponenti delle altre liste per accappararsi i consensi, e non per ultimo il volantino uscito giovedì oltre al il suo trascorso, beh!!!! mi consenta se questo è il cambiamento, ribadisco .... Cittadini di Bussolengo ........ votate "Massimo Girelli".........

  67. Marco, tu che sei informato: ho letto su L'Arena di giovedì il trafiletto in cui Bassi ti da del "terrorista". Si legge che "saranno una opposizione alla lobby del cemento" e che "non faranno espansioni edilizie" ma "riqualificheranno il patrimonio dismesso". Vengo al dunque: in centro storico c'è un accordo pubblico/privato che "riqualificherebbe" l'osteria 7 CANTONI (sede della Lega) demolendola di sana pianta, in cui in cambio di cubatura aggiuntiva ed un piano in più, il ritorno pubblico sarebbe l'allargamento di via Borghetto con la cessione di mezzo metro di marciapiede. Non ho mai trovato l'accordo sul sito del comune, so che coinvolgerebbe anche il retrostante Brolo (polmone verde e a mio parere zona da vincolare): Marco, tu che lo sai, non è che con la scusa della "riqualificazione", l "espansione edilizia" viene fatta nel centro (non più) storico? In tutto il mondo vengono creati outlet con finti "centri storici"; qui vogliamo fare outlet in centro e buttiamo giù il centro storico. Terrorismo per me è demolire i simboli del nostro passato, luoghi cari ai cittadini come l'Osteria 7 Cantoni. Cordiali saluti.

    • Ciao caro Attilio, esiste un accordo privato/pubblico per quanto riguarda l'area sette cantoni. Al privato una volta veniva data l'opportunità di costruire senza dare in cambio nulla al comune, in questo caso, oltre a pagare tutti gli oneri, il privato paga anche i lavori concordati che sono il marciapiede e il dosso rialzato se ben ricordo. Per quanto riguarda l'Outlet, tutto il centro storico può, nella normativa vigente, destinare il piano terra a commerciale, non credo che in quell'area venga poi fatto un Outlet. Spero che i proprietari riqualificano recuperando anche quel meraviglioso poggiolo del primo piano che vedete passando.

    • Attilio, da sempre quel signore non mi può vedere, per lui sono sempre stato un terrorista, ma questo oramai non conta più, contano di più i soldi che si spendono in campagna elettorale per convincere le persone. Quel signore ha spedito 14'035 buste singole ad ogni elettore, lasciando perdere la "praivasi" quanto gli sono costate di stampa, bollo carta ecc.? Non contento ha rispedito 14,035, cioè ancora ad ogni singolo elettore un volantino tre giorni fa. Ricordo la campagna elettorale del 2008 quando la Lega, partito in cui militavo, ci offrì solo 500 santini a candidato. Vorrei tanto sapere se la Lega sto giro ha fornito finanziamenti solo ad uno o a tutta la lista di riferimento. Sono un terrorista secondo lui perché ho detto cose sbagliate? Sappiamo tutti che l'ospedale chiude per volontà della Regione e un sindaco non può fare tanto ma se a chiuderlo è la compagine che spero non governi a Bussolengo cioè Pdl, Lista Tosi e Lega questi lo decidono sono gli stessi che rischiamo di trovarceli a governare. Le cave, Verona (Tosi) vuole il traforo, se ne parla pochissimo perché parlarne porta via consenso all'amato supersindaco, ma nel frattempo le cose procedono e sfido come quel sindaco voglia dare il via con la Regione a nuove cave in quel di Verona però le cave sono già avviate nel comune confinante, Bussolengo. Circa un mese fa un consigliere regionale durante la votazione sull'ampliamento nella misura del 3% delle cave è rimasto in aula senza esprimere parere favorevole, né contrario tantomeno astenuto, in pratica è rimasto in aula senza votare...io sono un terrorista? Allora a Bussolengo siamo 901 terroristi pari al 9,27 degli aventi diritto al voto del primo turno.

  68. È già deciso da molto di incentivare la privata ,vedi i progressi di Peschiera e Negrar ,non lo chiuderanno ma lo svuoteranno come stanno già facendo

  69. Phil !!! Ma quanto rabioso seto??? Sta tranquilo, se te vol vegnar a cantar coi 50+1 te femo far un provino e se te ne ve ben te pol cantar e se no te pol continuar a sparar cassade sul Bussolenghese. Ansi se te vol te envido al 20 Luglio a Torri, pensa che i na riciamà a Torri parché l'unica serata che i à enpenio de gente lè sta la nostra de l'ano scorso...pensa ti !! Nel fratempo te pol far en corso accelerato de educassion civica e morale antirabbia.

    • Ma va? Avete riempito tutta l'infinita piazza di Torri da cui bisogna passare per forza per mangiarsi un gelato ed andare a riprendere la macchina al parcheggio? Siete meglio degli U2, vecio.... accettate anche non assessori? Me fao vivo!!! tanto par cantar come ti..... almeno Tano Pasetto la voce ce l'ha.... quanto ad educazione civica e rabbia: vai a rileggarti come hai risposto tu alle critiche di questo forum, prima di cagare sentenze

  70. Esclusivo da L'Espresso. Maroni, l'amico, l'affare sul Garda di Paolo Biondani e Francesca Sironi. Un imprenditore molto vicino a leader leghista. Che anni fa trovava sponsor per le sue barche. E ora appoggia un suo mega progetto di cementificazione attorno al lago. Insomma, una gran brutta storia (23 maggio 2013). Il governatore in barca a vela. Questa volta non si tratta di Roberto Formigoni e delle sue vacanze esotiche con i tesorieri ciellini. La corrente d'affari porta invece al nuovo presidente h-24 della Regione. Per dirlo alla maniera del comico Maurizio Crozza, Yachtizzato. E' una bella giornata d'ottobre del 2009. Roberto Maroni, allora ministro dell'Interno, è in missione sul lago di Garda. Deve siglare un patto per la sicurezza con gli enti locali, suo cavallo di battaglia. Concluso il vertice con i sindaci del veronese, si fa scortare dalla guardia costiera dall'altra parte del lago, a Gargnano, pochi chilometri a nord di Salò. Qui non lo aspettano impegni istituzionali, ma un pranzetto e una gita in barca con un suo amico imprenditore, Lorenzo Rizzardi. Politico e costruttore si frequentano da anni, tra porti, regate e ristoranti, tanto che su queste rive Maroni è considerato un vero velista, al pari dell'ex ministro padano Roberto Castelli, anche lui di casa sul Garda: Rizzardi ha ospitato entrambi sulle sue barche a vela. Il botto di notorietà l'imprenditore bresciano l'ha avuto nel 2005, quando ha lanciato il circolo velico di Gargnano, di cui era presidente, alla conquista della Coppa America, nientemeno, con +39 Challenge: uno yacht di 24 metri che ha ottenuto sponsorizzazioni milionarie dalla Regione Sicilia di Totò Cuffaro e dal gruppo Fonsai di Salvatore Ligresti, per essere eliminato alle qualificazioni mondiali e quindi affondato dai debiti. Quattro estati dopo, quando accoglie il ministro Maroni sul suo veliero personale, Rizzardi ha ben altro in testa. Una maxi-speculazione edilizia che attende il definitivo via libera politico. Un affare da almeno 60 milioni di euro. Vela e cemento, in questa storia, viaggiano affiancati. Il turbo-progetto edilizio che minaccia di cambiare il paesaggio del Garda, con oltre 50 mila metri cubi di nuove costruzioni ammassate in blocchi di cinque piani, si chiama infatti Borgo +39, come la barca. Una colata di cemento fortemente voluta dalla maggioranza Pdl-Lega che governa il comune di Toscolano Maderno, sopra il golfo di Salò. Qui le elezioni del 26-27 maggio sono diventate una specie di referendum su quella speculazione, contestata da numerosi cittadini, bloccata dalla Sovrintendenza e dal Tar di Brescia, ma riapprovata dal centrodestra. Tra mille polemiche, anche perché si tratta dello stesso piano urbanistico che nell'aprile 2012 è stato trovato dai carabinieri nella cassaforte di Francesco Belsito, allora tesoriere della Lega, ora in carcere per presunte ruberie da 20 milioni di euro. «E' un documento che si scarica su Internet», ha minimizzato il sindaco del Pdl di Toscolano, Roberto Righettini, ricandidato con l'appoggio della Lega. Il problema è capire cosa ci facesse questo progetto accanto a carte di sapore ricattatorio, come la famosa cartellina "The Family", quella con le ricevute dei fondi del partito versati da Belsito alla famiglia Bossi per pagare multe, tasse o lauree albanesi. Tra tanti misteri, un fatto certo è che dietro la barca e il cemento targati +39 (il prefisso telefonico dell'Italia: la Padania ancora non ce l'ha) c'è sempre lui, Rizzardi, l'imprenditore della Val Sabbia che ha fatto fortuna tra i porti e le limonaie del grande lago lumbard e che in questi anni si è fatto vedere spesso con Maroni tra le vele del Garda, spingendosi fino a Trapani e Valencia. L'avventura comincia con la sfida padana all'America's Cup, dunque. Gianpiero Fiorani, l'ex banchiere di Lodi travolto dallo scandalo Antonveneta, ricorda benissimo come fu finanziata la super-barca +39. «Il vero sponsor dell'operazione era Maroni», spiega Fiorani a "l'Espresso": «I soldi per la barca me li chiedeva Riccardo Sogliano, l'ex calciatore e presidente del Varese. Nel mio ufficio, alla Banca Popolare, mi propose una sponsorizzazione per la Coppa America da 1,5 a tre milioni di euro. Insisteva che l'operazione era caldeggiata da Maroni e mi propose di incontrarlo a Roma». Offerta accettata dal banchiere: «Ho visto Maroni quattro o cinque volte, mentre era ministro del Lavoro, per discutere della Family Card, ma si finiva sempre per parlare della sua volontà di spingere questo investimento per la barca. Le cifre me le faceva Sogliano. Poi però Maroni mi chiedeva: "Lo ha ricevuto? Sogliano le ha fatto presente le sue esigenze per la Coppa America?"». Le pressioni leghiste sono arrivate anche nel cuore della Roma ladrona: «Nel giugno 2005 ho incontrato Sogliano e Maroni insieme, per parlare di questa sponsorizzazione», ricorda Fiorani: «Eravamo in quel famoso ristorante con la terrazza che s'affaccia su piazza di Spagna... C'era anche la segretaria particolare del ministro». Isabella Votino? «Precisamente». E dopo el vien a magnar na baletta de gelato a Bussolengo scortà da 20 persone!!!

  71. Quando si toccano nervi scoperti le reazioni sono sempre molto forti. E non può che essere così. Quanto alle schede ospedaliere, alla loro veridicità, esse stanno già facendo la loro comparsa in altre zone del Veneto e come molti sanno, il ritardo nella comunicazione ufficiale del loro contenuto (dovevano essere pubblicate entro il 30.9.2012) è legato strettamente al succedersi degli appuntamenti elettorali, pertanto sarà ufficializzato solo a partire dal giorno 11.6.2013 Abbiamo già visto in precedenti occasioni (vedi serata organizzata in febbraio dal PD di Bussolengo con la presenza del consigliere regionale Bonfante) che alcuni documenti erano già in circolazione e contenevano le medesime indicazioni. Ma nessuno si è scandalizzato. Quello che più ci indigna, lasciateci usare questo termine, non è, come più volte ripetuto, che il nostro ospedale chiuda o venga ridimensionato, quanto il fatto che avendo noi cittadini di Bussolengo un rappresentante eletto in regione, che per primo avrebbe dovuto attivarsi con il territorio, ancora e con forza ci venga detto che queste notizie sono false, disorientanti per i cittadini e molto altro. Ci saremmo invece aspettati che proprio grazie a quel nostro concittadino, potessimo venir informarti correttamente e che ci fossero dati strumenti, strategie, indicazioni corrette, atte a consentire agli amministratori locali di prendere delle decisioni in merito, proporre progetti in alternativa, insomma non considerare la cosa come un avvenimento ineluttabile o peggio ancora da nascondere. Riteniamo quindi che chi ci rappresenta in regione abbia per primo peccato di poca trasparenza, impedendo di fatto, il farsi anche personalmente, promotore di azioni utili a salvaguardare prima di tutto il lavoro delle persone e delle famiglie, soprattutto quelle di Bussolengo, che da quel lavoro dipendono. Ecco perchè riteniamo ingiusto l'abuso di potere messo in atto ieri al mercato nei confronti di quei cittadini che hanno distribuito alcune fotocopie, rei di distribuire un documento privo di nome del committente responsabile che ha assunto secondo alcuni la forma di un attacco personale. Con l'occasione ringraziamo per lo spazio gentilmente concesso dalla redazione e ci auguriamo che al termine di questa campagna elettorale si possa riprendere il filo delle relazioni in modo più sereno e propositivo di quanto fatto fino a qui, per il bene di tutta la comunità, ed in particolare di quanti e sono molti che animati da senso critico e spirito di collaborazione, danno voce al forum de ilBussolenghese.

    • Mi permetto solo di dire che se esistono delle regole queste devono essere rispettate, se sui volantini non era indicato il nome del commitente responsabile a mio modestissimo parere non vedo alcun abuso di potere messo in atto ieri. Da modesta casalinga penso che l'indicazione del commitente responsabile serva per poter risalire a chi ha prodotto questo volantino; se questo riportava notizie prive di fondamento e/o false e creava ansie inutili alla popolazione la responsabilità sarebbe ricaduta sul committente ma non essendo indicato? su chi eventualmente ricadrà?

    • Gentilissima segreteria, quando parla di nervi scoperti puó cortesemente essere piú chiara nel dire quali??? Ho l'impressione che vi stiate agrappando sugli specchi e l'attuale vostro apparente buonismo oltre che disponibiltà di dialogo é in assoluto contrasto con quanto visto sinora. La gente non é stupida e ha già capito molte cose, sopratutto non perdona certe leggerezze che svelano il proprio essere.

      • Sono alla canna del gas!!

  72. Volevo informare gli abitanti di Bussolengo con fatti e non parole (come sempre), che questa mattina in Commissione Provinciale di Valutazione Impatto Ambientale (V.I.A.), di cui mi onoro di far parte, abbiamo ribadito la proposta di parere contrario al progetto di apertura di un nuovo frantoio di inerti sito nel territorio di Verona in località Madonnina proprio sul confine con il Comune di Bussolengo.

    • Molto bene. Grazie per questa preziosa informazione

    • Amantia l'amministrazione comunale aveva a suo tempo provveduto a bloccare questa iniziativa. Sappiamo poi che in questo momento non vi conviene dire che probabilmente verrà riaperta, sappiamo anche che tra un po' di tempo questa opportunità potrebbe essere riconsiderata. Sembra un colpo di coda questo Giovanni.

    • Certe persone in alcune commissioni non dovrebbero proprio stare ,comunque le cose sti stanno molto chiarendo ,si spiega tutto questo affanno per una carega di consigliere

      • Ma come è possibile che certi caimani abbiano poteri in commissioni così importanti come il V.I. A. ,ho paura! Via la traforo,via alle cave,via a nuovi mostri

      • Il traforo lo vogliono fare ai monti??? Ma cosa stai dicendo?

    • Certo che non lo fanno ai monti!! Di sicuro non ai monti di Bussolengo bensì sotto le Torricelle. Guarda caso la posizione del frantoio è sul limitare del confine tra il comune di Verona e quello di Bussolengo, vicino allo svincolo della nuova tangenziale. A pensar male si fa peccato ma ...... Meno male che il sindaco di Verona prima di procedere con il traforo dovrà sbrogliare la matassa relativa agli appalti rigurdanti tra le altre cose una certa Società Mantovani. Nei giorni scorsi tra le notizie passate dal tg regionale sembra che una persona riconducibile a questo gruppo (attualmente in carcere) abbia confessato di aver pagato a suo tempo ben 3 campagne elettorali e qualche persona finita poi sulle poltrone della regione. Della serie .... i cattivi sono sempre gli altri!!! Buona giornata. Stefania

      • Le tue parole sul traforo ( peraltro fuori bussolengo) sono solo considerazioni personeli. Pertanto valgono come tali Le solite ciacchere insomma

  73. A me non sembra educato abbandonare una signora su un palco... fazioni o non fazioni è una questione di rispetto del proprio interlocutore e, vista la circostanza, di chi magari è interessato ad un confronto tra chi si candida a rappresentare una cittadina.

    • Non è questione di mancanza di rispetto, ma di lealtà e rigore delle regole che la sig.ra Boscaini ha ampiamente calpestato senza ritegno definendosi con arroganza "professionale" . È stata alquanto sfrontata. Sa Solo parlare male di tutti i suoi avversari per poi stringere loro la mano quando gli fa comodo. Vedi Soave. E poi perchè attaccare la Sandrin??? Cosa le veniva in tasca. mentre ne parlava ne usciva dalla sua bocca il disprezzo, si leggeva dalla sua faccia che era pura rabbia da bambina viziata, che si è vista mandare a quel paese da una che ha dimostrato di saper parlare chiaro.

      • Si, professionale???? Chiedetelo a cattolica assicurazioni , cos'a combinato... Il glorioso passato lo conosciamo!!!

      • Ma lei è la d.ssa Alessandra detta Sandra, ricordo che ventilava l'idea di acquistare un'abitazione in quel di Bussolengo, ecco perchè è così attenta a questo forum. Sapendo poi il ruolo che ella ricopre mi preoccupano i suoi interventi. Alfredo B.

      • non accettare un confronto con un avversario politico e scappare questo e segno di arroganza ,se tratta cosi una che non la pensa come lui figuriamoci come si comportera con noi poveri cittadini.se la s. Alessandra e' quella che penso io insieme a girelli mi ricordono una certa (signora) moratta.p.s. al primo turno ho votato girelli chiedo scusa al 60%100 che non la votato

  74. UNA BREVE PAUSA DALLA CAMPAGNA ELETTORALE PER SEGNALARE UN'INCHIESTA SUL LEADER MARONI CHE IERI E' STATO A BUSSOLENGO http://espresso.repubblica.it/dettaglio/maroni-lamico-laffare-sul-garda/2207644

    • Stiamo perdendo ogni speranza ,non ci si muove da questo ,le persone oneste non hanno nessuna possibilità ,non vincono ,Tosi a Verona risulta il più amato ma su che basi,le basi sono che è andato continuamente in video senza nessun contradittorio,per esempio il comitato del traforo non è stato mai intervistato.

  75. ...Sig. Soave "riporto in alto" la nostra discussione, vedendo che non mi rispondeva ho pensato che non l'aveva vista in mezzo ai vari messaggi successivi...arrivo al dunque...vorrei capire una cosa...se per caso vincesse la Boscaini che "ringraziamento" le darebbe?...verrebbe nominato come assessore esterno?...una gratificazione (giustamente!) gliela deve dare per il Suo supporto...o sbaglio???...sarebbe il caso di chiarire una volta per tutte questa cosa...perchè la boscaini predica fin dall'inizio il "voltare pagina in modo radicale"...ma se poi mi ritrovo Lei in giunta non mi pare proprio corretta la faccenda...attendo una Sua risposta!grazie mille per la sua disponibilità al dialogo!

    • Se permette, signor Walter, confidando che non la consideri una mancanza di rispetto le rispondo io a nome di Paola Boscaini riprendendo quanto detto, anche ieri sera in Piazza XXVI Aprile. Ebbene, Boscaini Paola ancora una volta ha ribadito che non ha fatto promesse ne di assessorati esterni ne di altro incarico ne al signor Soave ne ad altri. Punto! Chi era presente può, se lo crede opportuno, ripeterglielo. Cordiali saluti, Stefania.

      • Ho visto gli sms della Sandrin, li ha messi a disposizione di chiunque li voglia visionare. Veramente agghiacciante vedere che di fronte a prove inconfutabili, vi ostiniate ad insistere nella falsità. Ma ce l'avete una dignitá. Chi vi crede più. Perchè non la obbligate a dire la veritá. Ma davvero è così credibile nelle sue bugie??

    • Walter, se ci fosse il cognome sarebbe meglio credibile, comunque rispondo lo stesso. Appoggio Paola Boscaini perché desidero vedere Bussolengo governata da persone che hanno una faccia sola. Appoggio Paola Boscaini perché nella megacoalizione ci sono personaggi che mi hanno umiliato in ogni posto dicendo di me e di altri amministratori cose orribili. Offro il mio pieno appoggio a Paola Boscaini perché non voglio che Bussolengo diventi Monopoly, giochino di case e alberghi con l'aggiunta di cave e sparizione dell'ospedale Orlandi. Non capisco perché vi preoccupate di me quando la dott.sa Sandrin ha detto di appoggiare Girelli, hanno promesso anche lei assessorati? Ha meno importanza della mia posizione? Se in futuro Paola Boscaini mi chiedesse di collaborare sarebbe uno scandalo?? Walter senza cognome, ha visto le persone che accompagnano Girelli in consiglio in caso di vittoria? Li conosce? Dove sono le grandi novità? Io e Boscaini non abbiamo nessun accordo, solo l'intento che fenomeni, maghi e prestigiatori non governino Bussolengo.

    • ...grazie siete stati molto chiari...Sig. Stefania ci mancherebbe...ieri non ero in nessuna piazza quindi non ho sentito quanto detto...Sig. Soave la Boscaini in campagna elettorale non mi sembra abbia osannato il vostro operato precedente...trovo strano che adesso andiate d'accordo...tutto qua...poi ognuno farà le sue considerazione...come è giusto che sia... grazie ancora per le risposte cordiali saluti Walter Senza Cognome

  76. Mi pare che qui si cerchi di cambiare discorso...

    • paura eh...

      • che contributo interessante per la discussione, pieno di sostanza, dopo i pettegolezzi, grazie alex! tu sei quello che ha parlato di falsità e denuncie a casaccio? certo, c'è da aver paura se è vero che il sonno della ragione genera mostri. Addio

  77. Gentile Sig.ra Paola Boscaini, lei ha passato il segno ed invito pertanto i cittadini di Bussolengo a non votarla per i seguenti motivi: Mi è stato riferito che ieri nella trasmissione Diretta Verona di Telearena ha dichiarato di non aver fatto apparentamenti con nessuno perchè tutti le chiedevano poltrone, ma in particolare che Donne per l'Italia le ha chiesto l'assessorato al commercio.Ha poi proseguito asserendo che sottobanco l'assessorato al commercio mi è stato assicurato dalla Lega poichè in questo modo si sarebbe tutelato il sindaco Tosi cosicchè non emergessero certe sue manchevolezze. Mi riservo di visionare la trasmissione che al momento in cui scrivo la redazione di Telearena non è stata in grado di mettermi a disposizione, ho potuto vedere solo la parte di Lei con il candidato Girelli che lei con molto zelo si è preoccupata di metter su You Tube, ma non dubito della serietà dei telespettatori che mi hanno informata. Quanto da lei affermato è come lei ban sa FALSO!!!!!! Falso perchè Lei sig.ra Boscaini, mi ha sempre promesso davanti a testimoni e con prove documentali che posso esibire, l'assessorato al bilancio, ma non voleva renderlo pubblico come io le avevo chiesto. Lo pretendevo perchè non volevo sotterfugi e la trasparenza di Donne per l'Italia richiedeva che i cittadini di Bussolengo fossero informati di ciò!!!! Lei ferrea alle regole della vecchia politica non ha voluto che la sua promessa venisse nota a tutti e questo è stato il motivo della rottura con Lei, facendomi decidere di candidare un mio sindaco ed una lista autonoma di Donne per l'Italia. Ha fatto l'offesa per poi tempestarmi di telefonate dopo il primo turno per chiedermi di allearmi con Lei ripromettendomi l'assessorato al bilancio. I miei tabulati telefonici registrano tutte le sue chiamate in entrata nel mio cellulare e non in uscita. Vedendo la mia latitanza nel non darle ascolto che giustificavo via sms dicendole che l'avrei chiamata quando avrei potuto, mi ha inviato addirittura un sms di risposta dal contenuto: "Ci conto perchè mi pare che mi snobbi". Tutto quanto sopra posso documentarlo e metterlo a disposizione del suo elettorato perchè si renda conto della sua furbizia, qualità non proprio nobile per chi si propone ad amministrare il bene comune. Quanto al mio sostegno a Massimo Girelli, è spiegato nei volantini in distribuzione. Sono stata contatta da loro, non perchè hanno bisogno dei miei voti, (i numeri parlano da soli), ma perchè sensibili ed interessati alla nostra preparazione professionale, e al nostro programma di reperimento delle risorse nel bilancio. Ho apprezzato la loro disponibilità nel fare sinergia con trasparenza e nell'interesse del cittadino, e con loro non c'è alcun accordo sull'assesorato al bilancio . MI hanno dato quello che ho chiesto!!!!, ovvero di rendere pubblica (cosa che lei non ha voluto fare ) la nostra sinergia professionale, cosa che hanno fatto immediatamente e che si continua a fare senza riserve. Se poi verrà qualche incarico per le competenze di cui disponiamo, questo farà loro solo onore, in quanto dimostrano di privarsi di poltrone e non di accappararsene, in favore della professionalità a beneficio del cittadino, lo testimonia il fatto che potevano benissimo fare a meno di cercarci. Quanto a Flavio Tosi, la informo che non sono leghista, ma che per ben due volte ho votato il sig. Flavio Tosi perchè divenisse il mio sindaco, e non ho trovato nel Bilancio di Verona anomalie economiche riconducibili al suo operato. Le anomalie economiche che ho riscontrato sono le stesse rilevate nel bilancio di Firenze e di tante altre città esaminate. Anomalie che sono frutto, nonchè il riflesso delle inopportune tecniche di gestione dell'amministrazione dello Stato Italiano. Devo rammentarle che il sindaco Flavio Tosi, contro gli interessi "del magna magna" ha favorito la strategia che ha permesso di cambiare la gestione delle farmacie comunali, le quali prima chiudevano sempre in perdita ora invece, dichiarano Utili e ciò grazie ad un piano di gestione che se permette posso fregiarmi di esserne stata l'autrice per una parte determinante. Venga a confrontarsi con me e a spiegare i suoi sms che integralmente metto a disposizione dei suoi sostenitori, avranno modo così di rendersi conto della verità e trarre le loro conclusioni. La aspetto questa sera con i suoi sostenitori alle ore 20,30 PRESSO LA EX-SCUOLA CERVINI (SEDE AVIS) A SAN VITO PER FESTA DI CHIUSURA DELLA CAMPAGNA ELETTORALE. Non mi sono mai permessa di dichiarare pubblicamente le sue promesse e mettere zizzania nel suo gruppo, e non dica che gli altri sono scorretti solo perchè dicono la verità e la smascherano. Mi dispiace!!! ma quelle che lei chiama scorrettezze, sono reazioni alle sue azioni. Accetti le conseguenze.

    • ...sarebbe molto bello che tutto questo venisse pubblicato anche sul gruppo aperto "Bussolengo" di facebook...dove anche la ci sono moooolti saputelli...grazie!

    • Pura invidia femminile.....

    • Col vostro 0,93% sarete determinanti. Massimo Girelli: 42,93% Bussolengo

    • Nessun documento, vero o falso che sia, può essere diffuso prima della sua approvazione: quindi o è falso o è stato trafugato e diffuso senza alcuna autorizzazione. Il fatto poi che, se non ho capuito male, il volantino non recava il committente responsabile è ancora più grave in quanto anonimo. Ma concentriamoci su altre cose, tanto il potere del sindaco in materia di sanità è ZERO!

    • Mi permetto di porre una domanda alla d.ssa Sandrin: leggendo il suo post mi par di capire che si occupa di bilancio e che la dott.ssa Boscaini la contatto per queste certificate competenze. Secondo Lei la d.ssa Boscaini ha le stesse sue competenze? La ringrazio per l'attenzione. (Immagino che al posto della parola commercio ci vada bilancio). Alfredo B.

      • Gentilissimo Sig. Beghini il ruolo e la professione della sig.ra Boscaini di assoluto rilievo e significativo rispetto, nonchè ritengo conquistato e meritato sul campo, è completamente estraneo al tema del Bilancio con annesso controllo di gestione, questione e materia altamente tecnica, essenza della mia attività di libera professionista al servizio delle imprese.

  78. se sono stati divulgati documenti falsi o privi di firme e approvazioni, penso che la cosa sia piuttosto grave. meriterebbe un chiarimento.

    • A prescindere da quello che si dice nel documento, mi pare che discutere di scelte o di scenari che il documento delinea non dovrebbe essere tanto negativo, a meno che certe scelte non si debbano tenere in stanze segrete tenendo all'oscuro i cittadini fino a cose fatte. Certo che se con uno sforzo di trasparenza certe decisioni venissero prese prima delle elezioni non sarebbe male, ma come sempre sapremo quale sarà il futuro dell'ospedale dopo il voto. Per ora tutte le supposizioni sono valide ed hanno lo stesso valore. o meglio il valore che ciascuno ritiene di dare.

  79. i denunciati... questo è il livello che possono raggiungere (può essere denunciato anche un innocente, giusto per la cronaca, sign. Alex e Mauro, lo sapete?) quelli che decidono, e scusate, dubito fortemente che sia il povero sig. Girelli, dato che sono certo sia una persona buona e con molte altre virtù, ma decisamente ha mostrato di non saper rispondere a poche semplici questioni. Un sindaco che non è capace di argomentare né, e mi dispiace, di esprimersi in un italiano accettabile, scusate, ma mi rattrista molto, e non ho motivo di pensare che sia in grado, né sia stato messo lì per tutelare i nostri interessi. Aggiungo che il documento non è certo falso, come qualcuno qui insinua (denuncia?) altrimenti Girelli l'avrebbe detto... ha detto invece "non approvato"... ma non ha spiegato, ovviamente, perchè l'hanno proposto.. sono molto rattristato dal fatto che i miei concittadini non sappiano cogliere semplici segnali e interpretarli correttamente

    • non è capace di argomentare? sei proprio fuori strada. L'unica volta che ho sentito Girelli non parlare di proposte e idee è stato ieri in tv, perchè ha dovuto difendersi da attacchi infami e privi di fondamento (fino a prova contraria quei documenti non hanno alcun valore, formalmente parlando. Mentre i volantini (pubblicati anche qui) e la campagna ellettorale pre ballottaggio della boscaini è stata in gran parte dedicata a denigrare Girelli e la sua coalizione. Questi sono dati di fatto. La Signora Boscaini è la prima che evita di rispondere a questoni interessanti, tipo quella di come gestirà la sua professione nel caso diventasse sindaco. D'altronde avendo detto piu volte ad inizio campagna elettorale che a bussolengo dedicherà pochi giorni la settimana (visto che 3 li dedica alla sua professione) il volantino con scritto "no a d un sindaco part-time, cozza di brutto, come tutti gli altri cambi di strada di cui si è resa partecipe (vedi anche l'argomento Soave) Io non sono per niente rattristato, anzi penso proprio che questo comportamento scorretto, e poco chiaro della Candidata sindaco, alla fine gioverà a Girelli, allo stesso modo di chi si è comportato come lei nelle passate lelezioni.

      • non c'è niente di più semplice che difendersi da un attacco infondato

      • concordo, infatti per me non doveva nenache presenarsi in trasmissione.

    • Ad Abbandonare un confronto si fa sempre la figura dei conigli (Berlusconi ha vinto le elezioni andando da Santoro e sputtanando lui e il suo amichetto Travaglio e Ha dimostrato di avere gli attributi!) Padano Girelli non bastava dire che quella dell'ospedale ė una stronzata? Che grazie alle tue entrature politiche (Zaia ecc.) saresti stato il candidato con più carte buone per contrastare questa eventuale chiusura (qualora fosse vera)? che ė una notizia talmente assurda eche proprio per questo non avresti avuto alcuna remora ad impegnarti pubblicamente a dare le dimissioni qualora durante il tuo mandato l'ospedale venisse chiuso o ridimensionato? (se era una balla avresti fatto un figurone a rischio zero e chiuso la bocca a tutti). Non l'hai fatto!!!! E si è insinuato il dubbio....Peggio sei scappato davanti a una signora attempata di una lista civica.... Non hai fatto una gran figura da padano .....io se fossi uno dei tuoi capi non vedrei l'ora di congedarti con disonore!!!!!! Da La Lega ce l'ha duro a....Corajo scapemo....magari in yacht....

  80. ancora questa storia della denuncia, come se aver fatto una denuncia significhi aver ragione! vedi tutti i politici che denunciano giornalisti che poi vengono ampiamente assolti. quindi vediamo di non dire assurdità. documento falso? no no, per nulla, visto che girelli stesso ha detto che è un documento ancora non approvato e quindi, a rigore di logica, vero! il problema piuttosto è che quel documento è stato proposto dalla regione! quella piena di suoi amici . per chi non avesse capito questo significa che in regione è questo che si sta progettando. su quello girelli doveva rispondere!! e poi come può, secondo voi, uno che non è capace di ribattere a due cose in croce tutelare i nostri interessi!?

    • pensala come vuoi, ma un documeno non approvato è carta straccia, come lo sono tante proposte che vanno in regione e vengono poi cestinate. E tale documento usato come propaganda è da cosiderarsi falso, poichè non valido.

  81. Davvero 3 denunciati? Comunque anche il titolo (ridicolo) di questo articolo fa pena Sembra che girelli abbia lasciato per paura. La boscaini e i suoi collaboratori dovrebbero vergognarsi. E la piazza XXVI semivuota di ieri sera ne è la dimostrazione

  82. Massimo, hai sbagliato. Non dovevi neppure andare a parlare, una che si comporta in quel modo non deve avere il minimo della considerazione! Poveraccia, quella li che si ricorda di abitare a bussolengo e di voler diventare sindaco a 2 anni dalla pensione, non si ricorda però che puntualmente il fatto che la lega e company vorrebbero chiudere l'ospedale, salta fuori ogni 5 anni sotto elezioni. Poi a 2 giorni dal ballottaggio, ma perchè non lo ha divulgato prima il (falso) documento? Semplice, quella è paura di essere miseramente sbugiardata. (oppure paura che gli denuncino tutta la lista) pare che 3 siano giaà stati denunciati (giusto?) cioè questi prima di cominciare ad amministrare sono già nelle grane. Ma quella ci pensa tutti scemi... Vai per la tua strada e non badare a queste cose.

    • MASSIMO! il nome è come quello del gladiatore .....ma solo quello....el parea uno drio a cagar sui spini.... Ma se la boscaini diceva caxxate perché non stroncarla e annientarla? Non mi posso riconoscere in uno così: Massima....delusione!

  83. Sono profondamente deluso dal risultato del voto, purtroppo la bigotteria impera ed avanza , continuiamo a mandare avanti i soliti senza voler vedere la realtà dei fatti Ma mi domando come e' possibile che dopo il commissariamento di un comune con una maggioranza bulgara effetto di incompetenza , che i cittadini non abbiano la voglia di cambiare di netto, invece no teniamoceli stretti come le rotonde con i leoni e gli inni del comune, sprechi che tanti cittadini non vogliono vedere. Mai come nel locale il colore della lista non centra ,basta vedere i risultati delle persone che ti amministrano solo uscendo dalla porta di casa al mattino, e premiarli o punirli alle urne , invece come al solito qui da noi il solito avanza . Purtroppo il coraggio non è da tutti compreso quello dei politici che dopo un fallimento dovrebbero farsi da parte.....ma tanto è sempre colpa di qualcun altro . Andrea

  84. Complimenti Massimo Girelli....Forse troppi aperitivi ? E' questo sarebbe un politico ... un dirigente... una persona che dovrebbe fare lavoro di gruppo ..... ha ha ha ha ha ha ha meditate gente ! Una persona una volta mi ha detto :" lo voto perchè è simpatico e mi saluta sempre... "....copate caro elettore e continua a guardare Barbara D'urso . http://www.youtube.com/watch?v=ApTrc9VSImM&sns=em

    • Che spettacolo miserevole! Prova provata che è un prestanome dei papaveri venuti in passerella a Bussolengo. In gergo si dice "testa di legno".

    • Boscaini ne esce molto molto bene! brava! molto professionale , la reazione di Girelli non ha bisogno di commenti!!!!! complimenti ancora ! pensate di comprare l'intelligenza degli elettori con un aperitivo e un piatto di risotto? ha ha ha

    • grande Massimo! qualla è la sua campagna elettorale, lasciala fare, i cittadini di bussolengo non sono stupidi

    • ...partendo da presupposti falsi e non ufficiali giusto andarsene...

  85. Cosa vi aspettavate? Che non dessi indicazioni di voto alle mie due liste? Che dichiarassi che avrei appoggiato Girelli? Dopo tutto quello che hanno detto di me e di altri che erano con me, dovevo rimanere in disparte a vedere Bussolengo diventare un gioco alla Monopoly? No signori!! Ancora una volta ci ho messo la faccia, prendendomi ogni responsabilità, difendendomi da attacchi quali "ladro" e "falsificatore di documenti". Tutti attacchi arrivati dalla supercoalizione. Ho difeso quanto fatto in questi dieci anni, e se siete attenti le opere le vedete ogni giorno: 17 rotatorie, il completamento della Beni Montresor, una nuova palestra (Beni Montresor), la sistemazione della palestra A. Moro, la sistemazione della palestra Citella, il campo da calcio in sintetico, la sistemazione del cimitero, le piste ciclabili, la convenzione col comitato di Cà Filippi per l'uso del verde e del campo sportivo nel quartiere, la convenzione col tennis club per la copertura di due campi da gioco, la sistemazione di via Piemonte, la sistemazione dei giardini vicino alla chiesetta di San Valentino, la nuova Casa di Riposo, decine di mostre e rappresentazioni che hanno spiegato la storia del paese come; Le Ale di Pol, la Rievocazione Storica della Battaglia tra Austriaci e Francesi, i documentari sulla seconda guerra mondiale, Musica e Teatro nelle corti, i vari artisti che sono arrivati alla fiera di San Valentino, Il progetto Pagus Pictus che riscopre gli affreschi di tre Chiese antiche, via Svolta e la strada interquartierale, il recupero dei caseggiati del centro storico, il recupero dell'area Perusi, il recupero dell'area ex Biscardo, il recupero dell'area di via Azzolini, il recupero dell'area Girelli in piazzale Vitt. Veneto. Se nelle casse comunali entra circa 1 milione di euro per spese correnti è grazie alle operazioni dell'appalto del gas, dei parcheggi e del fotovoltaico. Sebbene l'arbitrato definisse la cifra di 3 milioni di euro del valore del costo degli impianti del gas rimangono nelle casse nel comune 7 milioni di euro e con la prossima gara d'appalto la cifra che entra non potrà mai essere inferiore agli 800 mila euri all'anno di oggi. Tutto ciò è stato frutto di idee di pochi mentre altri avevano solo pretese! Sentire di accuse di incoerenza da parte mia mi sembra assurdo quando nella supercoalizione ci sono vecchi personaggi che si sono spostati per convenienza da un partito (Udc) con una identità ad un contenitore (Lista Tosi) che raggruppa in una finta ideologia molti ex delusi/esclusi dalla vita politica. Mi chiedo se questi si fossero presentati ancora col vecchio simbolo Udc quanto avrebbero raccolto...ma questo ha poca importanza. Appoggio Paola Boscaini perché in linea con il mio pensiero e quello delle mie due liste, una linea che porta a conoscenza il timore che un giorno, non troppo lontano, vedere Bussolengo con delle cave attive che servano da riporto al traforo di Tosi, all'ospedale Orlandi che ci saluta e al gioco del Monopoly visto l'interesse che sta creando tante "bàe ala boca" di qualcuno. Non capisco come la mia dichiarazione dia tanto fastidio quando Zocca ha dichiarato che appoggerà Girelli.. quella non da fastidio? Appoggio Paola Boscaini perché come me lei non crede al modello Verona inventato da Tosi, come me lei non vuole che Bussolengo diventi un sobborgo della Croce Bianca.... Tosi amministri Verona, a Bussolengo ci pensa una Bussolenghese. Niente contro Massimo Girelli, brava persona, vorrei tanto pensare che possa essere personaggio che mette in riga, ma penso sia stato scelto per essere comandato dai volponi della politica. Paola Boscaini non ha questo problema, se vince sarà sindaca con una sua squadra senza rendere conto a fenomeni, giocolieri e prestigiatori. Non sono mai stato un "politicante", fosse stato così non avrei lasciato certo spazio ad altri che si sono approfittati del partito. Chiudo dicendo che scandaloso sarebbe stato se avessi dichiarato di appoggiare Girelli dopo essere stato massacrato e umiliato dai miei ex compagni di partito e dai loro alleati.

    • Sicuramente hai agito come ci si aspettava, e sicuramente avete già discusso il valore (in termini di "careghe") dei tuoi voti, l'unica cosa che non ci si aspettava era la disponibilità da parte della Sig.ra Boscaini ad accogliervi a braccia aperte (mi viene in mente il tuo cartellone pubblicitario!).

      • Ti brucia vedere che i 901 voti che ho preso sono quelli che mancano ai fenomeni per aver vinto al primo turno hee !! Anche tu fai parte dei frustrati che insegnano agli altri come si amministra, ma perché non ti sei candidato/a? Così avremmo visto la tua vela in giro quindi il tuo volto "Raffa"...sei femmina? maschio? Intanto il tuo candidato sindaco ieri ha fatto un bel figurone a TeleArena, forse non gli funzionava il microchip che lo radioguidava nelle risposte, in fondo anche nel confronto in teatro aveva fogli e schemini di come rispondere o di cosa dire. Brao butel certo el Massimo Girelli, ma esperienza zero e con quei "gatoni" che si trova, sempre se vince, a dover loro rendere conto non credo proprio che regga il ritmo e gli umori di tali soggetti. Ma dimmi come mai non ti sei chiesto/a quanti soldi hanno speso i fenomeni a regalare schede telefoniche, risotti, cene succulente, lampade abbronzanti, gadget vari, massaggi, paelle e birra, e molto altro ancora?? Ma ti ha dato fastidio la mia vela, con il mio volto, con lo slogan...cioè ti ha dato fastidio che ci ho messo la faccia ancora una volta...invece tu?? sei dietro ad uno schermo, frustrato/a nell'anonimato.

      • ti ringrazio Marco per questi messaggi, ti autocopri di ridicolo. Mauro Agostini

      • caro "Dottor" Soave, quelli che hanno fatto campagna elettorale questa volta hanno speso gli stessi soldi che hai speso tu nelle campagne scorse.... ma da dove credi di venire? sei stato in quel partito per anni e ti sei comportato come loro per anni... ora cosa sei diventato? un marziano? un verginello? Lei ci ha messo la faccia? e chi se ne frega! mica glielo ha ordinato il dottore, poteva starsene a casa e tenere la Sua faccia per il Suo specchio. E ci viene pure a sfilare l'elenco delle cose che avrebbe fatto durante la sua "carriera" amministrativa.... mi spiace deluderLa: sono poca roba, non hanno risolto la situazione del paese e, soprattutto ERA SUO DOVERE FARLE, LEI ERA STATO MESSO LI' PER QUELLO. Vuole pure che le diaciamo grazie? che le diamo una gratifica? Ma mi faccia il piacere..... torni a lavorare o se ne vada in tournè coi 50+1.... A proposito: La vorranno ancora da TROMBATO? o coi fiati stanno a posto? Sbròca de manco, vecio....

    • Tutto tu hai fatto. Mi domando come mai non sei gia sindaco.

      • Vatti a vedere le delibere degli ultimi dieci e poi parla. Perché non ti sei candidato a consigliere o a sindaco?? "Mauro" sei persona frustrata probabilmente, nascosta e protetta da uno schermo con una tastiera a sparar sentenze. Probabilmente quello è il tuo mondo, l'anonimato!!

      • Bene!! finalmente te messo anca el cognome, magari se vedemo par strada a far do parole cossì te me spieghe come mai tuto sto odio nei me confronti. Sempre se te vol era!!!

      • Guarda che come ti ho detto in alto messaggio il mio cognome l'ho gia messo piu volte. Mi spieghi cosa cambia adesso? Siccome no ti ho accusato di omicidio, ma ho espresso opinioni, dimmi che problema c'è... Ti ho gia sentito parlare abbastanza, sinceramente non avrei niente da discutere con te. Non é odio.

      • bisogna avercela una pagina da voltare, una pagina ufficiale... cosa che gli adepti boscaini non sanno cosa sia (l'ufficialità)

      • Mauro Agostini quale ardore ti investe a sostenere Girelli non essendo tu di Bussolengo. A Bussolengo nessuno si chiama così. Nome e cognome inventati forse? O sei di qualche paese limitrofo. Ridicolo appari tu in questo caso...ti copri dietro ad una identità falsa pieno di frustrazione e probabilmente incapace di esporre le tue opinioni in pubblico.

      • Sei proprio deprimente... Ho gia scritto che tornerò residente a bussolengo tra 2 mesi. Per questo mi interesso di quello che succede Con che coraggio parli tu di frustrazione poi...

    • ...semplicemente sarebbe stato corretto un vostro accordo ufficiale...così che un elettore al momento del voto vedeva i vostri simboli vicini e magari ci pensava due volte a votar la boscaini...visto che per tutta la campagna elettorale ha sparato m.... sul vostro operato...coerenza...qualcuno predicava...(preciso Sig. Soave che non ho nulla di contro nei suoi confronti)...

      • Paola Boscaini alla mia offerta di apparentamento non ha ritenuto opportuno accettare, credo come ha fatto con Ceschi per motivi di equilibri all'interno del consiglio comunale. Se avesse accettato la mia proposta per legge avrebbe dovuto riconoscere ai miei gruppi 4 posti di consigliere su 10, invece con Ceschi sarebbero stati riconosciuti 5 consiglieri su 10. Se avesse fatto una alleanza ufficiale con noi e Ceschi avrebbe dovuto riconoscere 6 consiglieri a noi mentre a lei sarebbero rimasto 4 posti. Ho deciso di prendere posizione lo stesso perché vedo il pericolo per quanto già ampiamente affermato in precedenza, nella supercoalizione guidata non da Massimo Girelli ma da altri nomi noti, ripeto niente contro Massimo ma sono sicuro che non sarà facile per lui, se vince, a tenere nei ranghi certi personaggi con le "bàe ala boca". Se al ballottaggio fosse andato Ceschi contro Boscaini non mi sarei certo schierato perché tutti e due hanno persone nuove nelle loro fila senza "bàe ala boca" e sono sicuro che avrebbero governato con coscienza e rispetto. Quelli del 42% sono sicuro che rispetto non ne hanno ma lo pretendono dai cittadini. Offrire qualcosa in campagna elettorale è lecito, anch'io ho offerta una risottata e due/tre rinfreschi contenendo i costi, lo stesso ha fatto Ceschi e anche Boscaini, ma se guardi dall'altra parte hanno offerto di tutto spandendo e spendendo alla faccia dei cittadini, salutando a destra e a manca senza vergogna persone che prima non avrebbero mai salutato poi, come è avvenuto in passato venire in consiglio comunale a far finta di pensare alle persone indigenti che non arrivano a fine mese. Come faccio a non schierarmi contro di loro dopo tutta la merda che hanno lanciato su di me e altri che erano con nelle mie liste.

      • ...capisco Sig. Soave il discorso dei giochi di poltrone dei consiglieri, per il resto capisco il Suo punto di vista ma non condivido...ma vorrei capire una cosa...se per caso vincesse la Boscaini che "ringraziamento" le darebbe?...verrebbe nominato come assessore esterno?...una gratificazione (giustamente!) gliela deve dare per il Suo supporto...o sbaglio???...sarebbe il caso di chiarire una volta per tutte questa cosa...perchè la boscaini predica fin dall'inizio il "voltare pagina in modo radicale"...ma se poi mi ritrovo Lei in giunta non mi pare proprio corretto...grazie per la sua disponibilità.

  86. Alessandro così per curiosità puoi mettere gli ultimi due consigli comunali delle passate legislature? Giusto per capire quanto c'è di nuovo. Potresti poi pubblicare cosa è successo tra la lega di Bassi e Barbi Stefano, Celli Bruno, e Roberto Brizzi nella scorsa legislatura?

  87. Non vorrei dire ma credo che siamo al limite della legalità: come faccio a ricevere quattro lettere uguali dello stesso mittente una per ogni componente della mia famiglia. Ovviamente è un invito al voto e comunque credo che nessuno, tranne la pubblica sicurezza, abbia l'accesso ai dati di privati cittadini. Vedrò se posso avviare una denuncia per questo fatto cordialmente saluti

  88. Vorrei fare una domanda, ma con tutta sta cosa della lotta alle slot machine e compagnia bella, è giusto che oggi, durante il mercato settimanale le macchine parcheggiate si siano riempite di volantini con 10€ di bonus per il nuovo slot casinò che inaugura stasera in via dall'oca bianca (per intenderci vicino alle sorelle ramonda).... non c'è fin troppa crisi per invogliar la gente a rimanere in mutande prima del previsto??????

  89. rispondo al Dott..Brizzi il fatto delle scelte della Sigra. Boscaini della zona di San Vito....ma che ne sai te????????????? ma parli te....ma da che pulpito!!!!!!!!!!!ma per favore stia zitto!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Buon giorno Paolo, questo e' un libero forum di cittadini secondo il mio parere la libertà di opinione e di parola deve essere rispettata quindi la consiglio di non usare questi imperativi, in Italia li usava uno "piccolo e con i baffetti"!!!!!

    • caso mai "che ne sai TU" e "ma parli TU".... qualche punto esclamativo e interrogativo di meno e una ripassatina ai pronomi in più non sarebbe male, caro paolo

      • Caro Phil, mi chiedo quale sia la tua competenza nel giudicare se uno è competente o meno. Hai mai pensato di mettere la tua faccia al servizio dei cittadini? O sei uno che parla a vanvera mascherandoti dietro uno pseudonimo impartendo lezioni di stile? Se questa è l'educazione che ti hanno dato i tuoi genitori penso che tu possa, oltre a non aver imparato niente, insegnare molto poco. Però la patente di arrogante la prendi senza studiare...assicurato!

  90. Considerazione pre-ballottaggio. Non credete anche voi che debba "valere" molto il comune di Bussolengo se tanti amici (Flavio Tosi, Massimo Giorgetti, Roberto Maroni, Matteo Salvini, Giovanni Miozzi, Fabio Venturi, Giancarlo Conta) faranno la passerella oggi e nei prossimi giorni per convincere i cittadini che Massimo Girelli merita di amministrare il nostro paese??? E qual'è lo scopo di tutto questo passaggio?? verranno con le auto di servizio oppure con i mezzi pubblici?? Io questa prova di forza non la capisco. Non è sufficientemente in grado il signor Girelli di dar prova della sua affidabilità al punto da far ricorso a tutte queste teste coronate??? Con simpatia, Stefania Ridolfi

    • Gentile Stefania, credo Lei abbia colpito il segno. Dalle forze messe in campo si evince chiaramente che si tratta di un "comitato d'affari": l'evidenza è sotto gli occhi di tutti. In questa contesa c'è chi ci ha messo solo la propria faccia, con assoluta esclusione dei partiti; e c'è invece chi i partiti li ha piazzati su vele ambulanti per convincerci a ri-votarli. E' una corsa a due chiaramente asimmetrica per un evidentissimo disequilibrio delle forze in campo. DAVIDE CONTRO GOLIA con la prospettiva di ri-consegnare il paese a quella parte che ormai da decenni ha sempre governato col risultato che è sotto gli occhi di tutti. Se vogliamo la continuità, ebbene, Golia è lì pronto ad accontentarci con tutte le sue forze schierate e con i suoi pezzi da novanta. Se invece vogliamo osare il cambiamento dobbiamo auguraraci che Davide prenda bene la mira con la sua fionda.

      • Gruppo boscaini, siete veramente una tristezza unica, non sapete veramente piu che pesci pigliare! Non c'è UN messaggio che risponda con vostre proposte. Solo miseri attacchi sterili, ma veramente pensate che i cittadini non sappiano trarre le loro conclusioni? Ma date delle risposte ai cittadini, (senza guardare le proposte di Girelli però) Tutto questo casino di politici, puo anche non essere visto bene, ma anche no... Con la situazione e onomica attuale dei comuni, e le difficoltà sempre crescenti di ricevere sovvenzioni, a me personalmente (ma anche s molti atri tranne voi che pensate solo a come attaccare)non è che dispiaccia il fatto di avere in provincia e in regione, uno schieramento politico amico. (Opinione personale e condivisa da molte persone amiche)

      • Buona sera sig. Orlando, mi sembra che un bel po' di vecchia politica stia appoggiando la sig.ra Boscaini anche questa sera erano ben visibili in piazza. (Mazzi, Soave ecc) Se questo e' cambiamento!!!

    • Buon giorno, visto l'articolo di questa mattina del giornale l'Arena e le non risposte che arrivano alla mia richiesta di trasparenza da parte del gruppo Boscaini posso desumere che sia vero l'apparentamento uffiicioso con i "vecchi" politicanti. Buon voto a tutti

    • Signora Stefania, avete colto proprio nel segno! Io abito a Lazise da molti anni, anche se sono bussolenghese "de sòca". Lunedì scorso abbiamo liberato il nostro paese da un'amministrazione pessima, che ha governato nell'interesse di un gruppo di potere dei quali lei ha fatto alcuni nomi eccellenti. Il nostro PAT approvato nel 2009 è stato blindato, e tutte le 125 osservazioni sono state rigettate dalla Provincia e dal Sindaco nella conferenza dei servizi. La documentazione del PAT fu trasmessa in Regione nel 2010 alla fine del mese di Febbraio ed approvata il mese successivo: nello stesso giorno la Giunta Regionale ha esaminato la documentazione ed ha acquisito il parere della Commissione Tecnica! Perciò le dico che ha ragione! Mi sembra di assistere ad un deja vu: ciò a cui mirano queste persone è il Piano degli Interventi, che trasforma terreni agricoli del valore di 15/20 € metro quadro, in lotti edificabili del valore di 3/400 €: come diceva candidamente il nostro Lollo Montresor in una recente intervista "compro al chilometro e vendo al metro". Massimo è un bravo ragazzo che purtroppo è stato candidato a fare la testa di legno. I giochi poi si faranno altrove. E adesso massacratemi pure: tanto l'arroganza non vi manca.

    • ...per tutta risposta voi fate girare per il mercato un bel volantino che non avete neanche avuto il coraggio di firmare...e voi sareste il nuovo?...si con Soave ha ha ha...dov'è la coerenza che tanto proclamavate?...spiega...sareste i "meno peggio"?come dice Attilio???...dal mio punto di vista siete peggio...siete semplicemente "basabanchi" nel senso che provate a dire in giro di essere il nuovo di essere puliti e lindi...ma in realtà non è così...e lo state dimostrando...

      • Non la sanno fare la propria firma. Che cosa trattava questo volantino? Mi ci gioco un femore che in quel volantino non c'è uno straccio di proposta, ma un attacco infame alla coalizione girelli

      • ...trattava la barzelletta che bassi (& co.) vuole chiudere l'ospedale di Bussolengo...anche se...ormai l'e vecia...o no?

      • ....scommettiamo che una volta terminate le elezioni uscirà il documento ufficiale in cui ci sarà scritto che già da qualche settimana era stato deciso il destino del nostro ospedale Orlandi ed il nostro consigliere regionale si è ben guardato dal dire la verità...

      • Si come no, come 5 anni fa e come 10 anni fa.... Siete alla canna del gas...

      • caro Mauro....non ha fatto proprio una bella figura il Dott. Girelli oggi a Telearena quando si è dovuto confrontare con la Sig.ra Boscaini proprio sul tema dell'ospedale....ha lasciato tutti a bocca aperta andandosene....meditiamo...

      • Lasciamo giudicare quando il filmato verrà messo in onda.

      • ho qualche dubbio che lo facciano vedere integralmente...non dimentichiamo che Girelli ha fatto pubblicità su questa emittente

  91. http://www.la7.it/intoccabili/pvideo-stream?id=i521378 ognuno tragga le sue conclusioni , sempre attuale .

  92. LEGA NORD TUTTI CONTRO TUTTI. SI E' FACILI PROFETI A PREVEDERE GUAI ANCHE A BUSSOLENGO (COME SE NON BASTASSE IL PDL LEGATO AL DESTINO DEL SUO LEADER). FUORI I PARTITI: PADRONI A CASA NOSTRA. http://www.larena.it/stories/dalla_home/519717_tosi_punta_il_dito_contro_bossiche_contesta_la_linea_maroni/?refresh_ce&scroll=234

    • Bossi puo dire quello che vuole, è stato cacciato assieme agli altri disonesti, la lega non è piu Bossi e non lo sarà più. Articolo piu che altro di cronaca che di politica.

  93. personalmente non riesco neppure oggi a capire come uno "competente" come Soave abbia potuto fare l'assessore per tutto questo tempo.... ma il treno della lega allora tirava e la risposta penso sia tutta lì.... detto questo ritrovarsi in giunta uno che si è presentato in campagna elettorale nella posa del Cristo Redentore di Rio de Janeiro non lo riterrei folkloristico, ma semplicemente deprimente. Bussolengo non riesce proprio ad esprimere di meglio? se Boscaini ritiene di riservare a Soave un posto in giunta me lo faccia sapere con trasparenza, così voto Girelli

    • ma chissenefrega della posizione di cristo ecc ecc... Soave competenze valide ha? che esperienze lavorative alle spalle ha?

      • informati tu. io non penso ad informarmi su uno che si presenta sui camion vela con quella foto. mi ha già detto tutto con la foto

      • Caro Mauro...senza cognome, le mie esperienze lavorative partono dal lontano 1977, avevo 14 anni, iniziai a lavorare in una tranceria e a 23 anni aprii in proprio una tranceria diventata nel tempo una fabbrichetta di scarpe. La crisi ha colpito il mio settore e nel 2003 chiusi la fabbrica aprendo un'altra azienda di servizi di gestione. Nel 2009 mi è stato diagnosticato un linfoma "no Odgckin aggressivo maligno", da allora non ho più potuto lavorare come prima per mancanza di forze, stanchezza sempre in agguato e esposizione a malattie non avendo difese immunitarie quindi mi sono rimesso a studiare per imparare un nuovo lavoro che mi permettesse di mantenere la famiglia. Faccio l'intermediario di assicurazione iscritto alla lettera E del Rui. Ho ricoperto il ruolo di assessore per quasi 10 anni mettendomi a disposizione di tutti i cittadini di Bussolengo imparando molto da persone esperte in cultura, la materia che amo di più, come il compianto Prof. Elio Bonizzato, il Regista e storico Mauro Quattrina, Martina Benati e Giovanni Ridolfi ricercatori, Livio Simone storico e molti altri. Mi sono candidato a sindaco perché ho sempre creduto e credo ancora in quello che faccio mettendoci sempre la faccia e rispondendo a tutto quello che mi viene richiesto sia in modo positivo che negativo. Non mi sono mai nascosto dietro uno pseudonimo per attaccare le persone o denunciare fatti. Ho fatto l'ultima campagna elettorale difendendo quanto fatto in questi anni e difendendomi da attacchi quali "ladro" o "falsificatore di documenti", questi attacchi in prevalenza sono arrivati dalla compagine dalla quale mi sono staccato a gennaio formalmente e da molto tempo ideologicamente non essendo in linea con le imposizioni di Tosi. I miei genitori mi hanno insegnato a non dire bugie perché una volta che cominci a farlo devi avere una memoria mnemonica per ricordartele tutte. Sig. "Mauro" spero di essere stato esaustivo nel dettaglio, altrimenti mi può sempre incontrare per chiarimenti, magari anche sulla sua posizione.

      • Il mio cognome l'ho scritto piu colte nei messaggi. E adesso cosa cambia?

  94. Signori! Suvvia: non facciamoci abbindolare!??! E' evidente anche al più stolto dei cittadini di Bussolengo, dopo l'ennesimo articolo di stamattina, che Soave in caso di vittoria della sig.ra Boscaini farà l'assessore esterno: nessuno fa niente per niente, soprattutto in politica!??! Quindi eccolo il nuovo che avanza: Pozzani (25 anni in comune), Soave (15 anni in comune) e, dietro le quinte, Mazzi (20 anni in comune) e Ambrosi (20 anni in comune). Gli stessi Mazzi e Ambrosi che. in passato, avevano avversato duramente con denunce e battaglie le scelte urbanistiche folli dell'allora assessore Pozzani e che, per questo motivo, avevano conquistato il mio sostegno e il mio voto. Ora saltano tra le braccia del loro nemico giurato per andare contro chi ha fatto loro perdere l'amata cadrega (e l'amato stipendio in particolare): allegria!??! Cosa abbiamo da dire su questo sig.ra Stefania?

  95. Buon Giorno Stefania, non ho capito la risposta su Soave, ci sarà o non ci sarà? TRASPARENZA SAREBBE PUBBLICARE UN COMUNICATO STAMPA UFFICIALE

  96. il mistero si fa sempre piu' fitto......... e' vero che alla fine della fiera la Boscaini dara' una sedia di asessore a Marco Soave ???????? qualcuno risponda............

    • ...anch'io (come tanti altri) lo vorrei sapere...solo per essere chiari...ma qui sembra che i Boscainiani evitino l'argomento...

      • Gentili Paolo, Walter e Raffa, nessun mistero, nessun boscainiano vuole evitare di rispondere. Abbiamo ripetuto che la trasparenza è necessaria per ogni atto amministrativo. Per quanto attiene al sig. Soave vi ringraziamo per la puntuale segnalazione. Cordialmente, Stefania Ridolfi.

    • Nessuno ci risponderà, magari lo faranno dopo il voto e se Boscaini perderà probabilmente dirà che non è vero, se vincerà probabilmente dirà che era il dazio per vincere!!!! Evviva la trasparenza, nel non rispondere si manca di rispetto agli elettori.

  97. Nel volantino della candidata Boscaini che invita i cittadii di San Vito a mangiare "polenta salsiccia e vin bon" scrive testualmente: "Per il calcole delle preferenze Carlo Maraia Gilberto Pozzani rimangono gli unici candidati in lizza a rappresentare san vito in questo ballottaggio " Non so se è scritto in "politichese" o in "furbese" ma il messaggio che vuol far passare è sbagliato. Comunque vada il ballottaggio, Rigo Roberto sarà in consiglio comunale e quindi se non ha cambiato residenza negli ultimi giorni in consiglio comunale rappresenterà San Vito come ha sempre fatto negli ultimi 5 anni.

    • Ne politichese ne furbese egregio signor Brizzi. Semplicemente guardando in casa nostra abbiamo segnalato i nome di due componenti delle nostre liste che saranno i referenti per la zona di San Vito. Buona giornata.Stefania Ridolfi

      • mi sa che lei non ha ben chiaro come funziona.

      • Accetto consigli! Grazie, Stefania

  98. Chiedo cortesemente alla redazione di poter mettere un po' di correttezza e di invitare i cittadini a firmarsi con nome e cognome... Giusto perché alcune affermazioni possono essere non veritiere e se riferite a persone e' giusto sapere da chi sono state dette. Sicura della collaborazione di tutti perché l'informazione deve essere libera ma ci si deve prendere la responsabilità fino in fondo delle proprie affermazioni. Grazie .

    • pienamente d'accordo con Silvia Mazzi.

    • hai anche ragione, ma dai commenti (tutti) che leggo, non ci sono accuse o imputazioni, ci si sta solo confrontado, quindi mi dica a cosa serve sapere nome e cognome, il mio (Mauro Agostini) l'ho scritto piu volte, mi vuol illustrare cosa cambia adesso?

    • Hai ragione Silvia, i quest forum molte persone non usano correttamente il nome e cognome, quasi per paura di di mostrarsi . Se hanno qualcosa da dire lo possono dire apertamente senza lanciare il sasso" PER POI NOSCONDERE LA MANO"! Condivido tuo pensiero!

  99. CESCHI SCONFITTA PERSONALE. Deve bruciare molto la sconfitta per Stefano Ceschi che è riuscito a far perdere voti al PD rispetto alle ultime elezioni politiche di pochi mesi fa. Infatti alle elezioni politiche del 24 e 25 febbrio il Pd abussolengo ha totalizzato 1829 voti mentre il totale dei voti della coalizioni PD alle comunali è stato di 1398 voti. Ben 431 voti persi dal Sig. Ceschi senza contare che la sua coalizione comprendeva anche una lista di "Centro" che sicuramente avrà portato voti aggiuntivi rispetto ai voti delle Politiche. Per questo, se è vero che alle comunali conta molto la persona vuol dire che CESCHI PROPRIO NON PIACE. ricordiamoci che il ragazzo è già stato trombato anche alle scorse elezioni Provinciali.

    • Va bene criticare caro Andrea, ma alle elezioni di Febbraio il PD non ha "totalizzato" 1829 voti bensì 1656. Il totale di 1829 è comprensivo dei 140 voti di S.E.L. e i 33 del Centro Democratico. Disinformato o maliziosa disinformazione?

    • Almeno lui è "pulito"a differenza di molti altri che sicuramente guideranno il nostro paesotto per altri 5 anni ..

    • Se ha preso circa 1600 voti alle politiche e circa 1600 alle comunali con il 20% dei votanti in meno delle politiche e tutte le civiche presenti direi che ha fatto un mezzo miracolo...ma sono calcoli che poteva fare anche lei Andrea, l' intento del suo post era ben altro pero' mi sembra di capire

    • Premesso che, come ho già avuto modo di affermare, ho votato M5S, non può a mio modo di vedere essere imputata a Stefano Ceschi la sconfitta risicatissima subita dal centro-sinistra di Bussolengo. Anzi: secondo me ha fatto un miracolo visto che notoriamente il centro-sinistra alle amministrative a Bussolengo fa molto peggio delle politiche. Senza contare che praticamente ha avuto contro il mondo, vuoi perchè M5S ha un pò svuotato il suo bacino e vuoi perchè le tre parrocchie (altra area dove ha sempre fatto man bassa prima il Patto e poi Bussolengo al Centro) hanno marciato compatte a sostenere, spesso con metodi invasivi e al limite della tolleranza, la sig.ra Boscaini: ebbene, quest'ultimo secondo me è stato il vero motivo per cui Ceschi ha perso. Quindi imputare a lui la sconfitta è tanto facile, quanto vigliacco. Con lui al ballottaggio Girelli avrebbe avuto da fare le sue: io lo avrei sicuramente votato, mentre ora mi trovo costretto a votare il meno peggio. Ovvero Girelli perchè, obiettivamente, è l'unica vera faccia nuova che vedo!

    • Stefano Ceschi ha ottenuto un grande risultato! Gli elettori del PD ne devono essere orgogliosi, sia per i numeri ottenuti in un paese storicamente Democristo come Bussolengo, sia per la serietà, la novità e l'assoluta assenza di interessi personali del loro candidato Sindaco.... caro Andrea, sicuramente sari più contento ad avere un Sindaco dirigente di un grosso gruppo bancario o assicurativo. Ne riparliamo quando lo cercherai in ufficio e lui ti farà rispondere via mail dalla Segretaria perchè assente per motivi di lavoro

      • piano piano... guarda che da quello che so io il candidato Girelli, si metterà in aspettativa, interrompendo il ruolo da dirigente per dedicarsi ESCLUSIVAMENTE all'amministrazione comunale. per questo però chiedo conferme (ecco perchè la Boscaini ultimamente e improvvisamente ha cambiato quello che diceva all'inizio della campagna elettorale)

      • spero sia vero quello che dice Mauro sull'aspettativa di Massimo Girelli. farebbe onore a lui e un servigio al paese

  100. Attilio ma finiscila!!!!! Ma perchè non ti sei candidato? Saccente e furbo come sei, i problemi di Bussolengo sarebbero tutti risolti. ma è meglio criticare nell'ombra, con falso nome. ma dai abbi un atto di coraggio, mostrati, dicci il tuo nome, cosi potremo riverirti. ciao anonimo

    • SIGNOR SEGRETARIO DELLA LEGA NORD, COME LA METTIAMO COI RAPPORTI DI FORZA CON LA LISTA TOSI? BUSSOLENGO ANCORA IN MANO AI PARTITI NAZIONALI: SCIAGURATI NOI! http://www.larena.it/stories/dalla_home/519450_ira_di_bossi_traditoritosi_solo_sparate/

  101. Penso sia pubblico, non ci sono apparentamenti ufficiali, ma perché sulla pagina Facebook del sindaco uscente Mazzi Alviano c'è un post dove "pubblicizza" la festa indetta domenica dalla Candidata Paola Boscaini? Vuoi vedere che se quest'ultima vincesse ci ritroviamo il passato in consiglio comunale? Forse esiste qualche apparentamento ufficioso che a noi poveri cittadini non è dato sapere!!!! Aspetto delucidazioni magari prima del voto. Ciao a tutti Raffa

    • Mazzi, Soave e compagnia cantante che rientrano dalla finestra, no dai! Un'altra stagione di 50+1 in piazza non la posso reggere..... aiutooooooooo

      • 50+1 + cause (eni + magazzini generali) + procura (ex piazzola ecologica) iuppi!!!!!

    • la situazione attulae della Boscaini, sembra al limite del ridicolo

  102. un po rimpiangerò tuttu questi aperitivi sotto le stelle, questi candidati cosi amichevoli e benevoli nei miei confronti !

    • anch'io rimpiangerò gli aperitivi della campagna elettorale... ed anche i risotti e le "pastasute" a macarina. poi finita la campagna, si tornerà a pagare i risotti 5 euri alle feste della pro Loco.....

  103. Domenica prossima si tornerà al voto. Vista l'assenza di concordati ufficiali tra gli sfidanti alla maggior coalizione è evidente che le elezioni sono già state vinte, forse anche agli sfidanti va bene così. Che tristezza! Domenica non andrò a votare.

    • GIUSTO CHE SIA COSÌ: IL CITTADINO VALUTI CIÒ CHE E' MEGLIO E NON CIÒ CHE E' IL MASSIMO. l'IMPORTANTE È NON ASTENERSI DAL VOTO, PERCHE' NON E' VERO CHE SON TUTTI UGUALI: C'È SEMPRE IL MENO PEGGIO :-)

    • E' davvero un peccato. Ti invito a ripensarci. Non credo che l'astensione (forzata o no) possa essere considerata come alternativa. Noi di Bussolengo c'è futuro e città solidale pensiamo di poter essere, con l'aiuto della cittadinanza, una buona occasione per favorire nel nostro paese l'occasione per voltare pagina. Ti aspettiamo!! Stefania Ridolfi.

      • Stefania, voltare pagina? allora in riferimento al nuovo "santino" della Boscaini che riporto qui: http://www.bussolengofuturo.it/images/profilo_boscaini_paola.jpg punto1: ma che domanda è??? è un programma? punto2: volti nuovi con la P maiuscola? quella di POZZANI???? punto3: altra domanda da premio oscar... punto4: a tempo pieno???? ma nenche il buon gusto di omettere certe falsità? ho sentito con le mie orecchie che 3 giorni la settimana si dedica al proprio lavoro, durante le prime presentazioni, poi cambiato idea? o PAURA??? ma perfavore... punto5: Si la apprezziamo tutti, il problema è capire se siete voi a garantirla. FORSE LA SUA CANDIDATA SINDACO E' IN CONFUSIONE, MA VI GARANTISCO CHE I CITTADINI SANNO COSA VOGLIONO, NON SERVE CHE CE LO DOMANDI LEI, VOGLIAMO SAPERE IL COME!!! punto6: Se la Boscaini non ha ancora capito che il sindaco o qualsiasi altra figura comunale o provinciale NON HA ALCUN POTERE DECISIONALE in merito al destino dell'ospedale, abbiamo fatto bigo! (cosa ribadita da tutti i candidati la sera dell'incontro tra sindaci in teatro) figuriamoci se sa come gestire il resto!!! punto7: visto che continuerà la sua professione da dirigente, bello sforzo rinunciare allo stipendio da sindaco.

      • Signora Stefania....Voltare pagina? Ma si rende conto che se vincesse la sig.ra Boscaini ci ritroveremmo quasi sicuramente Pozzani assessore all'urbanistica e Soave assessore al commercio e manifestazioni??!! Che voltare pagina d'Egitto! Smettetela con questa litanìa...Volteremmo pagina sì: torneremmo alle precedenti! Mi smentisca, fatelo pubblicamente, firmate un documento a favore di telecamere e mi ricrederò..........

      • Spero sia uno scherzo...

    • Caro Luigi, non sarai l'unico. Anch'io mi riservo di decidere all'ultimo... ma visto il risultato del primo turno credo che non andrò a votare. Poi però non bisogna lamentarsi di quello che uscirà dalle urne. Abbiamo ancora qualche giorno... male che vada VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO!!

      • concordo!!

      • Sinceramente faccio fatica a capire perchè nel suo commento ci sia cosi' tanto astio nei confronti di Paola Boscaini. Non vogliamo convincerla per forza, non sia mai. Per quanto riguarda il sig. Pozzani le liste sono piene di persone che hanno ripresentato le loro candidature in svariate occasioni. Il professor Bonizzato, il sig. Rigo, Melotti Dario, Brizzi Roberto sono solo alcuni dei nomi che mi vengono in mente mentre le rispondo. Non capisco perchè nella libertà di rendersi disponibili a fare qualche cosa di buono per il proprio territorio ci sia sempre qualcuno che trova da dire. E mi creda non sto difendendo ne il sig Pozzani ne gli altri citati più sopra di cui anch'io come lei magari non condivido il ripetersi della loro continua presenza. Per taluni, di cui invec non ho fatto il nome, il momento delle elezioni è la possibilità di accappararsi un posto al sole e di sistemarsi per la vita, per altri è la voglia di esserci con quelli che contano, per noi di Bussolengo C'è Futuro e Città Solidale è il desiderio di rimettere al centro dell'azione politca del nostro paese il bene-comune, le persone e le relazioni che da esse ne discendono. Può essere che qualcuno non ci ritenga nè all'altezza di amministrare nè tantomeno capaci di farlo. Resta il fatto che noi siamo 100% Bussolengo e non chi pur nato e vissuto a Bussolengo, ritiene che per promuovere se stesso debba ricorrere all'aiuto di potenti che arrivano da terre vicine e lontane. Perciò senza urlare come in alcune parti del suo discorso ha fatto lei, la invito ancora una volta a "perdere" cinque minuti del suo tempo e parlare con Paola Boscaini non certo perchè voglio che cambi idea ma perchè sono sicura che quando lo avrà fatto non si sarà neanche accorto di come questa cosa è potuta accadere. Con simpatia, Stefania Ridolfi

      • Stefania, allora smettetela di dire che "di la" ci ritroviamo con le stesse persone, quando è la stessa cosa per "voi" Curioso che rivolto alla coalizione concorrente il fatto di avere una minima parte di persone con alle spalle esperienze amministrative comunali, viene visto come la peste, invece per i vostri personaggi allora viene vista come un pregio, ma di perfavore... Sono venuto piu volte a Sentire la boscaini e non mi ha per niente convito, sopratutto il continuo cambio delle carte in tavola a seconda di come si muovevano i suoi concorrenti diretti. Curioso anche il fatto che non si sia replicato a TUTTI i punti da me illustrati

  104. Dalla Statuto del comune di Ortisei del 2005 Articolo 40 (Assemblee dei cittadini) 1. Una volta all'anno viene convocata l'assemblea dei cittadini, durante la quale la giunta comunale riferisce sull'attività amministrativa. In ogni caso l'assemblea dei cittadini deve tenersi prima dell'approvazione del piano urbanistico. Referendum. Art. 43 Comma 7. Il referendum è valido con qualsiasi numero di votanti e si intende approvato se ottiene il 50% più uno dei voti validi. ( quindi senza quorum di partecipazione e indipendentemente dal numero dei votanti..gli astenuti semplicemente decidono di delegare a chi invece decide di partecipare) Comma 8 Effetti - Il referendum propositivo e abrogativo per l'amministrazione comunale è vincolante. ( il referendum considerato " vincolante" per l'amministrazione, di fatto diventa" deliberativo/legislativo") E a Bussolengo? - Referendum abrogativo...non è prevista la possibilità di poterlo effettuare. -Referendum consultivo.. Art. 55 .....I referendum possono essere indetti su iniziativa del Consiglio comunale o di un numero di residenti, iscritti nelle liste elettorali, pari almeno al 10% degli elettori e sono validi se partecipa al voto almeno il 50% più uno degli aventi diritto al voto e se si raggiunge il 50% più uno dei voti validamente espressi. Non si possono svolgere referendum comunali nello stesso anno in cui sono indette le elezioni per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio comunale. La disciplina dell'indizione e dello svolgimento dei referendum è demandata alla potestà regolamentare del consiglio. -Referendum propositivo.. Art. 56 REFERENDUM PROPOSITIVO Il 10% degli aventi diritto al voto nel Comune può richiedere di effettuare un referendum propositivo in ordine ad un atto di competenza del Sindaco, della Giunta o del Consiglio Comunale. Il quesito deve essere formulato in modo da assentire o dissentire circa un atto del quale devono essere riprodotti formalmente i contenuti che si intendono sottoporre al voto. Se, prima dello svolgimento del referendum propositivo, i competenti organi del Comune adottano specifico provvedimento sul medesimo oggetto, il referendum è precluso. In questo caso non è specificato niente circa le modalità : ma probabilmente si pensa che debbano essere le stesse di quelle previste per il referendum consultivo di cui all'Art. 55. In riepilogo: Bussolengo : - Assemblea dei Cittadini per proposte, consultazioni e relazioni a democrazia diretta: nessuna. - Referendum popolari: Referendum abrogativo non previsto. Referendum consultivo e propositivo con quorum di partecipazione del 50% + 1 e vince chi raggiunge il 50% + 1. Nessun esplicito riferimento al fatto che l' Amministrazione sia o meno vincolata al risultato e quindi .. dopo aver raccolto il 10% di firme autenticate (circa 2000) , aver indetto il referendum, avervi partecipato, aver magari con sforzi notevolissimi raggiunto che la partecipazione popolare sia congrua al 50% + 1 ( diciamo circa 9000 partecipanti ! ) che cosa accade? Che tutto quello che il referendum ha stabilito, viene messo nelle mani del Sindaco e della Amministrazione di turno che hanno il potere di mettere tutto in un bel cassetto, chiuderlo a chiave e buttare la chiave. Questo è quello che in pratica viene previsto dallo Statuto del nostro Comune circa la partecipazione dei Cittadini e la democrazia diretta. È evidente che Ortisei si trova su un altro pianeta!

  105. Quattro chiacchiere e un caffè... Mi auguro che la stessa disponibilità pubblicamente offerta in campagna elettorale sarà presente anche quando coloro che saranno alla guida della macchia amministrativa dovranno rendere conto delle scelte che prenderanno per il nostro paese!purtroppo ora come ora curriculum o non curriculum non contano, i giochi sono fatti...vedremo quali regole seguiranno i nostri giocatori....

  106. Marco Fasoli, certo che non smetti di coprirti di ridicolo, parli di vele e risotti, ma se tu li hai fatti fino alle scorse campagne elettoreli di cosa parli!!! E finiscila di offendere i cittadini, con "si vede che è quello che ci meritiamo". e fatti delle domande se su 10035 votanti hai preso 485 voti!!! quello che ci meritiamo non sei di certo tu. Marco Soave, sentire te che parli di vergogna mi fa ribaltare dal ridere, detto da uno che è vissuto sulle spalle del comune senza MAI combinare niente...

    • certo che per uno che chiede agli altri di non offendere non ci vai giù leggero a sputar sentenze.... Mi firmo con uno pseudonimo anche perchè ho il dubbio che anche il tuo non sia un nome vero

      • come scritto anche da altre parti, il mio nome e cognome è mauro agostini, non ho alcun problema a scriverlo. Ho risposto cosi perchè credo che sia l'unica lingua che capiscono.

    • Signor Mauro lei è quello che forse verrà ad abitare a Bussolengo tra due mesi? Mi ricordi, per favore, dove ci siamo conosciuti perché lei parla di me come se mi conoscesse molto bene ma io non la conosco. Sappia che, nelle mie trascorse campagne elettorali dove ero candidato a consigliere comunale, non ho mai fatto risotti ne tantomeno vele. Ho la sensazione che lei parli a sproposito e senza conoscere le cose di cui parla. Si informi e si ricordi che per me è importante il dialogo e non certo le offese personali. Non la saluto perché non lo merita.

  107. Salve vorrei un chiarimento riguardo le alleanze.... Da quel che sapevo io non è stato trovato nessun accordo ufficiale... Quindi al voto ci sarà sulle scheda un Girelli vs Boscaini... Poi però mi dicono che ieri mattina al banchetto Boscaini in via Mazzini era presente Soave...quindi hanno trovato un accordo? o era li a mangiarsi qualcosa...così in amicizia??? Sarebbe bello che tutto fosse alla luce del sole...e non trovarsi sorprese ormai a giochi fatti... Vai Attilio...tu che sai...illuminaci!!!

  108. Gentile Giovanni Amantia, è ovvio che già avessi guardato il suo sito per farle questa domanda. Ma proprio sulla pagina da lei segnalatami non è specificato né il tipo di laurea ( triennale/specialistica ) né l'università in cui l'ha conseguita. Mi spiace, non voglio avviare delle polemiche proprio con Lei ma la mia voleva essere solo un'osservazione bipartisan dopo le insinuazioni avanzate sul percorso di studi del Sig. Fasoli. Non si senta obbligato a rispondere.

  109. State certi, nessun CV verrà reso noto dai futuri dirigenti del nostro comune ! Forse troppi scheletri nell'armadio ?

  110. Cari cittadini di Bussolengo, sono una vostra compaesana e volevo condividere con voi un'esperienza recente che riguarda la nomina degli scrutatori ai seggi elettorali. Sono iscritta all'elenco degli scrutatori da circa sei anni e sono stata convocata come tale, subito dopo la mia iscrizione, solo per un paio di occasioni. Oltre a queste uniche due occasioni, non ho ricevuto altra convocazione e mi è sorto il dubbio di non essere più presente tra i nominativi registrati nell'elenco depositato in anagrafe. Prima delle elezioni di febbraio, mi sono rivolta all'ufficio anagrafe che mi ha confermato il mio nominativo. A febbraio, nessuna nomina, così come per le recentissime elezioni del nuovo sindaco. Martedì scorso sono tornata nuovamente in anagrafe intenzionata a chiedere cosa si debba fare partecipare ai seggi elettorali ed ecco la novità! In assenza del responsabile dell'ufficio ho parlato con il sostituto che mi ha informata dell'unico modo per essere attualmente convocata, ovvero CONOSCERE UN MEMBRO INTERNO ALLA COMMISSIONE ELETTORALE. Gli scrutatori, prima ancora della nomina del sindaco uscente (A.Mazzi), non venivano più selezionati "a random" dall'elenco presente in anagrafe, ma convocavano solo chi avesse delle conoscenze all'interno della commissione o chi fosse conosciuto da quest'ultima. L'impiegato dell'anagrafe ha ultimato la sua spiegazione dicendomi che se volessi partecipare ai futuri seggi, dovrei presentarmi alla nuova commissione elettorale che verrà scelta a termine delle elezioni comunali. Dopo questa risposta che mi ha fatto chiaramente capire che solo se si è RACCOMANDATI si può partecipare "attivamente" nel proprio paese... chiedo... E' REALMENTE COSI'??

    • Le rispondo perchè io sono uno dei membri della commissione e vorrei far chiarezza su quanto lei ha scritto. Una volta esisteva l'elenco dei scutatori dal quale venivano estratti a sorte i nomnativi. Poi il legislatore ha deciso che fosero scelti da una commissione eletta dal consiglio comunale in modo da garantire la presenza di tutte le forze politiche ai seggi. Personalmente non mi piace come soluzione ma il mio parere ovviamente non conta nulla. La cosa importante invece è che a Bussolengo si è sempre cercato di dare spazio a chi dava la disponibilità. Forse ha trovato un interlocutore non attento quando ha fatto la prima domanda perchè le posso assicurare che è vero che noi firmiamo la nomina ma molti sono nomi che non conosciamo. La dimostrazione oggettiva ed insindacabile è che se fossero tutti dei "raccomandati" non si spiegherebbe perchè in queste ultime elezioni hanno rinunciato più di 13/15 scrutatori i quali sono stati sostituiti. Non so negli altri paesi come si sono organizzati, ma le posso assicurare che a Bussolengo, forse anche per quanto percepiscono gli scrutatori non c'è il problema dell'esclusione ma dell'inclusione in questo elenco. Ora ci sarà un nuovo consiglio comunale che eleggerà una nuova commissione. La invito ad informarsi chi sarà eletto e poi si presenti non per chiedere una raccomandazione ma per dare la propria disponibilità e vedrà che sarà accettata. Cordialmente Brizzi Roberto

      • La ringrazio infinitamente per avermi dato una migliore delucidazione riguardo a questo sistema, sicuramente seguirò il suo consiglio! Cordiali saluti.

  111. Caro Marco. Io non devo cercare il consenso di nessuno perchè ho votato M5S e al ballottaggio avevo già deciso di starmene a casa. Ma vedere questi sputa sentenze che vanno ad evidenziare i difetti altrui senza guardare quelli mastodontici che hanno in casa, mi da molto fastidio. Talmente tanto fastidio che sto addirittura pensando di turarmi il naso e votare Girelli proprio per ripicca! Per quanto riguarda quello che affermi tu sull'urbanistica: io non so se fossero 36000 o di meno (magari sono stato male informato), comunque ho visto con i miei occhi il PRG ritirato ed era qualcosa di abominevole per Bussolengo: e l'unico voto contrario, se non sbaglio, fu proprio il tuo.

  112. Certo che Soave è proprio ossessionato da Andrea Bassi!!! E la Boscaini? Com'è il proverbio della trave e della pagliuzza? Girelli ha con lui gente che ha amministrato negli ultimi 15 anni...Quando lei, tra gli eletti, avrebbe un certo Gilberto Pozzani che siede in comune da oltre 20 anni e che era il promotore del piano regolatore da 36.000 abitanti che per fortuna è stato bloccato nel 2003. Finiamola di attaccare sempre gli altri e occupiamoci di cercare consensi con le idee!!!!!!!

    • non mi risultano neanche i 36000, mi risulta che quel PRG passò con un unico voto contrario. Ma questo sarebbe l'esempio del non attaccare gli altri per cercare consenso con le idee?

      • Nel 2003 ricordo che qualcuno di Sandrà comprò molti campi al doppio del valore agricolo: putroppo però vinse a sorpresa Mazzi, e restarono con un pugno di mosche. Adesso stesso scenario di allora. Se leggete bene questo articolo ne saprete di più. Mentre vi guardate l'uno con l'altro c'è gente che da fuori si vuole spartire il nostro paese. http://espresso.repubblica.it/dettaglio/anche-tosi-ha-un-cerchio-magico/2179598

      • Caro Marco. Io non devo cercare il consenso di nessuno perchè ho votato M5S e al ballottaggio avevo già deciso di starmene a casa. Ma vedere questi sputa sentenze che vanno ad evidenziare i difetti altrui senza guardare quelli mastodontici che hanno in casa, mi da fastidio. Talmente tanto fastidio che sto addirittura pensando di turarmi il naso e votare Girelli proprio per ripicca! Per quanto riguarda quello che affermi tu sull'urbanistica: io non so se fossero 36000 o di meno (magari sono stato male informato), comunque ho visto con i miei occhi il PRG ritirato ed era qualcosa di abominevole per Bussolengo: e l'unico voto contrario, se non sbaglio, fu proprio il suo.

  113. Certo anche il "Trota" sulla carta aveva un bel curriculum pieno di diplomi, lauree, master...

    • Per esempio, ma giuro che è solo un esempio - e che per principio non ho alcun sospetto - non riesco a vedere se Giovanni Amantia è ingegnere triennale o se ha fatto anche la specialistica. Fa una grande differenza! A dire il vero, non riesco nemmeno a trovare in quale università si è laureato. Anche questo potrebbe essere un dato importante per capire il profilo di un probabile futuro assessore.

      • Secondo il mio parere non è tanto importante sapere se una laurea è triennale o specialistica/magistrale ma piuttosto l'Ateneo dove si è conseguita. Alfredo

      • Gentile sig. Carlo io penso di non conoscerla. Se Lei desidera conoscere i miei titoli e le mie abilitazioni può andare a visionarle immediatamente su http://www.amantiaengineering.it/?page_id=35 ed anche sul sito dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Verona http://www.ingegneri.vr.it/albo_ordine_ingegneri_verona . Se ritiene passi pure dal mio studio così avrò il piacere di conoscerLa e Le offrirò anche un caffè. Questo Le dovevo. Saluti

  114. Sono pienamente in accordo con quanto detto da : Anna Chiara, Alessandra e Walter. I Curricula dei Candidati Sindaci , futuri Presidenti di Consiglio Comunale o di Commissione, dovrebbero essere visibili a tutti nella loro completezza e veridicità. Prima del ballottaggio e degli apparentamenti !!!! Evitiamo che qualche " Trota " di turno capiti nel nostro Comune !!!

  115. Visto che si va al ballottaggio propongo la pubblicazione dei curriculum, su questo forum, dei candidati sindaco Boscaini e Girelli. Anna Chiara

    • Concordo, perchè con tutte le sorprese che ci sono in giro, meglio conoscere le competenze che si va professando. Io vorrei proprio sapere in quale facoltà il candidato Marco Fasoli sta preparando la sua Tesi, visto che ha dichiarato di essere laureando in ingegneria. Uno è tale poichè ha ultimato tutti gli esami e si sta preparando alla tesi, diversamente dovrebbe dichiararsi studente in ingegneria. Vuole cortesemente il Sig. Marco Fasoli, visto che dobbiamo decidere chi votare, darci informazioni, chiare e precise sul suo percorso accademico ed in quale facoltà Italiana si tiene?? Grazie

    • Concordo Annachiara bella idea!...sarebbe bello anche che comunicassero una lista di "papabili" assessori dall'una e dall'altra parte...ovviamente dopo gli eventuali apparentamenti...così i cittadini avrebbero una maggiore chiarezza a cosa andrebbero incontro...

    • Gent.ma signora Annachiara, seguo sempre con attenzione i suoi commenti su questo forum riguardanti quasi esclusivamente la mia persona. Avrà quindi certamente notato che sul nostro sito bussolengofuturo.it oltre al profilo dei candidati, sulla home page, cliccando sulla foto, si trova anche il mio profilo. Inizialmente era pubblicato il mio curriculum. Tenuto conto della Sua richiesta, provvederemo a reinserirlo quanto prima. Colgo l'occasione per proporle, qualora desideri approfondimenti sia sul nostro programma che sui temi a Lei tanto cari, un incontro per un caffè in modo da poter fornire tutti i chiarimenti che ritiene opportuni. Paola Boscaini

  116. qualche candidato Sindaco ha proposto di abbattere il Leone Eunuco della rotatoria? Non so quale mente acuta (o somma di menti acute) l'abbia messo lì. E' un simbolo della Serenissima Repubblica, o sbaglio? ma per Verona e Bussolengo sono stati alttrettanto importanti i Romani e gli Scaligeri. Allora perchè non mettere al posto del "Leon" una bella scala scaligera (w Hellas) o un bel legionario in armatura? forse perchè loro non mangiano il "teròn"? A pensar male si fa peccato ma..... w bussolengo libera

    • Beh visto che ci sono tante rotatorie si può mettere su ognuna un soggetto diverso buona rotatoria a tutti

  117. cari cittttttttttttttadini di bussolengo siamo degni del nostro paese apriamo la nostra mente , facciamo sentire la nostra voce non votiamo per il centro destra , sono tutti riclicati le solite facce, i soliti interessi basta guardare le liste per vedere i soliti nomi , cambiano solo la bandiera...se vogliamo fare un cambiamento , sociale, economico, diamo una scossa forte a questo paese ,ricordiamoci che queste persone non fanno il bene del paese ma il loro bene , riprendiamoci in mano il nostro paese morto da svariati anni. grazie

    • Brava Elena, condivido pienamente quanto hai scritto, persone serie del vero centro dx ce ne sono gran poche, credimi.

      • E quali persone serie del centro destra ci sono secondo lei Stefano B. Ne ha qualcuna da suggerire agli elettori? Fanno parte del cerchio magico di Tosi?

  118. Cerco persone interessate a formare un comitato cittadino che si occupi di introdurre strumenti di democrazia diretta nella vita del Paese. Mi rivolgo a persone preferibilmente libere da appartenenza partitica ed orientate a forme di partecipazione democratica che mettano in primo piano la sovranità naturale, sociale e politica del cittadino. Il primo obiettivo sarà quello di tenere degli appuntamenti ( pomeriggi e/ o serate) sul modello " la parola ai cittadini " per riuscire ad individuare temi, problemi, soluzioni che ci vedono tutti coinvolti come comunità. Al momento il comitato non esiste e quindi tutto è ancora da definire e decidere. Proprio per dare a tutti i potenziali interessati al progetto, la sensazione di avere tutto nelle proprie mani e che niente è già stato deciso da altri, evito di dare perfino un nome provvisorio alla " cosa ". Tutto sarà deciso insieme a chi vorrà esserci. Lascio il mio indirizzo email a chi lo vorrà utilizzare per darmi un segno di interesse, intanto ringrazio tutti e vi saluto. Email: includente@gmail.com Giannantonio.

    • Gentilissimo Giannantonio, mi sa che una cosa simile a Bussolengo c'è già!! Persone libere, democrazia diretta, partecipazione democratica... non ti dicono qualcosa queste importanti parole? L'idea è molto buona, ma la tempistica un pò fuori luogo... comunque auguri, se ti serve aiuto sai dove trovarci. Corrado

      • Gentilissimo Corrado, sono contento di sapere che in paese c'è già un comitato per la democrazia diretta..avete già chiesto la modifica dello Statuto comunale, il bilancio partecipato, il " vincolo " per l'amministrazione in riferimento agli esiti referendari, avete già organizzato i tavoli per la " parola ai cittadini" ..bene, congratulazioni. Rimane comunque una cosa da chiarire: nessuno può vantare diritti di primogenitura nel rivendicare diritti..credo ci sia posto legittimo e dignitoso per chiunque. Altra cosa da chiarire: sinceramente non riesco a capire la sua allusione ..non sarà mica che fa riferimento a qualche movimento politico del genere cometa di Halley..non mi ci ritrovo ad ubbidire e basta.

    • L'idea potrebbe essere buona, ma credo che di persone libere da appartenenze partitiche non ve ne siano a meno che Tu non cerchi negli asili !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!............. d'altronde chi non è appartenente a ideali di partito, molto probabilmente è anarchico o ............................

      • Gentile Mariuccia la sua osservazione divertita mi ha veramente stupito..il mondo è strano..pensi che nell'ambiente che frequento io, non si riesce a trovare una persona di partito neanche a peso d'oro, al punto che al solo pronunciare quella parola..alcuni danno di stomaco..è non siamo all'asilo!

  119. Un paese come Bussolengo che ha cementificato più del 60% del territorio, non può che ambire a diventare una anonima periferia. Tanto chi può ha la seconda casa sul lago e chissenefrega se diventa un dormitorio. Guardando quei brutti quartieri, mi sembra un allevamento intensivo di umani. Ricordo un tempo non molto lontano, dove l'artigianato e l'industria della calzatura, la coltivazione e commercializzazione delle pesche, la vivacità di un centro storico, facevano di Bussolengo una comunità. Ora che vi piaccia o no, è diventata una periferia come tante. Chi si appresta ad attuare il PAT varando i piani d'intervento, sa bene quanto è importante vincere le elezioni: un terreno agricolo che vale 15/20 € mq, guadagnerà una fortuna con la sola plusvalenza, poichè una volta passato edificabile ne varrà 3-400€ mq. Per favore togliete quel cartello "Bussolengo città delle pesche": siate coerenti, scriveteci "città di palazzinari".

    • Ciao Attilio...volevo farti una domanda...secondo te con quale amministrazione si è arrivati ad una massiccia cementificazione del paese?...io dico con quella targata "Venturini" che tra "campi sportivi" e PRG da 40000 abitanti ne aveva previsto di cemento!...arrivo al dunque...ma non ti risulta che qualcuno che fa parte della "cerchia" Boscaini" non fosse stato anche all'interno di quell'amministrazione???...intendo qualcuno di competente in materia...penso quindi che di palazzinari ce ne siano dall'una e dall'altra...se la spartiscono bene dai...

      • Di fatto nelle due liste collegate alla Signora Boscaini non c'è nessun professionista del settore edile, mentre nelle cinque liste che appoggiano Girelli ce ne sono una decina.

      • ...numericamente hai ragione...ma sul dire che non ci sono non sei corretto...poi scusa entrambi parlano di andare avanti col piano degli interventi...uno di valorizzare il territorio e uno parla di sprecarne il meno possibile...su questo punto dove si continua a far polemica mi sembra che entrambi abbiano date garanzie...ciao!

      • Leggo che andrea Bassi ha in mente di recuperare il patrimonio dismesso, compreso buttar giù un simbolo del centro storico come l'osteria "7 cantoni" che prevederebbe la lottizzazione dell'antico brolo retrostante e ultimo polmone verde (accordo pubblico privato stipulato dalla sua giunta con il consigliere Savoia del suo partito); mentre Paola Adami punta sulla creazione di nuove aree verdi e l'istituzione da subito di comitati di quartiere per condividere i progetti coi cittadini. C'è una bella differenza mi pare: da una parte accordi di palazzo, dall'altra nuove forme di partecipazione.

      • Attilio...la giunta di Andrea Bassi?...e Mazzi Soave e Bortolo dov'erano?...cosa dici?...se la Adami punta a fare nuove aree verdi io preferisco un Girelli che mi rivaluta quelle esistenti trascurate fino ad oggi...vedi San Pò...

      • Siamo seri, prg da 40000 mai visti, e poi il prg di Venturini non è mai entrato in vigore.

      • Sampò, non San pò: prende il nome da una famiglia. La memoria è cultura. Certo, ci sono aree centrali degradate come la vecchia Ulss, (già fabbrica) tra Foro Boario e Via Marconi fino alla Gardesana. Basterebbe edificare già quell'area per immettere sul mercato immobiliare una ragguardevole quantità di case vuote da abbassare il valore immobiliare degli appartamenti dei bussolenghesi: se una famiglia fosse costretta a vendere la casa per motivi contingenti dovuti dall'attuale congiuntura economica, si vedrebbe svalutato il frutto dei sacrifici di una vita. Più case, meno valore insomma.

    • So che i soliti noti stanno comprando tutti I Terreni agricoli in vendita

    • Attilio dov'è che Bassi avrebbe scritto che vuole demolire l'osteria sette cantoni? Continuate ad inondare la rete di falsità e questi vincono con l'80%....L'osteria sette cantoni ha già un piano di recupero approvato e può partire anche domattina: informati prima di parlare!!! Poi quella dei tecnici è clamorosa: ma lo sai che uno degli eletti con la Boscaini sarebbe Gilberto Pozzani, proprio l'ideatore del piano regolatore da 40.000 abitanti (dati tuoi)...E dietro le quinte, a tirare le fila, c'è quel bravo "agricoltore" (è un eufemismo naturalmente perchè è un attivissimo geometra) di Sergio Pennacchioni..... Ripeto prima informarsi e poi parlare, grazie!

      • C'è un accordo pubblico/privato (che lei chiama piano di recupero) che in cambio di mezzo metro di marciapiede (che giustificherebbe il pubblico interesse) consentirebbe di demolire il fabbricato e costruire con un aumento di cubatura un edificio alieno al centro storico ,uniformandolo all'adiacente palazzo del Sig. Piccoli (che è più alto perchè ha un piano abusivo fatto nel'75, già condonato a suo tempo). La scusa che l'osteria non ha le fondamenta è davvero puerile: dovremo abbattere con decreto tutti i centri storici d'Italia, soprattutto perchè Bussolengo è costruito su fondi ghiaiosi, quindi a basso rischio sismico. Ho cercato l'accordo sul sito del comune, ma se lei lo ha visto mi dia numero della delibera o del protocollo che faccio una visura all'ufficio tecnico. Rico Cucco se el fusse al mondo el garea za bastiemà drio, a quei che ha fatto de casa sua nà sede de partito (par demorirla po!). Del brolo retrostante poi? Ancora palazzi in cambio di qualche parcheggio? Altro che falsità! Verzi i òci!

      • Caro Attilio visto che ha a che dire su proprietà non sue, può gentilmente identificarsi?? Grazie mille

  120. Non ho ben capito i discorsi un po' ambigui delle percentuali che il 42 % vale un 29 su tutta la popolazione, non facciamo allora i conti di quelli che hanno preso il 16 o il 10 %. A mio parere, sono andati a votare coloro che potevano andare e soprattutto i cittadini che avevano la volonta' di andare e che credono ancora nel voto. Il voto del popolo e' sovrano e bisogna rispettarlo. Una cosa e'sicuramente da considerare: il popolo di Bussolengo crede ancora nel centro destra, infatti la differenza considerevole tra Girelli e Boscaini e' del 26 %. Ora staremo a vedere i vari teatrini delle alleanze per poter garantirsi qualche "seggiolina" ma soprattutto staremo a vedere quanto dureranno le alleanze ...... Buon ballottaggio a tutti !!!

  121. Il popolo è sovrano, e le sue decisioni vanno rispettate... Anche quando lo si vede ancorato al passato ma ora col cappio al collo, che si è messo da solo...

  122. Come ha fatto notare qualcuno: quanto vale il 42% del 69% (elettori che sono effettivamente andati a votare)? Vale il 29%. Un 29% su tutta la popolazione avente diritto al voto e' un risultato magrino considerando che Girelli era "sponsorizzato" da 5 liste tra cui Pdl e Lega che qui a Bussolengo hanno sempre fatto il bello e cattivo tempo, e considerando la massiccia propaganda supportata da Tosi in persona! Secondo me al ballottaggio rischiano, perche' molti degli elettori che hanno votato le altre liste, e magari anche tra quelli che non sono andati a votare, probabilmente voteranno la Boscaini.

    • Dissento in modo categorico sul fatto che il 42% sia un 29% e spiego il motivo. Innanzitutto i cittadini aventi diritto al voto che NON sono andati alle urne, fatto salvo un eventuale motivo di salute o di lavoro fuori residenza, NON ha scusanti, per cui se sono andati a votare il 69% degli aventi diritto, il 42% è la percentuale corretta del candidato sindaco "Girelli Massimo". Credo che questo valga anche per le altre liste, pertanto lasciamo stare queste inutili e sterili polemiche e faciamoci invece una domanda seria. Chi è dei Candidati sindaci che può dare una svolta al modo di amministrare il Comune di Bussolengo? Chi è che può creare una filiera con la Provincia e la Regione per ottenere i finanziamenti neccessari per il Comune? Dopo che vi/ci siamo dati una risposta, beh!!!... allora i cittadini voteranno ancora "Massimo Girelli".

  123. Intanto penso che Girelli ringrazi per questi attacchi ridicoli, nella speranza che abbiano lo stesso effetto del video, vero ROMELE??? (complimenti per i 32 voti ahahah!!!)

    • Pensi che ho speso (involontariamente, per un errore della grafica) 100 euro di santini per avere 32 voti e che qualcuno ne ha spesi più di 7000 per averne 150. Faccia lei i conti.

      • ah ok allora hai vinto!! (c'è anche gente che non ha speso un euro se non qualche euro per un po' di fotocopie e ha preso una valanga di voti)

    • Gentile sig. Alex credo che non ci sia niente da ridere sui 32 voti del prof. Romele piuttosto ci sia da piangere sulla questione “programma Girelli copiato”. Credo che la lettera del prof. Romele, pubblicata sull’Arena, non fosse un modo per racimolare voti, piuttosto per indignarsi di fronte alla sfrontatezza del consigliere regionale Bassi che ha tentato di rigirare la questione sostenendo che “cambiare un sostantivo o una virgola non avrebbe fatto la differenza”. Innanzitutto mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il diretto interessato, nonchè candidato sindaco Massimo Girelli, in secondo luogo mi piacerebbe ribadire che cogliere delle buone idee da un altro Comune e dichiararlo è effettiva onestà intellettuale, COPIARE intere frasi da un altro programma è COPIARE!Sarebbe come, permettetemi questa metafora, essere colti in fallo mentre si ruba e dichiarare che pagare il prodotto rubato non avrebbe fatto la differenza, forse sì, visto che chi ve lo vende sta lavorando (e vorrebbe essere ripagato), come chi ha scritto il programma copiato ha speso del suo tempo per scriverlo (e vorrebbe forse essere almeno menzionato). Ed è così che in Germania politici/ministri si sono dovuti dimettere per aver copiato una tesi di laurea, mentre qui… ah dimenticavo…siamo in Italia….

      • Laura, ancora con sta storia?? io lascerei perdere visto come vi si è ritorta contro, attacchi sterili e privi di sostanza!! quello è il programma. Uguale in minima ed insignificante ad un altro paese? ma chissenefrega!! ma cosa cambia?? se ha scritto quello è perchè voleva dire quello punto. Ma vi attaccate su cose icredibili, infatti vi ha ripagato per bene.

      • Scusi Mauro, ritorta contro??adesso non esageriamo, nessuno di noi ha basato la propria campagna su questo argomento!! é possibile dire la propria?sono principi e non sterlità e assenza di sostanza, purtroppo se non si bada alle piccole cose, poi tutto si sfuma in una reazione a catena?dal comunale al nazionale) avevo voglia di ribadire la mia opinione su questo argomento, punto.grazie

      • ok, non solo lei si è fatto opinioni in merito qualsiasi essa sia, ne sia consapevole.

      • ne sono consapevole. siamo un paese libero, vario e multietnico; e credo che la condivisione di opinioni ci arricchisca.

      • a buso!!

  124. Massimo Girelli 42% Bussolengo. Bella battuta! Bella proprio. Pare che la coalizione delle 5 liste abbia fatto il pieno. Una donna sindaco la vedrei bene: serve sensibilità e solidarietà, perchè il problema del paese non è l'outlet, ma l'investire sulla coesione sociale ed il capitale umano. In ultima analisi, l'elettore che ha votato per il Bravo Ceschi, l'onesta candidata Setti, ma anche per il coraggioso Soave...beh li vedreste votare per l'apparato Tosi/Pdl? Massimo, per il bene che ti vuole la gente, ti auguro di perdere e rimanere te stesso: 100% "rissèto".

    • La tristezza è che Bussolengo restera brutto,sporco e cattivo,hanno offerto verde,fiori ,musica ma sappiamo che non sarà cosí

    • Il bello è che si sono odiati fino a ieri e sicuramente si odiano ancora ma la carega chiama e rende

    • ...vai che si comincia a fare opera di "leccaggio"...il bravo ceschi...l'onesta Setti...il coraggioso Soave...e il Giolo?...te lo sei dimenticato?..."basabanchi" siete e "basabanchi" resterete (buttiamola sul ridere va...)...alla faccia della coerenza...

      • Ah sì, dimenticavo il fiero Fasoli. Scoltame qua, basabanchi: dal giorno della sua investitura Sua Eccellenza il vescovo Zenti non ha mai fatto mancare il sostegno della Curia alle camicie verdi. Quanti soldi ha versato la società civile nelle casse della Curia negli ultimi anni? Se sommiamo gli importi erogati dalla Fondazione Cariverona per il restauro del Seminario Maggiore, del Duomo e di numerose altre chiese ed opere religiose, arriviamo a qualche centinaio di milioni di euro, mentre, nella sola trasformazione del Seminario Minore in Ecoborgo di Mezzacampagna (alias Borgo Paradiso), il valore dei terreni si è miracolosamente centuplicato, altro che pani e pesci. Sorvoliamo su 8 per 1000 e ICI sugli edifici religiosi. Il costo dell’enorme apparato ecclesiastico è altissimo ed è fondamentale tenere bene aperte le condotte che travasano i finanziamenti dalle casse della società civile a quelle delle istituzioni religiose. Quindi, ci saresèselo el basabanchi?

      • ...scusa Attilio non volevo metterla sul personale...ho solo ripreso una battutina che gira in paese...poi se adesso vuoi uscire al di fuori del nostro comune penso che non sia più finita...

      • NDP WALTER, SOLO CHE LA PRESENTAZIONE DELLA "LISTA TOSI PER BUSSOLENGO" CI IMPONE DI GUARDARE AL DI FUORI DEI NOSTRI CONFINI. QUI SIAMO DAVANTI AD UN GRUPPO DI POTERE CHE VUOLE METTERE RADICI (E LE HA GIA') IN TUTTO IL TERRITORIO. ANCHE PER QUESTO A LAZISE SI E' FATTO MURO CONTRO LA "LISTA TOSI PER LAZISE", BOCCIANDO SONORAMENTE LE MIRE ESPANSIONISTICHE DEI BARBARI SOGNANTI SULLE RIVE DEL GARDA: GIACINO HA INTERESSI NEL NUOVO MEGA-PORTO PRIVATO, CHE VERRA' FERMATO. DOBBIAMO CANTARGLI: TI CONOSCO MASCHERINA. CIAO

      • bah...io non la vedo così...a Lazise la situazione è diversa...a mio avviso l'unica lista veramente "priva di interessi" candidata a Bussolengo era quella della Setti...ma purtroppo sappiamo com'è andata...buona giornata ciao!

  125. Tutta la mia stima e il mio rispetto alla " pensionata del 16.45% ", con l augurio che rivolgo a me e al mio paese di poter essere finalmente guidati da una persona competente e saggia. In bocca al lupo Paola....e in bocca al lupo a noi!

    • Saggia? una che ha conosciuto la parola "ciao" e "buongiorno" solo in campagna elettorale, la dice lunga.... Competente? questo sia per Girelli che per Boscaini lo sapremo a fine mandato. comunque, leggete questo articolo visto che parlate di competenze... http://archiviostorico.corriere.it/2007/gennaio/08/Rivoluzione_Cattolica_nel_segno_Reggia_ce_0_070108022.shtml punto saliente: Paola Boscaini, vive il momento più nero di una carriera iniziata trent' anni fa firmando l' impegno a «indossare sempre il grembiule delle impiegate» e terminata nella stanza dei bottoni. Adesso però l' hanno messa con le spalle al muro. C' è una ispezione dell' Isvap, arrivata ormai alle battute finali, che potrebbe portare a una sanzione da parte dell' Autorità di vigilanza e che ha evidenziato irregolarità contabili della compagnia nel settore rc auto. Scontri e anticipi Una vicenda nota, che parte dall' indice che sintetizza il costo del settore Rc auto. Quello della Cattolica era nettamente più basso rispetto ai concorrenti. Verificando i documenti l' Isvap ha scoperto che i sinistri degli assicurati Cattolica venivano archiviati dopo la sola liquidazione di un anticipo. Soldi pagati rapidamente all' assicurato, ma non sempre corrispondenti al danno subito. Così, se taluni assicurati si sono accontentati, altri hanno affidato ai legali la cura dei propri interessi e la cosiddetta litigation della compagnia è aumentata. La pratica, diffusa, potrebbe portare anche a incidere sugli effetti di qualche bilancio già consegnato agli archivi.

      • Mi chiamo Mauro Sonato ,non mi nascondo dietro un comodo anonimato, non ho votato la Signora Boscaini al primo turno e pensavo di non farlo nemmeno al secondo ,ma il mio anonimo omonimo mi ha dato un'ottima ragione per rivedere la mia decisione.

      • Sono Mauro Agostini ho 46anni, e sarò residente a Bussolengo tra 2 mesi (se tutto va bene) contento adesso? chissà mai quali cose scandalose ho detto per il quale serva nascondersi dietro l'anonimato. (come scritto in altro messaggio ho seguito con interesse la campagna elettorale da osservatore esterno in quanto non ancora avente diritto) se vuoi il codice fiscale chiedi pure.

      • Bene ora ci conosciamo per nome e cognome e questo è un primo risultato . Se non abita ancora a Bussolengo come fa a conoscere , da osservatore esterno, i comportamenti della Signora Boscaini ? Devo però complimentarmi con Lei per la sua ottima memoria, dato che ricorda e cita con assoluta precisione un articolo del Corriere del 2008. Cordialmente Mauro Sonato

  126. cercate cercate...

  127. ahaha francy ma tu sei fuori... è come dare degli idioti al 42% degli elettori, l'arroganza che contraddistingue la pensionata del 16.45% ha prevalso. Complimenti a Massimo, e tutta la sua coalizione. ho guardato da interessato esteno la tua campagna elettorale, e visto gli attacchi su facebook, alla fine la strategia di ingorare qualche poveraccio che aveva tempo da perdere nel fare video ha pagato. Vorrei vedere le loro facce adesso. Mauro, futuro residente a Bussolengo

  128. Comunque non mi dispiacerebbe una donna come sindaco del paese, anche perchè le solite facce hanno stancato, senza nulla togliere a Massimo Girelli. I soliti della Lega, PDL, Tosiani (adesso sono diventati tutti tosiani) bastaaaa.Peccato per Barbara Setti fosse stata candidata per un altra lista o partito, poteva essere li per il ballottaggio. Comunque non c'è nulla di scontato!!!

  129. ........mi dispiace moltissimo che si sia offeso qualcuno che sosteneva la signora boscaini....non intendevo nominare i sostenitori della lista ma solamente le persone che sono al di sopra di essa.......mi sono espresso male.....scusate nuovamente

  130. bene ,con l affermazione della lista Tosi vedremo trafori in ogni paese ,basta differenziata viva i cassonetti,abbasso le ciclabili ed i ciclisti,e finalmente potremmo costruire dove ci pare,viva il cemento libero

    • bussolengo ,ama essere brutto ,cementificato ,però scusate con outlet in via mazzini saremo tutti vestiti firmati a poco prezzo se vi pare poco!

    • Cara Francy, il cemento libero mi sembra sia dilagato anche senza la Lista Tosi (vedi in ultimo l’abbattimento della scuola Rotonda a favore di un edificio residenziale multipiano); personalmente ho ascoltato alcuni candidati e si è parlato di un risanamento di parchi verdi già esistenti a Bussolengo e non di nuove costruzioni; per quanto riguarda la raccolta differenziata non sono a conoscenza di proposte di intervento per tornare ai “cassonetti”, ma personalmente vedere una montagna di immondizia davanti a casa non lo trovo molto piacevole; per il traforo….c’è il rischio che ne venga fatto uno anche a Bussolengo? mi chiedo dove…per le piste ciclabili (che vengono utilizzate dalle famiglie sicuramente, ma non dai ciclisti!) purtroppo non sono informata…

    • Ti sei dimenticata Che con Bassi in regione approveranno ampliamenti e nuove cave

    • Francy dovresti vergognarti...almeno se vuoi sputt...Girelli e lista Tosi trova argomenti validi e veritieri...sul programma di Girelli si parla di potenziare la differenziata, di completare il bici-plan del paese e collegarlo con la ciclabile “Adige-Sole” e riguardo la cementificazione "riconvertire e riqualificare l’edificazione dismessa o inutilizzata"...quindi???...ci sta di votare per uno o per l'altro per carità ma non mi pare giusto screditare a tutti i costi una persona o una lista sparando cavolate a raffica basate sul niente o su realtà al di fuori del paese di Bussolengo...vedi traforo (ridicola)...se nella lista Girelli ci sono cementificatori o quant'altro anche l'altra lista si batte bene dai o no?

      • Vergognarmi? È chiaro che a bussolengo non c'e nessun traforo,era solo un ritratto del tosipensiero,ma se non cogli......

      • ...sei tu che non cogli cara...come l'hai messa giu tu Girelli applicherebbe il "tosipensiero" a Bussolengo togliendo la differenziata fregandosene delle cilabili e cementificando la campagna (cosa poi da vedere se è proprio così a Vr...)...tu hai attaccato Girelli (visto che adesso si parla di candidato sindaco e non più liste) a prescindere...senza sapere cosa ne pensa a riguardo (o far finta di non sapere)...è ora di finirla con insulti a vanvera tanto per ...spiega piuttosto cosa prevede di fare la Boscaini riguardo queste 3 questioni che hai tirato in ballo e ti stanno tanto a cuore, rispetto Girelli...sarebbe meglio non credi?

    • scusi Francy, ho letto solo ora il suo intervento...io sono candidato nella Lista Tosi per Bussolengo e sinceramente nel programma (e guardi, l'ho letto bene le assicuro..) non ho visto scritto nessuna idea di quelle che ha riportato, ma (e la invito a leggerlo sul sito..) si parla di INCREMENTARE la raccolta differenziata, di non solo ADEGUARE e MIGLIORARE la pista ciclabile del SOLE, ma di posizionare un BICI GRILL, ovvero un ristoro lungo la pista ciclabile, per quanto riguarda la cementificazione, sul programma viene riportato chiaramente, che prima dovremo intervenire su quanto già abbiamo in quanto il territorio NON E' UN BENE RIPRODUCIBILE...ora attendo che Lei si legga bene il NOSTRO programma e se si degni di rispondermi e magari di farci anche le SUE scuse......la saluto

  131. Nuovo slogan elettorale: 42% Bussolengo. Paura, eh?

    • Ah, dimenticavo, il 42% del 69% quanto fa?

      • Poco molto poco

      • Pochi ma ricchi ,I padroni del territorio,credono di essere ancora negli anni ottanta

  132. .....in base alla notorietà dei candidati sindaci da parte dei cittadini di bussolengo, non avrei mai pensato che la "vecchia" potesse scavalcare anche di poco il più conosciuto ceschi ma poi mi è tornato in mente che lei conosce gente molto influente........per certi risultati bisogna avere le mani in pasta e conoscere la gente giusta....altrochè essere bravi in politica........complimenti signora boscaini......

    • Beh dai Andrea, è stata votata da cittadini e non da gente "molto influente"..

      • .....bravo....molto acuto

      • grazie, mi lusinghi!

    • Chi giudica le persone senza conoscerle è vittima del pregiudizio. Chi sulla base di pregiudizi costruisce e consolida le sue idee e le formula in modo perentorio o è in malafede o fa un po' paura ma soprattutto pena!

  133. Non si sa ancora nulla?

  134. Comunque se non dovesse vincere il candidato sindaco Massimo Girelli al primo turno, sarebbe una pesante sconfitta per la Lega, Tosi e il PDL.....

    • Girelli non ha vinto al primo turno oh oh la vedo dura!!!

    • In Democrazia è giusto rispettare le opinioni di tutti ma spiace vedere che c'è chi formula sentenze senza conoscere i fatti e le persone e agisce sulla base di pregiudizi. A mio personalissimo avviso chi sulla base di pregiudizi formula idee o tesi perentorie per gettare discredito su persone, etnie, ceti sociali o professionali. o lo fa consapevolmente in modo strumentale (quindi in malafede) o lo fa sulla base del puro pregiudizio e questo fa paura... ma muove anche a un po' di compassione ...

    • Soprattutto per quanto hanno "investito" anche in termini economici per vincere queste elezioni e per la potenza di fuoco che potevano mettere in campo con la "multi lista" che ha alle spalle due partiti tradizionali.

  135. Francesca, ci sono segnali che possono essere colti solo da persone libere. Non lasciarti sopraffare dalla meschinità di una minoranza potente: è il fatto di considerarci deboli che ci rende deboli. L'onestà non è merce che si trova al supermercato: la si coltiva nel proprio orto domestico, la famiglia; e poi la si regala agli altri, per sfamare il bisogno di legalità che c'è.

  136. Trovo abbastanza singolare che si usa fotocopie con intestazione del Bussolenghhese per la propia campagna elettorale .Nella mia buca delle posta ho trovato una propaganda del candidato Girelli con intestazione del sito il Bussolenghese che riferisce l'appoggio del Partito delle aziende. Sono sicuro che il bUSSOLENGHESE condanna questo abbuso!!!

    • Mi Permetta .........Io sono molto scettica sig. messina, sulla sua affermazione, e sarei proprio curiosa di sapere chi ha usato la carta intestata del bussolenghese per la sua campagna elettorale. Quindi le sarei grata se oltre a fare tale affermazione, scrivesse anche "Nome e Cognome" di questo candidato/ta? visto che se ha trovato nella cassetta della posta tale propaganda, vuol dire che il "fantomatico" (ndr) candidato non voleva rimanere nell'anonimato. Non me ne voglia sig. messina ma spero tanto lei abbia gli attributi per scrivere tale nome.

  137. Buon voto a tutti cari Bussolenghesi ... e ricordate che "la "Rivoluzione" si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano" . Paolo Borsellino

  138. Letti i vari programmi elettorali depositati e sentiti gli interventi dei sette candidati sindaco nell'assemblea pubblica non si può non notare come tutti abbiano richiamato l'esigenza della trasparenza negli atti della pubblica amministrazione e come tutti si siano dati l'impegno a perseguirla in caso di elezione a sindaco. Da ciò sembra che sia una benevola offerta che i candidati elargiscono ai cittadini rivendicandola come una propria iniziativa. Si vorrebbe far notare ai candidati sindaco che la trasparenza amministrativa tanto auspicata e decantata nei programmi elettorali NON sarà una loro concessione in caso di elezione, bensì un OBBLIGO perché il testo che la disciplina è stato disposto e approvato dal Governo Monti nel C.d.M. del 15/02/2013 e pubblicato in G.U. 80 del 05/04/2013 come D.Lgs 14/03/2012 n° 33. Il provvedimento è molto esauriente in quanto riguarda tutti gli ambiti della pubblica amm. dalle scuole, alle Regioni, alle Province, alle Università ecc. e naturalmente anche ai Comuni. Viene dettagliato ogni singolo aspetto e si impone di istituire sui siti degli enti una sezione denominata "Amministrazione Trasparente"; si va dagli atti amministrativi di programmazione, al personale, ai concorsi, agli obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico e elettivo, dove nello specifico si dispone la pubblicazione dei curriculum, degli atti di nomina, dei compensi percepiti ecc. Ora si chiede: i nostri candidati sindaco e consiglieri che si definiscono competenti erano a conoscenza del provvedimento o no? Se non ne erano a conoscenza mi sembra grave, se invece erano edotti dell'esistenza del decreto allora cosa dovremmo ritenere che volevano spacciare per propria iniziativa un provvedimento di legge già esistente dal 15 febbraio o almeno di pubblico dominio, per chi volesse informarsi, dal 05 aprile, quindi ben prima della pubblicazione dei loro programmi elettorali.

  139. Dopo che qualche "bontempone" (giusto per fare un eufemismo) ha stampato e distribuito nelle cassette delle lettere questa pagina de ilbussolenghese.it, mi sento in dovere di dire che il precedente commento è stato strumentalizzato in maniera disgustosa, forse nel tentativo di mettere in cattiva luce qualcuno. Ecco, a volte si sottovaluta la portata di un semplice post di pochi caratteri, o il cinguettio di un tweet, che stampato su carta e decontestualizzato può avere gravi conseguenze. Di certo parlare di Mafia non ne siamo abituati, si pensa che sia un fenomeno esotico, che non ci appartiene. Eppure ci svegliamo il giorno dell'anniversario della strage di Capaci, 23 maggio, e leggiamo su L'Arena (giornale della nostra città) di una operazione su vasta scala che ha portato all'arresto di molte persone (anche nel veronese) per associazione mafiosa. So che parlarne da fastidio, crea prurito, si vorrebbe non sapere certe cose, ma questo atteggiamento non aiuta a sviluppare gli anticorpi per difenderci da questo fenomeno. Pensate come irrompe questo tema nella campagna elettorale a Villafranca, dopo che si è scoperto che nel centro operava la 'ndrangheta. Altro che Bussolengo. Purtroppo il tritacarne della campagna elettorale ha trasformato una riflessione importante in un becero attacco: la bombetta dell'ultim'ora. Sono desolato per quanto è successo: non avrei mai pensato che qualcuno scendesse a livelli così bassi. Comunque resta l'invito a riflettere su temi importanti come la lotta alla Mafia, abbandonare le polemiche personalistiche e stringersi tutti contro questo virus, cittadini ed imprese: tenere la schiena dritta! Col senno di poi ne son piene le fosse.

    • Forse qualcuno avrà strumentalizzato il tuo commento ma lo scenario che mi si è presentato davanti ai seggi ieri e presumo che oggi sarà lo stesso, con alcune persone che "controllavano" chi entrava a votare mi ha fatto molto riflettere. Non credevo che votare a Bussolengo fosse come votare al Sud.

      • Carissima Francesca capisco il clima antipolitico che si registra, ma fra le cosiddette "persone che "controllavano" chi entrava a votare" c'erano anche delegati la cui funzione è quella di rappresentante di lista, figura disposta dalle leggi dello stato italiano. Prima di coinvolgere tutto e tutti in una critica senza senso sarebbe bene almeno conoscere le leggi dello stato in cui vive.

  140. Dopo che qualche "bontempone" (giusto per fare un eufemismo) ha stampato e distribuito nelle cassette delle lettere questa pagina de ilbussolenghese.it, mi sento in dovere di dire che il precedente commento è stato strumentalizzato in maniera disgustosa, forse nel tentativo di mettere in cattiva luce qualcuno. Ecco, a volte si sottovaluta la portata di un semplice post di pochi caratteri, o il cinguettio di un tweet, che stampato su carta e decontestualizzato può avere gravi conseguenze. Di certo parlare di Mafia non ne siamo abituati, si pensa che sia un fenomeno esotico, che non ci appartiene. Eppure ci svegliamo il giorno dell'anniversario della strage di Capaci, 23 maggio, e leggiamo su L'Arena (giornale della nostra città) di una operazione su vasta scala che ha portato all'arresto di molte persone (anche nel veronese) per associazione mafiosa. So che parlarne da fastidio, crea prurito, si vorrebbe non sapere certe cose, ma questo atteggiamento non aiuta a sviluppare gli anticorpi per difenderci da questo fenomeno. Pensate come irrompe questo tema nella campagna elettorale a Villafranca, dopo che si è scoperto che nel centro operava la 'ndrangheta. Altro che Bussolengo. Purtroppo il tritacarne della campagna elettorale ha trasformato una riflessione importante in un becero attacco: la bombetta dell'ultim'ora. Sono desolato per quanto è successo: non avrei mai pensato che qualcuno scendesse a livelli così bassi. Comunque resta l'invito a riflettere su temi importanti come la lotta alla Mafia, abbandonare le polemiche personalistiche e stringersi tutti contro questo virus, cittadini ed imprese: tenere la schiena dritta! Col senno di poi ne son piene le fosse.

  141. Mi chiedo se invece di tante belle parole i soldi spesi nella campagna elettorale fossero stati spesi per aiutare chi ha bisogno nel paese quante cose saremmo riusciti a fare? Probabilmente in termini di voti non rendono tanto come le cene e i manifesti itineranti ma avrebbero dato l'idea che le parole non sono solo di propaganda. Vorrei che i vari gruppi ci dicessero quanto hanno speso prima di votare, e mettessero nel conteggio anche le varie cene ed aperitivi offerti in maniera privata giusto per dimostrare che non iniziano prendendoci in giro. Io sono sicuramente polemico e saro' contento se saprete dimostrarmi che sbaglio.

    • Anziché devolvere i pochi ricavi della festa che difficilmente si terrà stasera in Piazza del Grano, sarebbe stato meglio rinunciare a spendere migliaia di euro per inviare a ogni votante di Bussolengo un fac-simile della scheda elettorale. Ipocriti.

  142. NDRANGHETA AL NORD, 20 ARRESTI A Verona, Milano, Bologna, Brescia, Padova (IN MAGGIORANZA IMPRENDITORI) http://www.larena.it/stories/dalla_home/514043_associazione_mafiosaarresti_anche_a_verona/

  143. Ecco, scrivevo 2gg fa delle infiltrazioni mafiose al nord, e di Bussolengo che è primo comune del veronese per sequestri di beni appartenuti alla mafia. ARRESTI A VERONA, NOTIZIA DI OGGI: Una cosca della 'ndrangheta di Vibo Valentia svolgeva affari imprenditoriali, prevalentemente illeciti, nel settore dei lavori pubblici e degli appalti. Nessun candidato sindaco o consigliere se la sente di affrontare l'argomento?

  144. è questo è quello che scrivete voi “La nostra linea editoriale, da sempre è stata quella di non entrare nella disputa politica e di rimanerne lontani e perciò neutrali. Ora, tenendo fede a questa premessa, e con l’ esclusivo intento di rendere un servizio utile al cittadino, trasmettiamo in forma integrale,senza alcun tipo di intervento, il confronto pubblico dei candidati sindaco tenuto il 17 maggio 2013 al teatro parrocchiale di Bussolengo. Questo per dare modo ai cittadini di Bussolengo di orientarsi in vista delle imminenti elezioni amministrative. Oltre a questo, il documento rimarrà in futuro consultabile a chi ne farà richiesta per un utile raffronto tra facili promesse elettorali ed eventuale diversa realtà”.

    • Il virgolettato che lei cita è di Verona Report, non è de IlBussolenghese.it. Verona Report si è occupata molto gentilmente delle riprese e della messa on line dell'incontro organizzato da IlBussolenghese.it e dal Centro Culturale Bacilieri. Per quanto riguarda il suo post sul Pda, non è un articolo a firma di un componente della redazione ma un semplice comunicato stampa che IlBussolenghese.it ha accolto tra le sue pubblicazioni non avendo il Pda prima di questo momento trovato spazio sul portale. Alessandro Berti per la redazione de IlBussolenghese.it

  145. MA è uno slogan o un articolo ???????? perché non scrivete che il partito di mediaset appoggia berlusconi ......vedi tu chi deve appoggiare?????

    • Ma chi cavolo sono questi del partito delle Aziende?? Non sono mai riusciti a presentare una lista in qualche amministrazione comunale, la quale richiede appena qualche centinaio di firme. Ma dai cercano pubblicità con questa trovata. Non ci crede nessuno, dopo la bufala accaduta l'anno scorso alla gran guardia, con che coraggio mandano un comunicato?? Equivale a quello di paperino. Ma siamo seri.

  146. Nella mia cassetta della posta in un mese circa sono arrivate circa 150 volantini dei vari candidati sindaci e aspiranti consiglieri comunali, io li ho raccolti e tenuti TUTTI perchè fra qualche tempo andrò dagli eletti a ricordare Loro ciò che hanno promesso. Fra i vari volantini, ho ricevuto un paio di lettere aperte, personali, dei candidati consiglieri, che mi sono piaciute in modo particolare, perchè scritte di loro pugno e senza tanti faraonici progetti o promesse da campagne elettorali, li ho contattati personalmente e mi sono fatta spiegare cosa davvero intendono fare se fossero eletti? Le risposte ottenute sono state chiare e semplici, ma uno di loro mi ha colpito in modo particolare, con una frase: Il mio desiderio è uno solo, incontrarvi per strada fra un pò di tempo e sentirmi dire: " Ciao Orazio grazie per quello che stai facendo per noi!" Il candidato Andreetti Orazio stà facendo una campagna sobria senza tanti mega cartelloni o spot televisivi, ma con grande umiltà e umanità passando tra la gente e parlando e ascoltando i loro problemi, quindi ritengo doveroso da parte mia comunicarlo a quanti come me hanno davvero a cuore le sorti del paese di Bussolengo.

  147. E gli adolescenti comunque non hanno smesso di esistere.

  148. P.S. Me ne frego dell'appartenza politica. Alle elezioni amministrative si vota la persona. Faccia pulita. E sono sicuro che, se non tutto, qualcosa di buono farà per questo paese.Es: sanificare la giunta di parassiti trafficoni e speculatori e fare rivivere, come una volta, Bussolengo e specialmente il centro storico, confidando anche nell'aiuto dei commercianti (DORMIENTI). Luigi

  149. Ho l'impressione che alla fine vincerà chi ha offerto più Gòti al bar. Se è vero che "si beve per dimenticare", allora si spiegherebbe l'amnesia collettiva di quanti hanno votato Lega ed adesso si accingono a ri-votare Lista Tosi. Semplicemente è stata creata quello che nel gergo della finanza si chiama "bad company", scaricando tutte le colpe su ex esponenti della Lega a cui i nuovi "barbari sognanti" devono tutto. Ciò che scriveva Marco Soave su "L'Arena" a proposito di "Re Flavio" e dei suoi colonnelli, è tutto vero: si scelgono candidati sindaco candidi e di buona famiglia, onesti, un po' vanagloriosi, che prestano il loro feedback positivo a giovani-vecchie volpi della politica regionale: poi i fili li tira tutti lui "il grande Re Flavio". Un anno fa dopo il commissariamento sembrava di stare dopo l'8 settembre '45: nessuno era mai stato leghista. Un mese fa erano tutti grillini. Adesso sono tutti Tosiani. Coraio! Cò n'altro par de gòti al bar se vinse al primo turno!

    • Bravo Attilio Ci vuole un po' di Coerenza da parte di tutti noi cittadini elettori Il poi e troppo tardi ......

    • concordo con lei Sig Attilio io ho fatto una mia riflessione personale con tutti i soldi che alcuni candidati sindaci e consiglieri di lista stanno spendendo per la loro publicita secondo me ci si poteva permettere di sostenere per un bel periodo le circa 70 famiglie che sono di bussolengo e per vari motivi sono in difficoltà economica spero che tutta la gente faccia un momento di riflessione quando andra a votare e che si ricordi che si mangia con la bocca e non con occhi e che tanto fumo fa poco arrosto marco

  150. Ho lavorato quasi vent'anni con Paola Boscaini in CAttolica Assicurazioni e le posso dire che una persona così trasparente e onesta è difficile trovarla. Inciuci ???? Non scriva cose per sentito dire ma si informi sulla realtà dei fatti.

    • sarebbe da chiedere alla candidata sindaco Boscaini se intende amministrare il comune come ha amministrato fino ad ora le aziende per le quali ha lavorato? La mia futura nuora lavora nel campo delle assicurazioni e a sentire ciò che dicono i responsabili della compagnia dove fino a qualche tempo fa lavorava, non ne parlano di certo in modo positivo, forse sig. Achille si dovrebbe informare davvero bene dai vertici della compagnia, ora la patata è passata ad un'altra compagnia, saremo previdenti e staremo a vedere in futuro quali brillanti risultati otterrà la trasparente e onesta cittadina......................

      • Mai pensato di chiederglielo direttamente invece che tormentarti?? io credo che Paola Boscaini non aspetti altro. Se ti fa piacere porle la domanda questa sera siamo in via Biancardin, domani sera in biblioteca comunale e venerdi sera presso az.agricola Zanetti Diego.Ti aspettiamo.

      • Perchè bisogna CHIEDERE alla sig. ra Boscaini cosa è accaduto veramente in Cattolica? AVREBBE DOVUTO essere lei spiegarlo alla gente, considerata la sua trasparenza.

      • La dr.ssa Boscaini ha già spiegato come sono andate le cose in Cattolica durante la presentazione delle sue liste. Quindi Lei, a meno che non sia in malafede, non parli di trasparenza o meno della Boscaini, ma si informi prima di parlare!!!! Per quanto riguarda le voci dei dirigenti in Cattolica, farebbero meglio a farsi un bell'esame di coscienza.

    • Mi scusi sig. Achille ma quale sarebbe la realtà dei fatti? Perchè mi sono basata su quanto scritto dal Corriere della Sera che ho trovato in internet digitando BOSCAINI CATTOLICA.Io non finisco sul giornale se non quando pubblico qualche ricetta di cucina, e badi bene, il giornale non si chiama Corriere della Sera bensì giornalino del paese.

      • sul Corriere della sera non ho trovato quello che lei dice, mi spiace che le sue risposte siano sempre polemiche,ma spero che lei sia una brava in cuicina .... almeno nel il giornalino del piccolo cuoco potrà pubblicarle.

  151. Ma chi e' finanza la campagna elettorale dei vari candidati?

    • Piacerebbe saperlo anche a me... che curiosi che siamo!!

      • Si siamo curiosi ,anche perché se ne guardano bene di pubblicare i loro finanziatori

    • Le mie campagne elettorali hanno usufruito di un sostegno da parte del mio partito, sostegno che non bastava a coprire le spese che son state coperte da me e dai candidati della lista nella misura che ritenevano opportuna. Credo che così facciano tutti. Perché lo facciamo? Qualche oscuro tornaconto? Personalmente non ho mai ricevuto vantaggi di nessun genere, ho conosciuto molte persone che alla politica hanno dedicato energie e tempo della loro vita senza nessun interesse personale. Chissà perché poi gli "onesti" non si sporcano mai le mani e pensano che chi si impegna per gestire la cosa pubblica debba avere per forza qualche secondo fine. Ho della politica una idea nobile e provo vera insofferenza per chi stando alla finestra non rispetta chi si mette al servizio della comunità. Il rappresentare interessi è l'essenza stessa della politica, sta agli elettori scegliere quali debbano prevalere.

      • Secondo lei quindi la politica è nobile? Il fior fiore dell'onestà, della trasparenza, della cura dell'interesse dei cittadini? E i cittadini "nullafacenti" sono capaci solo di criticare persone che fanno solo del bene senza alcun tornaconto? Ok, le voglio credere. Le resta solo da convincere qualche altra decina di milioni di italiani.

      • Se fosse così anche in questa campagna elettorale nulla ci sarebbe di scandaloso se si pubblicassero il totale delle spese sostenute per ogni candidato, comunque io penso ci siano degli "sponsor" che poi domanderanno indietro i denari in forma di "favori" vedi vari ampliamenti ecc. O in alternativa si torna all'ipotesi degli incarichi professionali o alle nomine politiche nei vari enti ed in questi casi siamo noi cittadini che paghiamo la campagna elettorale a questi nobili signori! Le mie sono solo supposizioni vedendo quanto succede con occhio un po' maligno.

    • Penso che l'altruismo privo di ogni speranza di ricompensa e l'intima persuasione dell'intrinseca necessità di dedicarsi agli altri, induca gli aspiranti sindaci, a sacrificare i loro averi per il nostro benessere; e come si potrebbe pensare diversamente davanti a tanta abnegazione, basti vedere l'effige dell'aspirante travestito da predicatore di testimone di Geova ( che a forza di girare sul camin e sull'ape gli verrà il voltastomaco) oppure il pensatore fotografato a braccia conserte che preoccupato per noi sfodera un mezzo sorriso sornione di quelli che sanno il fatto loro , ( questo si deve subire sobbalzi inauditi, scarrozzato da mattina a sera a bordo di autocarri vari, sobbalzi provocati dalle buche lasciate dagli oculati precedenti amministratori). quindi, cara Raffa anche se non ti conosco lasciatelo dire: miscredente! Speriamo che chiunque venga eletto non ci faccia dono di un monumento di alto concetto artistico e culturale come i due che lo hanno pèreceduto.

    • ...chi finanzia la..." le vie dei signori sono infinite, alla fine a pagare saranno i poveri"!

  152. vorrei correggere una mia imprecisione, in quanto ho scritto su due post, che giovedi con Paola Boscaini incontriamo la cittadinanza presso la scuola materna san valentino invece il luogo corretto dove si terrà l'incontro è la biblioteca. Grazie per la segnalazione. Stefania

  153. Allora, vergognamoci un po' anche oggi: Verona è al secondo posto nel veneto per sequestri di beni appartenuti alla Mafia, e Bussolengo è al primo posto nel veronese (fonte governetiva). www.benisequestraticonfiscati.it

  154. leggendo i post di oggi non c'è che da vergognarsi

    • Effettivamente c'è da vergognarsi gli unici che non lo fanno come al solito sono i diretti interessati!

    • C'è da vergognarsi perchè tutti si indignano chiedendo buona politica, ma poi scadono solo nella più becera campagna di denigrazione personale....

      • ovviamente concordo con Nicola

  155. TUTTI SGOMITANO PER GOVERNARE UN COMUNE PROBLEMATICO, SPENDENDO MOLTI SOLDI PER DIVENTARE ANCHE SEMPLICI CONSIGLIERI. LA NUOVA GIUNTA DOVRA' APPROVARE I "PIANI D'INTERVENTO", CHE TRASFORMERANNO TERRENI AGRICOLI DEL VALORE DI 15/20 € X MQ IN EDIFICABILI, DEL VALORE DI 3/400€ X MQ, E SENZA DOVER COSTRUIRCI NIENTE SOPRA. LA PLUSVALENZA E' ENORME A DISCREZIONALITA' DELLA GIUNTA, BASTA UNA SEMPLICE DELIBERA CON ACCORDO PUBBLICO/PRIVATO. N'EST-CE PAS?

    • Conosce un altro sistema per individuare le aree edificabili? Io si, ma sono comunista ed esproprierei tutto, e sono stato trombato :-).

      • Marco sai che ti ho sempre stimato come persona ma alla fine gli ideali politici ci hanno portato ad imboccare strade diverse. Ti hanno "trombato" dici, ma dovresti riconoscere che le tue proposte massimaliste "esproprierei tutto" sanno solo di ingenua fuga dalla realtà, quasi fosse paura ad accettare le regole democratiche del regime parlamentare. Voglio sperare che sia solo uno sfogo, perché sai benissimo che non è questione di leggi, regolamenti o altro ma dal carattere tartufesco prevalente negli italiani che certo non brillano per senso civico e tantomeno per senso dello stato, bussolenghesi compresi. Posso comprendere che la politica con la p minuscola faccia schifo a molti perché gli esempi per dichiararla tale sono tantissimi, ma i cittadini che tanto si indignano dovrebbero sapere che la classe dirigente che li rappresenta è la perfetta sintesi della società italiana, nel bene e nel male.Un saluto.

      • Nessuna fuga dalla realtà, volevo solo ironicamente notare che qualche decisione bisogna prenderla, e che in ogni decisione di questo tipo c'è qualcuno che può trarne vantaggio. La questione quindi non è se qualcuno ne trae vantaggio ma se in una visione più ampia sia il bene comune a determinare la scelta.

      • La tua affermazione è un'ovvietà, ma come ti ho detto in una società tartufesca l'ovvio è solo un'opinione.

  156. La nuova giunta dovrà approvare i piani d'intervento, dove stà la ciccia, i metri cubi, le case. Aree agricole si tramuteranno in edificabili. Molti alloggi sfitti e case in vendita, e nonostante ciò è prevista un'altra colata di cemento. Le banche non finanziano nè privati, nè imprese. Il rischio è che i capitali siano riconducibili alla Mafia, che è ben presente al nord. La mafia dei colletti bianchi che veste Armani, non immaginatela con la coppola e la lupara al braccio. Da sempre la Mafia investe nel mattone per riciclare denaro sporco. Lo sapevate che a Bussolengo sono 6 gli immobili sequestrati alle cosche mafiose? Lo sapevate che Massimo Ciancimino (figlio di Vito, ex sindaco di Palermo affiliato alla mafia), collaboratore di giustizia, è stato sorpreso nello studio di un commercialista che gli doveva cambiare un assegno di 100mila € con 70mila in contanti? Perchè questo cambio? Secondo voi erano puliti quei soldi? Quel commercialista è di Verona! Occhi aperti, che di questi tempi vi diranno "Bon Tùto!", "iè sempre schèi che gira", "l'economia". Elettori, tenete la schiena dritta!

    • ECCO LA LISTA DEGLI IMMOBILI SEQUESTRATI ALLA MAFIA NEL VERONESE. LA MAFIA E' BEN PRESENTE AL NORD, ANCHE A BUSSOLENGO. http://www.benisequestraticonfiscati.it/Joomla/index.php?tipo=0&regione=5&provincia=23&comune=&button1=Cerca&option=com_content&view=article&id=64&Itemid=27

      • IN QUESTI ULTIMI SCAMPOLI DI CAMPAGNA ELETTORALE, QUALCHE CANDIDATO SE LA SENTE DI DIRE QUALCOSA A PROPOSITO DI MAFIA & CEMENTO?

    • Analisi perfetta,si spiega tutto questo affanno ,tutte le vele ,ma i finanziamenti da chi li hanno presi

    • Il candidato sindaco Marco Fasoli ha detto venerdi sera che accetteranno metà domande pervenute al comune in merito ai piani di intervento, ho capito bene?Allora perchè solo metà e non 1/5 per esempio?

  157. non conosco i programmi di tutti i candidati a sindaco ma sono certa di una cosa si concentreranno sopratutto nello screditare gli avversari invece di offrire qualcosa di convincente,anzi faranno proposte stupefacenti solo per raggiungere il loro scopo,ormai non ce la beviamo più il mio voto se lo darò sarà rivolto a chi umilmente si metterà dalla parte dei cittadini,in caso contrario niente voto.In riferimento all'acqua ,probabilmente è potabile ma le tubature del comune sono troppo vecchie un controllo intelligente sarebbe farlo al rubinetto di casa di tutte le zone del paese a campione ma non lo faranno mai intanto si pavoneggiano dicendo che l'acqua all'impianto idrico è sana e pulita come se il problema fosse solo li.

    • E' davvero un peccato che ad oggi tu scriva di non conoscere i programmi dei singoli candidati ma puoi ancora rimediare perchè si trovano sul sito del comune. In quanto all'acqua hai ragione, dovremmo andare anche a rivedere il regolamento dell'aato e ottimizzarne la gestione come pure per la raccolta differenziata (di cui Paola Boscaini parla sempre) ed il potenziamento della rete del gas (e dell'acqua) che non raggiunge ad oggi la totalità delle abitazioni presenti sul territorio del nostro paese. Ben vengano le elezioni, almeno ci aiutiamo a renderci conto di quante cose ancora si dovrebbero fare per migliorare il ben-essere della cittadinanza. Però a me non piacciono tanto le persone che lanciano sassi e poi nascondono la mano. Mi riferisco al fatto che oltre a segnalare disagi e disservizi bisognerebbe cercare di restare vicini alle persone che vengono scelte per amministrare anche se mi rendo conto che non tutti sono disponibili a considerare questo incarico come servizio. Mi sembra che nel programma di Boscaini questo sia abbastanza chiaro e se ci vuoi incontrare in queste ultime sere di campagna elettorale ci trovi al bocciodromo questa sera, domani in zona via Olimpia, giovedi scuola materna san valentino e venerdi presso azienda agricola Diego Zantetti. Ti aspettiamo, Stefania

    • Sara, non tutti screditeranno gli avversari, credimi, Tu sei donna come me e se hai ricevuto o letto ciò che scrive e propone il candidato Orazio Andreetti, ti accorgerai che c'è ancora qualcuno (purtroppo sono pochi, ma per fortuna ci sono) che ancora ha delle idee buone e dei sani principi, e siccome dobbiamo votare, almeno facciamolo con chi ancora crede nei valori e nelle persone oneste.

  158. non si possono fare delle votazioni in cui il partito del candidato si capisca?Io abito a Bussolengo ma non conosco nemmeno uno dei candidati e vorrei sapere da che idee vengono altrimenti non voto e annullo la scheda.

  159. certo che siete proprio ignoranti... al consiglio comunale possono partecipare tutti i cittadini, chi vuole ci va, anzi in molti durante gli ultimi consigli comunali sono andati. chi non vuole informassi non lo fa neanche via streaming.

    • Sono preoccupati perché non potranno più fare i loro giochetti al chiuso e riparati

    • Carissimo Mauro, certo che se si parla di ignoranti ... un bel corso di italiano non ti farebbe male!! Lo sanno tutti che i consigli comunali sono aperti alla cittadinanza... e c'è libertà di partecipazione. L'informazione e la partecipazione attiva dei cittadini sono aspetti fondamentali nella democrazia.

  160. Sono allibita da quanti soldi stanno "investendo" in questa monotona campagna elettorale alcuni candidati anche per essere eletti come semplici consiglieri, forse qualcuno probabilmente pensa di aver un ingente ritorno economico nell'amministrare la "cosa" pubblica, o i liberi professionisti candidati pensano di acquisire incarichi che altrimenti con la loro professionalità mai avrebbero acquisito!!!!!! Boh se questo e' far politica siamo caduti proprio in basso!!!!!!!!!! Raffa

    • tutti ci stiamo chiedendo perchè questa mega campagna elettorale per un posto di consigliere,è chiaro che puntano ad altro

      • Francy che tu lo creda o no, a questo punto della campagna elettorale (ballottaggio) non ha importanza, ma ti posso garantire su ciò che ho di più caro, che alcuni candidati a consigliere comunale, si sono spesi con la loro immagine perchè credevano e credono di poter dare qualcosa di trasparente, di onesto e pulito al paese e non desisteranno anche dopo le votazioni, perchè credono che per un futuro migliore servono e serviranno le loro idee e il loro modo di far politica...........

    • Tutti sgomitano per la poltrona di un paese commissariato, in ristrettezze economiche e pieno di contenziosi aperti. Per quale motivo se non l'approvazione del piano degli interventi? Se il PAT è il vassoio, i P.I. sono la ciccia! A discrezionalità della giunta, un terreno agricolo che vale 15/20€ al mq ne varrà di colpo 3/400€ se diventa edificabile. Senza sporcarsi le mani si guadagna una fortuna con la sola plusvalenza, e senza nemmeno edificare! Attenti ai soliti noti (palazzinari e professionisti).

      • Attenti! Non hanno pubblicato i loro finanziatori e quanto hanno speso

    • Tutti siamo allibiti ,è evidente che la poltrona rende,altrimenti non ci sono spiegazioni logiche

    • si a proposito della sig.ra Boscaini, perchè è stata messa con le spalle al muro e poi cacciata dalla società cattolica assicurazioni? Secondo l'articolo del Corriere della sera pare avesse qualche "inciucio", vedere su internet.

    • In fondiaria paola Boscaini non si occupa di finanza ma di marketing quindi ...... e poi sui tre giorni alla settimana (sono in lista con lei) non ne ho mai sentito parlare. Piuttosto Paola Boscaini dice che se tutto va bene dal 2014 potrà godere della pensione maturata in anni di lavoro e questo le consentirà di essere sindaco a tempo pieno. Se vuoi chiederglielo personalmente ci puoi trovare questa sera al bocciodromo, mercoledi zona via Olimpia, giovedi presso scuola materna san Valentino e venerdi all'azienda agricola Zanetti Diego. Stefania

    • Un noto politico recentemente scomparso ( che d'intrallazzi se ne intendeva) ha detto:"a pensar male è peccato, spesso però ci si indovina".

  161. Mi stavo chiedendo come mai ci sia tutta questa nebbia attorno all'ospedale di Bussolengo. Tutti sappiamo che la vita o la morte dipende dalla regione e allora niente di più semplice da sapere: abbiamo un consigliere con incarichi importanti tipo presidente della II commissione (Materie: Edilizia abitativa, Navigazione, Parchi, Porti e aeroporti, Tramvie, linee automobilistiche, Trasporti, Urbanistica, Viabilità) e componente della IV commissione (Materie: Agricoltura, Bonifica, Caccia e Pesca, Economia Montana, Foreste) in regione perché non si sbilancia e ci spiega com'è la situazione? o forse si sta aspettando le prossime elezioni regionali o si vergogna che non sta facendo niente per il nostro paese?(Bussolengo intendo ...)

    • Stasera c'è Zaia ,si potrebbe chiedere direttamente

  162. La serata manchevole di passione ,domande tiepide ,risposte scontate tanto da sembrare tutte uniformate .poco credibili alcuni ,chissà perchè abbiamo l'impressione che siano solo parole ,non consumeremo più territorio,e in lista ci sono solo professionisti del settore,vi lasceremo l'ospedale quando Tosi ha già deciso di puntare su Negrar e Peschiera,Bussolengo con vocazione turistica ,allora vengono a visitare San Valentino ,e gli presentiamo quel rudere cadente vicino ,con parco tenuto come sappiamo ,ma io mi vergogno è meglio che i turisti vadano a San Giorgio

    • Diciamo che sarebbe stato più interessante far intervenire il pubblico con più domande, ma non è stato concesso forse perchè avrebbero messo in imbarazzo qualche candidata/o Sindaco.

    • Serata soporifera anche favorita dalle domande non sempre incalzanti; abbiamo scoperto che tutti i candidati a Sindaco sono contrari alla chiusura dell'ospedale ma poteva essere diversamente? In realtà, a me pare che certamente vi sono differenze tra i candidati ma quello che manca è una vera alternativa, tutti chiusi dentro confini delimitati e nessuna voce fuori dal coro, insomma oltre che le domande mancano anche le risposte.

  163. Mi par di capire, in merito all'ipotesi di costruzione del parcheggio, che se l'ospedale dovesse essere chiuso prima che l'imprenditore rientri con la spesa sostenuta, al comune di Bussolengo rimarebbero anche questi costi, che naturalmente pagherà come sempre il cittadino. Anna Chiara

    • Proprio così gentilissima utente. Mi piacerebbe spiegarlo ancora meglio alla cittadinanza, capirebbero tante altre cose che non vengono dette.

  164. Ma perchè il candidato sindaco Marco Fasoli insiste nel dire che la falda di Bussolengo è inquinata dalla discarica di Pescantina? Mi chiedevo se si può ancora bere l'acqua del rubinetto? Anna Chiara

    • Anna Chiara buongiorno. Niente allarmismi l'acqua "dei rubinetti" di Bussolengo è potabile e si può tranquillamente bere; lo faccio anch'io regolarmente. I controlli sull'acqua sono puntuali e precisi, eseguiti molto frequentemente e perciò "sicuri". Non ho mai detto che la falda sua inquinata. Sono molto preoccupato della situazione che si è verificata alla discarica di Pescantina dove il percolato non è più stato trattato e i dati che mi sono stati forniti dal nostro comune parlano di una profondità di discarica di circa 40 metri e all'interno di questa il percolato ne occupa più di 20 metri. Sotto alla discarica passa la falda acquifera che fornisce l'acqua ai comuni di Pescantina, Bussolengo, Sona, Sommacampagna poi devia verso Verona. Il percolato era stato trattato negli anni precedenti ma purtroppo oggi non è più così creando l'attuale situazione che, lei può capire, non è cosa da poco. Questo io ho sempre detto, aggiungendo che se per qualsiasi motivo il percolato fuoriuscisse andrebbe in falda, come è già successo nel passato, per fortuna in quantità minime tanto da non fornire problemi all'acqua potabile. Oggi la quantità del percolato è ben diversa ed io, in qualità di possibile futuro amministratore devo preoccuparmi di questo fatto e portare a conoscenza di questo i miei concittadini. Ma sembra che sia ben più importante di via Mazzini... Se vuole le prossime sere sarò sul territorio con dei comizi nei quartieri e se mi raggiunge glielo posso spiegare meglio di persona (all'indirizzo www.marcofasolisindacoblogspot.com sono pubblicate le date e le zone). Spero di essere stato chiaro ed esaustivo. Cordialmente Marco Fasoli

  165. Complimenti alla sig.ra Sandrin, per curiosità personale come ho fatto con tutte le altre liste, ero presente alla sala civica quando ha dato una lezione di economia usando termini elementari per spiegare concetti un pò laborioso, ho finalmente capito, nel concreto, qualcosa di pù di bilancio. Anna Chiara

  166. Non dobbiamo assolutamente permettere l'ampliamento della cava Credo che il comune di Bussolengo abbia ben altra vocazione, e poi questi signori credo abbiano guadagnato abbastanza non curandosi minimamente dei disagi di chi vive nei dintorni. Per l'uso futuro che ne faranno non ci fidiamo affatto.

  167. Proporrei a tutti i candidati comunali, a tutti i politici provinciali e regionali il test anti droga perché vorrei che chi mi governasse fosse lucido nel prendere le decisioni alle quali poi noi dobbiamo sottostare. Attendo risposte

    • La sua richiesta è da sempre nel nostro programma politico nazionale. Il test antidroga a tutti i politici e amministratori locali. Certe leggi sono un esempio lampante di come sono espressione di stati allucinogeni.

      • Maria Cristina, concordo, La invito pertanto a iniziare col buon esempio, forse anche i suoi colleghi di partito e degli altri seguiranno la strada:pubblichi i suoi test tossicologici, e gli altri non potranno desimersi dal replicare, chi teme invece di rendere noti i risultati di questo esame del sangue.....be' parliamone!!! Droga e politica non devono mai spartire la sedia!

      • Sono pienamente d'accordo con Raffa, che non ha paura fa il test e lo pubblica. Avanti gente date il buon esempio. Anna Chiara

  168. PER L'ACQUA PUBBLICA, INIZIATIVA DI MOBILITAZIONE NEL BASSANESE E AD ASIAGO L'incontro dello scorso 2 maggio a Bassano ha permesso di evidenziare come anche nel bassanese sia ancora forte la volontà di far valere l'esito dei referendum sull'acqua pubblica del 2011, nonostante in questi due anni si sia ripetutamente tentato di vanificarlo, con leggi poi dichiarate incostituzionali, con comportamenti dilatori da parte di alcuni gestori, con la sottrazione alle autorità locali di importanti competenze sulle politiche dell'acqua, prima fra tutte quella di determinare la tariffa, competenza ora assegnata all'Autorità Nazionale per l'Energia Elettrica e il Gas che procede con metodo giudicato anch'esso non conforme al mandato referendario. La mobilitazione dunque prosegue con una raccolta di firme volta ad ottenere, in appoggio alla volontà dei cittadini, una presa di posizione chiara da parte dei nostri amministratori, con l'inserimento negli Statuti Comunali dell'impegno a mantenere pubblica, partecipata e priva di finalità di profitto la gestione del servizio idrico integrato del nostro territorio. Il testo che si chiede di inserire in Statuto è il seguente: “Il Comune riconosce lo status dell’acqua come bene comune e l’accesso all’acqua e ai servizi igienico- sanitari come diritto umano universale, indivisibile, inalienabile. Garantisce che la proprietà e la gestione della rete e degli impianti di acquedotto, distribuzione, fognatura e depurazione siano pubbliche e inalienabili.” “Il servizio idrico integrato è un servizio pubblico di interesse generale. Il Comune, in attuazione della Costituzione e in armonia con i principi comunitari, per promuovere nel proprio territorio la coesione sociale e la solidarietà, garantire la protezione dell’ambiente e della salute, si impegna, nell’ambito delle competenze che gli sono riconosciute dalla legge, a che la gestione del servizio idrico integrato sia effettuata da un soggetto totalmente pubblico, che escluda ogni profitto, non sia tenuto alle leggi del mercato e della concorrenza, operi con efficienza e trasparenza e con modalità che assicurino il coinvolgimento, la partecipazione e l’impegno condiviso dei cittadini.”

  169. condivido una buona parte di quanto dice il sig. Mazzi, e credo che sia anche l'ora di smetterla di pensare che ricchezza e sviluppo significhi solo costruire&cementificare: il nostro paese (Bussolengo, ma anche l'Italia), dovrebbe ripensare a come coniugare lo sviluppo con la bellezza (che vuol dire anche ricchezza....)

    • Come spiegato bene in un recente servizio di report"belli da morire"la bellezza potrebbe salvarci ,dobbiamo dotarci di politi che amino veramente le cose che abbiamo

  170. http://youtu.be/CUr-YAvuQVU mi è arrivato via email, dice che Girelli ha copiato il programma da altri comuni...non molto simpatico!

    • Non mi stupisce, esce la "mentalità aziendale" per la gestione delle cose pubbliche. Un programma da questo punto di vista serve solo a far bella figura e vincere, non ad essere attuato.

      • Mi spiace sig. Nicola, ma alla conferenza in sala civica del 15 maggio u.s. ho dato una dimostrazione di come invece sia possibile. Mi dia la possibilità di spiegarlo anche a lei e vedrà che è più semplice di quanto non creda. Inoltre potrà aprire gli occhi su come la gestione della cosa pubblica è stata volutamente impostata sul modello entrate/uscite (bilancio finanziario) proprio perchè consente di nascondere tutte le ruberie. Sono disponibile ad un incontro con tutti i cittadini che vogliono capire, conoscere, imparare.

      • Non capisco di cosa si dispiaccia né a cosa si riferisce, né cosa dovrebbe spiegarmi, ma mi congratulo per la sua iniziativa! :-)

    • Buongiorno Luigi. Grazie per l'opportunità che mi da per parlare dell'argomento. Nel nostro programma appaiono certamente alcuni concetti e progetti ripresi da altre realtà italiane. D'altronde non è poi così raro vedere qualcuno che usa una citazione di un personaggio famoso...Perchè quindi, se qualcuno ha espresso molto bene un concetto, andare a cambiarne le parole? Nei fatti, cosa sarebbe cambiato se avessimo sostituito un verbo od un sostantivo, o ne avessimo invertito alcune parti? E per quel che riguarda l'aver proposto la realizzazione anche a Bussolengo di alcuni progetti già sperimentati in altri comuni, why not? Se un progetto funziona e dà risultati apprezzati dalle altre comunità, lo si tara su Bussolengo e lo si ripropone...Vede in Italia ci sentiamo obbligati per forza a scoprire qualcosa di nuovo: secondo me invece è segno di grande umiltà e di intelligenza anche guardarsi attorno e, se ritenuto opportuno, prendere ad esempio qualcuno che ha già scritto un concetto o redatto un progetto talmente bene che non vale la pena cambiarlo...Tranne, ovviamente, il fatto che poi nella messa in atto andrà tarato sulla realtà di Bussolengo...Quindi il Bussolengo-Express ci pareva una bella idea e l'abbiamo proposta anche su Bussolengo, il Bici-Grill lo ha fatto il comune di Affi e lo abbiamo proposto anche per Bussolengo sulla pista ciclopedonale dell'Adige e del Sole...Come, a parti invertite, il comune di Bussolengo ha visto riprodotto in altri comuni limitrofi il proprio progetto "Affitta la Casa al Comune"...D'altronde ho sentito più volte i deputati di M5S (solo per citare un esempio) declamare un'idea e poi, appena qualcuno gliela contesta, come prima difesa dicono "sì ma nei paesi nordici, o in Germania, o in Francia, lo fanno": alcuni si sono scandalizzati, io no...Da sempre ho fatto politica valutando le idee per quello che sono e non facendomi condizionare dalla loro provenienza o dalla bocca che le ha proferite: le buone idee sono buone idee punto e basta. La saluto cordialmente. Buona campagna elettorale a tutti! Andrea Bassi

      • Insomma Andrea! Un conto è prendere delle buone idee un conto è copiare intere frasi. Significa non essere in grado o non avere voglia di dare il proprio contributo. Anche a scuola c'è una differenza tra copiare un tema e prendere spunto da ciò che si trova su internet, nei libri e nelle enciclopedie. Se io domani pubblico un articolo così, senza citare le fonti, senza virgolettati e senza mettere il mio, non solo ci faccio una gran figura di m... ma vengo allontanato dall'università! Questa è la mia risposta al tuo "perché no": perché copiare, come ci insegnavano da bambini, è una vergogna. Mentre prendere spunto, citando le fonti, è segno d'umiltà e intelligenza. Alberto Romele

      • Umiltà e intelligenza, è sicuro di conoscerne il vero significato? buona campagna elettorale a tutti

      • Non imitare mai niente e nessuno. Un leone che imita un leone diventa una scimmia. Victor Hugo Lucia Mazzi

      • Certo che sta proprio cambiando tutto,se un leghista si occupa di buone idee significa che mv5s ha vinto anche se non hanno le loro careghe

    • Sono rimasto "accalcato" durante la serata in teatro, mi ero precedentemente letto i vari programmi elettorali, stavo cercando di arrivare a una decisione e improvvisamente compare questo video. Sinceramente non ci credevo, soprattutto perchè mi la presentazione di "5 liste e 70 persone a supporto di Massimo Girelli" mi aveva impressionato incredibilmente e positivamente: chissà che lavoraccio cogliere le migliori proposte di 70 persone!!! Non ho più parole, nè tempo da perdere, ora non so per chi voterò ma sono certo su chi NON voterò. Ripeto che non volevo credere a quel video, poi ho fatto una breve ricerca, ecco qui: http://www.spazioalleidee.org/elezioni-2009/programma Buona parte è presa da una lista civica del comune di Felino, amministrative 2009. Almeno quella lista civica si basava su 4 valori, il programma Girelli invece durante il COPIA/INCOLLA, ripeto COPIA/INCOLLA spudorato, ha eliminato uno dei 4 valori: "la differenza: siamo certi che la differenza è una ricchezza. Di ruoli, di genere, di provenienza, di appartenenza, di cultura, di età, di saperi, di identità." Questo era il secondo valore per la lista civica di Felino, invece è stato volontariamente cancellato durante il COPIA/INCOLLA. Per me il valore della DIFFERENZA è importantissimo. Posso chiedere al gentile Bassi/Girelli, o qualsiasi degli altri 69+1 componenti delle 5 liste, il motivo per cui è scomparso il valore della DIFFERENZA? grazie Andrea Girelli

  171. Caro Michele Mazzi, ma lei crede sul serio che l'emergenza per Bussolengo sia avere cittadini più informati e streaming del consiglio? Secondo me non frequenta la gente del paese, è il lavoro la principale emergenza, ma lei continui pure a pensare allo streaming.

    • Se i cittadini fossero informati forse adesso non sarebbero senza lavoro. Altrimenti lasciamo pure i politicanti ai loro giochi di palazzo a garantire il lavoro ai loro amici con opere inutili e traffici sottobanco

      • Concordo con Nicola, l'informazione e la trasparenza viene prima di tutto. La "ciacola" del paese non è affidabile come avere delle informazioni sul bilancio direttamente dal funzionario comunale... Per il lavoro il M5S punta sul lavoro territoriale, cioè far lavorare le aziende di Bussolengo per Bussolengo... e non andare a comprare il grano in Australia per produrre la pasta in Italia...

    • Certo che fare tutto nelle stanze chiuse del potere è più comodo ,non sarà per voi la cosa più importante ma piano ,piano lo diventerà ,e tutti i cittadini saranno soddisfatti di poter vedere cosa succede,i vostri giochetti non li potrete più fare

  172. Credo che per rianimare via Mazzini bisogna inizialmente portare un pò di vitalità, facendo intervenire le scuole con i ragazzi, e nel periodo estivo con i ragazzi del grest. Alto punto importante per me, verificare la possibilità di una copertura con pannelli trasparenti e poco impattanti con gli edifici, in modo che si possa utilizzare anche nel periodo invernale e di cattivo tempo. Inoltre i proprietari devono intervenire con una buona riqualificazione degli edifici, mantenendo o riportando le facciate degli edifici alla storicità del paese, non è pensabile che qualcuno possa investire in una attività con certe vetrine veramente deprimenti. Ultima cosa ma per me fondamentale, mai è poi mai aprire via Mazzini alla circolazione delle macchine, anzi andrebbe ampliato con la chiusura di via Piorta per creare un anello pedonale.

  173. "Infine se vinciamo, mi impegno a dare un assessorato a un giovane disoccupato, così che possa capire come funziona la macchina del Comune” non capisco prorio l'utilità di questa proposta, se non propagandistica. il difficile funzionamento della "macchina comunale", e qua non ci piove che lo sia, dovrebbe essere spiegato e fatto capire non solo ad un "eletto", bensì all'intera popolazone....forse allora si potrebbe comprendere meglio il "perchè" di determinati provvedimenti e tempi. ma ricordo a "voi" politici/amministratori che l'apparato amministrativo/burocratico della pubblica amministrazione, è frutto di vostre scelte (legislative e regolamentari). quindi.... buon lavoro per un futuro migliore

    • Intanto credo sia un inizio quello di dare la possibilità ad un disoccupato di prendere qualcosa che di certo non gli risolverà tutti i problemi e in secondo luogo è un invito affinché i giovani si avvicinino alla politica conoscendo la così detta macchina del comune e non di poca importanza credo sia il fatto che un "futuro eletto" diciamo, rinunci al posto per questo motivo non so quanti cederebbero il passo ( beh ma questa è una mia opinione!)

  174. Bella e professionale discussione, Bravo Adriano per la domanda, e interessante la risposta di Davide. Complimenti.

  175. Premesso che non ho ragione di dubitare che i vari candidati a Sindaco cercheranno di salvare l’ospedale Orlandi, mi chiedo in realtà quanto ci possiamo fidare dei loro partiti di riferimento, visto che la decisione verrà a presa livello regionale. Non mi convince la sola difesa del nostro ospedale, ovvero se si deve decidere se salvare Bussolengo o Villafranca io non ci stò, il gioco di chi butto dalla torre è perdente in partenza. Esiste una strategia dei partiti per evitare queste chiusure? Se così non è, scusate, i programmi elettorali sono aria fritta. D’altra parte, queste accelerazioni nel taglio dei posti letto derivano da scelte di un governo approvate da una larga parte del panorama parlamentare, e allora come la mettiamo? Le scelte impopolari le imputiamo a Roma che tanto è lontana? Comodo.

  176. Gentilissimo Berti, ho provato anch'io a dare la mia preferenza a Zocca, quale leader del partito Donne per l'Italia per dare il mio primo contributo, e purtroppo nulla ha funzionato. Se dovevo essere registrata, lo dovevate evidenziare "votazione riservata ad utenti registrati" cosa che non è stata fatta. o per lo meno non era visibile. I sondaggi comportano pur sempre un influenza psicologica sulle persone, pertanto qualche giochetto seppur innocente per deviare le opinioni, lo fanno ad alti livelli, perchè non dovreste averlo fatto anche voi?? Il sospetto c'è !!! Se fossi in lei farei proprio sparire l'articolo perchè macchiato di poca trasparenza. Maria Cristina Sandrin

  177. Contesto questo sondaggio, frutto di interessi di parte, Infatti chi voleva votare Zocca, nonostante puntasse il cursore sul nome, la votazione non scattava. Guarda caso, è successo a ben otto persone. Tutte persone che a Zocca sono grate per aver ricevuto le cure preziose in momenti terribili della loro vita e che lo sceglievano in primis per riconoscenza. Allora cosa dobbiamo dedurre?? non è forse pilotato questo sondaggio?? e poi siamo sicuri di vedere questo commento pubblicato?? o magari lo pubblicate per pulirVi la faccia.??? Non ci siamo proprio anche voi siete di parte.

    • Gentile Alessandra, le otto persone a cui fa riferimento sono utenti registrati? Perché solo se registrati potevano esprimere la loro preferenza. Pilotare un sondaggio del genere non ha alcun senso per IlBussolenghese.it, visto che è stato detto prima, durante e dopo, che il sondaggio non ha pretese statistiche precise. Le riporto ancora una volta il passaggio dell'articolo che credo possa rispondere alla sua osservazione. "Come detto dall’inizio, il sondaggio non ha pretese statistiche, non ha garanzie tecniche per evitare il voto multiplo da parte di un utente e soprattutto non è indicativo di tutta la comunità bussolenghese. Chi legge IlBussolenghese.it si presume abbia una certa familiarità con internet quindi evidentemente sono escluse le fasce di popolazione più avanti con l’età. Inoltre un campione di 341 votanti su circa 13mila cittadini che avranno diritto al voto il 26 e 27 maggio, va da sé che non può essere affidabile in termini statistici. Oltre al parametro di non secondaria importanza che prevedeva la possibilità di voto solo agli utenti registrati al portale". Sebbene il suo commento non fosse firmato con il cognome e non essendo nemmeno un utente registrato, il suo commento è stato messo on line. Ha qualcos'altro da osservare? Alessandro Berti per la redazione de IlBussolenghese.it

      • Sono d'accordo con alessandro io mi sono registrarto e a piu riprese ho provato a votare come tanti mie conoscenti ma il risultato e stato per tutti uguali non funzionava nulla. Non credo ,e non voglio pensare che da parte del Bussolenghese ci sia interesse a fare giochetti,certo che il dubbio rimane e si corre il rischio di fare la parte del cattivo ciao marco

    • Pensare che un sondaggio del Bussolenghese sia pilotato è pura paranoia! Riprendiamoci per favore! E comunque, se avessero voluto pilotarlo non pensate che avrebbero evitato di - impedire - ai lettori di votare... proprio perché avrebbe dato nell'occhio!! Potevano semplicemente aumentare il arbitrariamente il numero di voti del candidato che preferivano votando più volte dalla redazione, per esempio. (... a meno che proprio intenzionalmente non abbiano impedito ai lettori di votare perché apparentemente un manipolatore di sondaggi non l'avrebbe mai fatto.. mumble mumble..). Ma sono sinceramente curioso di sapere quale motivo sospettate stia nascosto dietro la manipolazione del sondaggio da parte dei fra massoni della redazione... :-)

  178. Riguardo l'ospedale, tutte le forze politiche che corrono per l'elezione comunale sanno bene che la Regione Veneto (Zaia) ha gia' deciso gli ospedali che verranno chiusi o ridimensionati a semplici presidi a mezzo servizio, e tra questi c'e' quello di Bussolengo. Tutte le forze politiche sanno che a livello di giunta comunale non potranno fare niente per impedirlo, ma perche' nessuno ha avuto il coraggio di dirlo in campagna elettorale? Zocca in questa intervista e' stato l'unico a dirlo chiaramente (d'altronde e' medico e non politico), pero' poi aggiunge che bisogna cercare di mantenere l'ospedale tale e quale, "con la O maiuscola"... Cioe'? cercare di contrastare a oltranza il piano di tagli varato dalla regione?

  179. con determina n. 37 del 15/03/2013 il comune fa l'ennesimo ricorso alla procedura arbitrale che si è conclusa a sfavore del comune. Il comune deve dare all'italgas 4.834.835,00 MILIONI DI EURO...

    • Se non avesse letto vi è un arbitrato il comune vuole comprare la rete del gas con notevoli ingressi di soldi circa 800.000 l'anno gia due rate le abbiamo incassate il comune ha offerto 3.800.000 circa italgas ne 4 .800 e rotti .quindi la sentenza è stata sospesa e ridiscussa dopo settembre 2013. quindi il comune vuole comprersi la rete e non deve niente ........legga bene

  180. Bravo ALESSANDRO Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dire qualcosa di VERO, e non le solite CALUGNE che ormai siamo stufi di sentir ripetere, perché non sanno dire altro Complimenti!!!

  181. Solo un invito venerdì scorso è stato certificato che il comune di bussolengo non ha passivi di bilancio ,il commessario ha approvato un bilancio in Due giorni fatto da una giunta. Le scuole beni montresor ,il nuovo centro anziani ,le strade interquarteriali . Le 17 rotonde premiate dal presidente della republlica perché sono diminuiti gli incidenti dell'ottanta percento pensate le abbia fatte il padre eterno ????? Consiglio di andare a vedere i fatti prima di sparare a zero senza ben conoscere i fatti Saluti Alessandro

  182. Leggo le critiche rivolte a Nicola Lonardi per l'articolo apparso sul giornalino 'come il pane' e come scrive Marco mi viene proprio da ridere. Conosco Nicola da lungo tempo, ho imparato ad apprezzare la sua sagacia e sono sanamente invidiosa del suo parlare tagliente! E' evidente che chi si domanda a quale titolo ti permetti di scrivere certe cose, dal momento che non eri in lista prima e non lo sei neanche adesso (come se solo chi è in lista fosse autorizzato a esprimere un parere) non conosce la tua storia di impegno nel nostro territorio e va be'... per questo, si può portare pazienza! Piuttosto mi sento di ringraziare Don Giorgio per la sua generosità e sana allergia agli articoli stereotipati di chi vorrebbe che la parrocchia si proponesse solo con articoli di grest, catechismo e festeggiamenti per le prime comunioni!! che ha permesso a Nicola di scrivere a nome del Centro Culturale Bacilieri una riflessione importante in questo momento di scelte non facili per il nostro comune. Vorrei far presente che è stato (ed lo è ancora oggi) proprio grazie a sacerdoti attenti e sensibili ai temi della giustizia sociale, dell'etica e del bene comune che si sono ritrovati uomini e donne desiderosi di spendersi per le proprie comunità. Ne concludo, un pò a malincuore, che elevare il livello della discussione attorno ai temi veri e forti della politica anche quella locale è quanto mai difficile e impegnativo. Ma possiamo provarci, se siamo disposti a fare un passo avanti, dimenticando per un pò il nostro interesse e mettendoci anche nei panni degli altri. Anche la lettura dei commenti postati su questo spazio può aiutare ma non certo quando si scagliano dardi infuocati a destra e manca. Buona giornata a tutti e tutte.

  183. :-)

  184. Ma quando non sarà più gradito dai piani alti, faranno commissariare ancora il comune?

  185. Volevo fare i complimenti al sig. Lonardi per l'articolo sul giornalino Come il Pane, finalmente qualcuno che riporta la realtà in modo corretto senza deformarla a seconda delle convenienze politiche.

    • Si, è vero, è un bel articolo che ho molto apprezzato.

    • Premesso che la realtà riportata dal Sig. Lonardi è ovviamente di parte, ovvero della sinistra demagogica, quello che mi ha indignato di più è che l'articolo sia comparso sul giornalino parrocchiale. Ora non si pretende che la chiesa sia super super parte, ma che almeno di facciata mantenga un certo distaccamento verso le cose temporali si!!!...quindi, caro Sig. Lonardi, il suo articolo poteva ben farlo pubblicare su di un altro giornale. E poi ci si sorprende se le persone si "staccano" dalla Chiesa.

      • Nicola Lonardi comunista! Uno di noi finalmente! Scusa Nicola, ma quando leggo certe cose non posso che ridere, ciao con rispetto.

      • La Chiesa superiore alle cose temporali? Ma allora lei non sa proprio che cos'è la religione cristiana e la Chiesa, che non si occupano di anime belle e del "sesso degli angeli". Glie lo dice un profondo non credente e tendenzialmente anticlericale: religione cristiana e Chiesa sono e devono essere nel mondo. Poi c'è chi usa questo stare tra gli uomini per il potere e chi per difendere i deboli.

    • Credo che il sig. Lonardi avrebbe dovuto esperimere la sua opinione al di fuori di un opuscolo parrocchiale. Ognuno può dare la propria versione dei fatti, ma non utilizzando un canale informativo che deve avere tutt'altro scopo. Mi pare un'evidente strumentalizzazione di quella che lei dice "realtà" a solo vantaggio di una determinata forza politica.

      • Non capisco, cosa ha detto che non va nell'articolo? Non ditemi vostre opinioni ma citatemi passaggi dell'articolo che non vanno per cortesia.

      • Luigi chiedi troppo! :-)

    • Mi ha veramente deluso acquistare come tutti i mesi e da anni il giornalino della parrocchia di S.Maria Maggiore e trovare che tra le 11 pagine che dovrebbero essere informative sulle iniziative promosse da questa, 5 pagine dedicate alla politica. Con sincerità apprezzo le prime, scritte da Don Giorgio, parole dedicate al futuro sindaco che governerà per i prossimi anni il nostro magnifico paese; mi hanno invece lasciata molto perplesse quelle scritte da un certo Sig.Nicola Lonardi, che non mi risulta essere stato presente nella precedente amministrazione e candidato nelle prossime elezioni, tanto da giudicare in modo così dettagliato la situazione del nostro paese. Se ho bisogno di informarmi sulla situazione politica di Bussolengo sicuramente il bollettino parrocchiale non è il canale giusto....quindi quell'articolo poteva essere tranquillamnete pubblicato su altri giornali o pagine internet dedicate a Bussolengo. Mi informerò dai nostri parroci, e dai consigli pastorali se tale articolo era stato commissionato dagli stessi e se prima della pubblicazioni questi erano al corrente di ciò che veniva scritto.Penso che lo stesso capo redattore avrebbe dovuto evitare la pubblicazione, lasciando spazio alla promozione di iniziative riguardanti i gruppi, le associazioni, il volontariato che quotidianamente con gratuità prestano servizio presso la nostra parrocchia senza schierarsi esplicitamente in fazioni politiche. Grazie dell'attenzione

      • Rispondo a quest'ultimo intervento per rispondere cumulativamente a tutti. Premetto che a differenza di quasi tutti gli intervenuti, io almeno esprimo il mio pensiero mettendoci faccia e soprattutto firma e non mi pare un particolare di poco conto. In secondo luogo presiedo da vent'anni il Centro Culturale Mons. Bacilieri, che per oltre vent'anni ha seguito da vicino la vita del paese puibblicando Bussolengo Prima Pagina e da oltre vent'anni organizza il Cineclub BRASI. Anche quest'anno organizzeremo il confronto tra i candidati alla carica di Sindaco. Per oltre dieci anni ho seguito da vicino tutti i Consigli Comunali, e tuttora costantemente mi tengo informato su quanto accade nel nostro paese attraverso la lettura dei giornali. Don Giorgio mi ha chiesto di scrivere un articolo per Come il Pane sulle imminenti Elezioni e questo ho fatto. Se poi questo debba essere un privilegio riservato solo agli "addetti ai lavori" o ai soli candidati questa è un'opinione della signora Clara che rispetto ma non condivido. Mi pare di avere fotografato la realtà che per oltre un anno e mezzo è stata sotto gli occhi di tutti ed ampiamente documentata dai giornali. Non credo che si possa omettere che ci sarà pure un motivo se si è arrivati al Commissariamento nonostante una così solida maggioranza in mano ad un solo partito! Non vedo quale altra realtà si potesse descrivere. Se avessi voluto fare analisi politica sarei dovuto scendere nel merito delle ragioni ma proprio perchè ritenevo che non fosse quella la sede, ho preferito concentrarmi sull'alto valore che si nasconde dietro un gesto apparentemente semplice come l'apporre una croce su una scheda, la necessità che il voto sia informato e consapevole per qualsiasi formazione politica venga speso. Diversamente sarebbe un gesto meccanico che lascerebbe il cittadino spettatore e subalterno e non attore della scena politica. Trovo stucchevole che ogni volta si cerchi di limitare l'intervento della Chiesa su questi argomenti. Sfido a trovare nelle parole di Don Giorgio o nelle mie un'indicazione di voto per qualsiasi dei candidati, che anzi, ho lodato per lo spirito di servizio verso il paese. Si vorrebbe forse una Chiesa avulsa dalla partecipazione attiva alla vita sociale del Paese ? Eppure se anche chi ha scritto avesse la bontà di andarsi a leggere i programmi dei diversi candidati, scoprirebbe in molti punti il desiderio e quasi la necessità che il Comune ha ed avrà di relazionarsi con le associazioni di volontariato e con i gruppi attivi sul territorio, molte delle quali ruotano attorno alle parrocchie. Eppure è la Chiesa che a tutt'oggi permette ad un paese come Bussolengo di poter disporre di un teatro ed è parte importante anche nell'istruzione dei nostri figli con una realtà come la Fondazione Bacilieri. Questa idea di una Chiesa mera dispensatrice di sacramenti e servizi ma silenziosa e muta di fronte alla realtà del paese appare svilente del ruolo della Chiesa e mortificante. Mi scuso per essermi dilungato. Sperandoi di aver fatto definitivamente chiarezza.

  186. Lo "sbarco" della Lista Tosi nei paesi limitrofi come Bussolengo e Lazise ci pone davanti ad una domanda: il voto ha una valenza extracomunale? Se Boscaini (bussolengo), Bonometti (Sona) e Sebastiano (Lazise), sono legati tra di loro attraverso l'associazione Gente e Territori; Bergamini/Franceschini (Lazise) e Girelli/Bassi (bussolengo) sono appunto della Lista Tosi; l'M5S ovviamente compatto in provincia....ma Ceschi? Stefano Ceschi fondatore di Civismedia ha sempre sostenuto l'amministrazione Franceschini di Lazise guardandosi bene dal non dispiacere: forse perchè Franceschini è emanazione di Fogliardi (ex senatore PD)? Ilgardesano è congelato da tempo: qualcuno sa rispondere? Evidente che i paesi ed i candidati abbiano rapporti tra loro, ma in quale ottica? Interesse pubblico o privato?

    • Rispondo in merito alla situazione de IlGardesano.it in qualità di coordinatore dei portali nati sotto l'esperienza Civismedia. Il portale è fermo in quanto come progetto civico e di natura volontaria, non ha più da mesi il contributo volontario e fondamentale di collaboratori del territorio. Venendo meno la risorsa locale indispensabile per mantenere aggiornato un portale dedicato al territorio, la scelta obbligata è stata quella di rallentare l'aggiornamento del giornale. Qui in questo articolo può approfondire la situazione e leggerla al meglio. http://www.ilgardesano.it/2013/01/04/il-giornale-cambia-spazio-ai-cittadini/ Cordiali saluti Alessandro Berti, redattore dei portali Civismedia

    • Signor Gino, almeno il coraggio di firmarsi suvvia! Le sue farneticazioni mi danno la possibilità di ricordare che ho lasciato Civismedia e tutti i siti che ho contribuito a costruire 5 anni fa quando sono stato eletto in Consiglio Comunale. Non so come potrei aver in qualsiasi modo appoggiato il sindaco di Lazise che non conosco e credo lui non conosca me, ma se lei ne è convinto le chiederei cortesemente di farmi sapere come. Per il resto ha spiegato bene Alessandro nel post precedente.

  187. Non credo che la maggior parte dei cittadini vorrebbe solo negozi e spese pazze ,hai ragione abbiamo bisogno di iniziative per tutte le fasce di età ,non è necessario puntare sul commercio esistono alternative per ravvivare un paese .e voi lo avete dimostrato,solo con le scelte condivise riusciremo a non ridurre ad uno squallido outlet il paese

    • Sono d accordo cerchiamo di creare senza manipolare quello che abbiamo e vedrete che le iniziative e le idee saltano fuori dalle persone piu semplici ciao marco

    • Per la mia poca esperienza credo che un outlet non vada bene perchè meglio la qualita che la quantita ciao marco

  188. Il carro con i contenuti non tira comunque.

  189. Se la candidata sindaca Barbara Setti fosse supportata da cinque liste come il candidato Massimo Girelli, sarebbero , ad oggi, primi ex-equo! W le donne, W le giovani donne!

    • e perchè non l'ha fatto se questo avrebbe permesso di cambiare Bussolengo, anzi il mondo intero?........dimenticavo: il comandante comico Grillo ha ordinato categoricamente alle sue reclute che non ci possono essere alleanze! agli ordini signor sì!

      • Il vostro capo comico Berlusconi vi ha invece obbligato ad allearvi con la lega ,perfino con tosi ,anche se vi odiate

  190. TIRA DI PIU' LA NERA, CHE UN CARRO DI BORGHEZI: IO STO CON CELINE KYENGE. http://www.huffingtonpost.it/2013/05/03/kyenge-sono-nera-e-ne-vado-fiera_n_3207000.html?1367576460&utm_hp_ref=italy

    • Il fatto è sig. Attilio, che lei la Kyenge intendo, è fiera di essere nera mentre noi itagliani ci prostriamo davanti a tutto!

      • Vero anche che i concetti li sappiamo, le varie lezioni le abbiamo imparate. Ma ce ne dimentichiamo. Le ritroviamo se, e solo se, ce le rammentano qualche vip o neo-vip. Se ce le dice uno qualunque, quello è un cretino da non ascoltare.

  191. Busta paga consiglieri regionali Lombardia: 16.000 netti. Retta da Lega Nord. Una battuta: ci credo che vogliono tenere i soldi al Nord, altrimenti come fanno? Vedere per credere: https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/922958_10151598124656151_1306317952_n.jpg https://www.facebook.com/Repubblica?hc_location=stream

  192. Cara Mariuccia, per fortuna la Sua è solo un'opinione. Ma dovrebbe confrontarsi con la realtà . Come quella che ho visto io alla presentazione delle 5 (!) liste di MG questa sera. Dietro ai volti nuovi si trovano tante facce vecchie. Tanti squali pronti a mangiare gli ingenui pesci piccoli. La cosa più incredibile è che una persona che si vanta di non aver mai fatto politica invochi poi tanti santi della nomenklatura per farsi appoggiare in campagna. La realtà, un po' triste, é che MG è un poco incompetente. La struttura della serata, che lascia poco spazio al candidato, e per ripetere come un pappagallo ciò che si è già detto, lo conferma. Ci sarebbe da discutere poi sull'arroganza del luogo ( ricordatevi che il tower è risultato di tangenti ed è passato per le mani di uno dei più grandi evasori del nord est ) e della pochezza dei contenuti. Una campagna elettorale da 2003 ( il project financing, per esempio, non lo fa più nessuno ) dimenticando che sono sempre loro che dal 2003 governano. Direi che le loro possibilità se le sono già giocate . Lasciamo lo spazio a "volti nuovi", ma attenzione non a quelli che così si facevano chiamare tempo fa, che nel frattempo sono diventati i soliti noti, le solite facce da.

    • Come non essere d'accordo con quello che dici. Il nostro augurio é che i Bussolenghesi riescano a vedere e leggere la realtà, nella veritá dei fatti che hai descritto tu. Noi ci crediamo nel vero cambiamento radicale con persone competenti, siamo impegnati tutti in questa sfida. Seguici e se crederai in noi sostienici. Il 27 maggio potrebbero esserci delle sorprese.

    • Quanto sono d'accordo con lei..

    • Penso sia chiaro lo scenario che abbiamo in qs campagna pre/elettorale, e noi cittadini ora abbiamo una responsabilità nel ns voto. O votiamo per chi vuole esserci " per il potere" o per chi ci da fiducia in un esserci per il bene delle PERSONE e del paese.

    • Gentile sig. Alberto, quando parlo o parlavo di volti nuovi, intendevo e intendo "nuovi" a prescindere dall'età e da qualsiasi altra cosa. Si alla presentazione del gruppo di Massimo Girelli, di quella serata ci saranno anche stati di volti noti della politica locale, ma c'erano anche volti veramente "nuovi" e poi mi scusi sig. Alberto ma con il senno del poi.... ma non le sembra che gli oltre 4000 elettori che hanno espresso la fiducia al candidato "Girelli" siano da tenere in considerazione? o sono tutti cittadini collusi e disonesti?....Io credo proprio di NO..............

  193. Ho letto il programma di quasi tutte le liste, e letto i nomi di TUTTI i candidati alla carica di consigliere per il comune di Bussolengo e se devo esprimere una mia personale considerazione, devo dire che nelle liste del candidato "Girelli Massimo" ci sono molti volti nuovi. Anche la Lega ha espresso diversi nomi nuovi e di questo mi devo complimentare con il candidato sindaco, che a quanto mi è dato a sapere ha chiesto ed espresso la volontà di avere volti nuovi, che come Lui credono in un paese migliore........... complimenti............

    • Quando non ci vergogneremo di ripresentare al voto i vecchi volti, perché sicuri che si sono fatti rispettare per i loro meriti, il nostro paese avrà fatto un passo avanti. Lo dico in generale, vedi a livello Nazionale. Si passa il tempo a cambiare simboli e facce, anzi si danno le medaglie al merito solo perché non si presentano gli "impresentabili"! Poi magari abbiamo burattini dal viso candido, magari ragazzini senza nessuna esperienza, e dietro i soliti pezzi da novanta. Non c'è da meravigliarsi se l'Italia non sta al passo con i tempi, siamo vecchi di un secolo. Il rinnovamento è un'altra cosa. Cambiare facce è la parodia del cambiamento. Non voglio annoiare oltre, era solo per condividere una riflessione personale e generale.

      • I vecchi caimani si nascondono dietro le liste civiche ,propongono un paese bello,verde,vivo.,pieno di gente .ma i quartieri dormitorio li hanno costruiti loro,la cultura non è stata considerata,il parco Sampo e San Valentino dimenticati

    • a prescindere dalle facce più o meno nuove, direi che forse è il caso di soffermarsi sulle reali competenze dei prossimi candidati!

      • Caro/a Fed, sono un volto nuovo delle elezioni ed appoggio Massimo Girelli. Vorrei sapere delle reali competenze che intendi.. Perchè potrei sentirmi offesa, potresti offendere il rettore che mi ha dato una laurea in economia e soprattutto lo studio di consulenza per cui lavoro. Chiaramente non siamo nati tutti "imparati" per fare il consigliere/assessore, e l'amministrazione è sicuramente una giungla. Ma dimmi, cosa intendi per competente? Un laureato? Uno che ha già fatto amministrazione? o pensi invece che sia ora di mettere gente che sa dialogare, che sa accettare le critiche e le proposte, che sa dare risposte ai cittadini, che conosce i limiti economici e finanziari del bilancio del comune ma che soprattutto ci mette la faccia senza scaricare le colpe sugli altri?

      • Cara Giulia non mi interessano affatto le lauree ,al contrario come dice Lei , l apertura al dialogo, il buon senso ed una gestione parsimoniosa della finanza pubblica sono aspetti fondamentali. le faccio gli auguri per la sua campagna elettorale.

      • La ringrazio e la invito a venire ad una serata della Lista Civica Massimo Girelli, in cui avrà la possibilità di ascoltare le nostre proposte e al termine di potersi confrontare con me e gli altri candidati. Un occasione in più per capire chi siamo realmente e cosa intendiamo fare per Bussolengo.

  194. Buon sera Andrea trovo estremamente competente la sua sua riflessionee per questo mi permetto di ofrire un mio contributo. Trovo doveroso dichiarare, per lealtà nei suoi confronti e di tutti i lettori del Bussolenghese, che anch'io faccio parte del M5S pur non essendo candidato. La cosa è peraltro nota avendo presentato e pubblicato sul Bussolenghese le osservazioni all'ampliamento della cava Ca Nova Tacconi. Mi permetto di dissentire su una sua iniziale premessa “sto notando con dispiacere che pochissimi si sono posti di fronte al complicato futuro del centro storico”. Per quanto ho potuto vedere tutti i candidati sindaci hanno considerato il problema del centro storico. Quello che invece non tutti i programmi elettorali hanno preso in considerazione sono: il metodo di analisi del problema e sopratutto, le modalità e gli strumenti di intervento, cosa che come Movimento 5 stelle abbiamo cercato di fare e inserire nel programma. Per spiegare meglio il concetto riprendo la proposta dell’outlet. Come giustamente anche lei evidenzia , queste strutture di vendita necessitano di un facile accesso automobilistico e, aggiungo io, di una quantità esagerata di parcheggi. Questa semplice e sommaria analisi pone due problemi importanti: il traffico che questa attività generano, con conseguente impatti di inquinamento dell'aria e acustico, e la penuria di parcheggi già insufficienti per l'attuale domanda. Mi sembrano due problemi che da soli meritano una riflessione non solo più profonda, ma anche condivisa da tutti i cittadini di Bussolengo, perché se alziamo gli occhi oltre il piano terra ci accorgiamo che in via Mazzini e nel centro storico oltre ai negozi ci abitano decine di famiglie, ci sono altre attività oltre al commercio ai piani superiori. Anche loro hanno esigenze, desideri e anche legittimi interessi e tra questi metto anche il valore dell'abitazione che si possiede, poiché alto tasso di inquinamento e penuria di parcheggi sono parametri di svalutazione delle abitazioni e degli immobili in generale. Pretendere di respirare aria pulita, di non subire l'eccesso di rumore, trovare un parcheggio vicino a casa e mantenere il valore del patrimonio familiare sono aspirazioni e interessi legittimi che si devono integrare con le altrettanto legittime esigenze del commercio e con la ricerca di quella“vitalità urbana” che tutti desideriamo. Ricette dirigistiche e intervento di società di gestione difficilmente possono garantire gli interessi di una comunità, per questo sono convinto sia estremamente importante partire dal metodo, e il metodo non potrà che essere quello partecipativo e lo strumento per dare nuovo impulso sia solo quello previsto dalla legge: il Piano degli Interventi. Solo un Piano degli Interventi partecipato, con un quadro conoscitivo ampio e completo, aperto nell'analisi e nella ricerca di soluzioni al contributo di tutta la comunità, potrà garantire un futuro sostenibile, condiviso ed equo al nostro paese. Cordialmente Mauro Sonato

  195. Stefano Ceschi sarebbe un ottimo sindaco ,con idee nuove

  196. Sono felice di apprendere che l'idea di andare a comprare capi firmati di qualche collezione fa a prezzi magari alti non sia l'aspirazione di tutti. Di certo non è la mia. Ad ogni modo resta il problema di risollevare il centro storico. Il M5S, che rappresento in qualità di candidata sindaco, ha pensato alla soluzione del Centro Commerciale Naturale (CCN). Si tratta di uno strumento adottato da molti comuni. La regione Lazio, per esempio, promuove questa modalità per risollevare i centri storici. Lo scopo è quello di creare sinergie tra imprese commerciali, artigianali, turistiche e di servizio insistenti su una determinata area urbana, con un ruolo chiave da parte della pubblica amministrazione. Il CCN prevede la convergenza tra attori pubblici e privati. Presupposto fondamentale è un calendario eventi di intrattenimento veicolati da promozione pubblicitaria istituzionale attraverso la diffusione e informazione su televisioni locali, stampa locale, specializzata. Sono certa che il centro storico debba puntare proprio sulle occasioni di aggregazione: lo shopping sarà una conseguenza, ma non può essere il punto di partenza. Mi auguro che siano in molti a condividere questa idea.

    • Mi spingo a proporre una sensibilizzazione della cittadinanza per la "solidarietà locale", ossia a favorire i propri concittadinii. Una sorta di "protezionismo" locale e libero. Intendo: se devo comprare un qualcosa, perché non potrei preferire l'acquisto da un commerciante del mio paese? Certo, devo avere anche una convenienza a farlo. Sicuramente non devo spendere di più. Magari, se fosse possibile essere sicuro di spendere qualcosa di meno.. con uno "sconto-Bussolengo" diciamo, sarebbe meglio! Puntare ad una nuova fidelizzazione (nel senso umano del termine, non quello commerciale, finto e manipolatorio) della popolazione.

      • Bellissima l'idea della tessera "sconto Bussolengo" a tutti i residenti! Possiamo copiarla per il nostro Centro Commerciale Naturale?

      • Certo, mi fa piacere :-)

      • la può prendere chiunque :-) in cambio fatemi pubblicità (potreste dire: "sai, è un'idea di quel genio di Nicola..."). Scherzo, ben venga la condivisione delle idee perché crea fermento creativo e ricchezza.

      • Nel programma della coalizione che sostiene Ceschi c'è questa idea di collaborazione, che Nicola, propone.

      • Giuro che non l'ho copiata! :-) Alla fine una tessera sconto non è un colpo di genio, ma sono le cose semplici che spesso non si vedono e che possono fare la differenza! Bravi! Buona campagna a tutti!

  197. qualche giorno fa sono stato al mercatino dell'usato nel centro di valeggio e c'era parecchia gente!

    • Ci sono stato anch'io al mercatino dell'usato ... era pieno di gente ... mi hanno detto che lo fanno ogni ultima domenica del mese ... magari ci portiamo qualche vecchio politico riciclato ... che nelle liste di Bussolengo è pieno! Saluti

  198. BUON PRIMO MAGGIO A TUTTI

    • A tutti quelli che hanno un lavoro ... chi non ce l'ha o l'ha perso!!

  199. Ghe la fila de gente al pronto soccorso che se fa medicar i diei ...i infermerieri no i riesse a spiegar sto fenomeno. No le' un virus, par che no sia gnanca un contagio e gnanca na malattia... sembra che el sia solo abuso del diel mar smanetamento su tasto del Pc. Bon primo maggio a tutti !!!

  200. L'apparato statale italiano costa 800 miliardi di euro l'anno quello tedesco 530; le due cifre parlano da sole. L'italia è il paese delle chiacchiere, la Germania dei fatti. Non è giusto che il Veneto paghi per colpe che non ha. L'italia non uscirà mai dalla sua crisi, così come la francia, spagna,portogallo e grecia.

    • Sono il ragazzo citato nell'articolo e la ringrazio del suo intervento. Quello che sottolinea è un problema certamente d'aggiustare e che pervade il sistema italiano da anni, ma non è per quello che siamo in crisi. I paesi da lei citati hanno avuto un accumulo di debito privato e debito estero, voglio solo ricordare che Portogallo Spagna e Irlanda sono entrati prima nella crisi e avevano debiti pubblici miseri, ma debiti esteri e privati alle stelle. Se vogliamo addirittura essere più pignoli con i dati, nel periodo prima della crisi tutti i paesi europei hanno avuto un abbassamento dei vari debiti pubblici, o stazionari nel caso della piccola Grecia. Dobbiamo accettare che l'euro con il sistema di cambi rigidi ha provocato nei paesi più arretrati economicamente un forte afflusso di capitali esteri, portando i paesi periferici a indebitarsi troppo nei confronti del centro. Riguardo l'Italia, voglio solo ricordare che prima nell'entrata nell'euro eravamo i primo paese al mondo per risparmio privato e una delle prime potenze industriali economiche mondiali, seconda in Europa dietro la Germania. Riguardo alla Germania, troppo bene si parla di questo paese, dei stipendi super pagati ecc, ma sta di fatto che non è cosi rosea la loro situazione, un quarto dei lavoratori tedeschi a contratti precari, i cosi detti mini-jobs fatti nel 2004 dall'allora cancelliere Schroeder comprendono un quarto dei avoratori tedeschi, e loro a differenza nostra hanno ancora una banca pubblica, che si mangia parte del loro debito pubblico, che secondo molti studi sarebbe più alto di quello che è senza questa banca, andando contro ai trattati Europei del 1992. La crisi non finirà, almeno che non accettiamo di aggravare la nostra situazione e di rendere sempre più precario il mercato del lavoro per tornare competitivi, come ha fatto la Germania, o anche la Cina, oppure uscire dalla moneta unica, unica ( mio parere) soluzione al reale problema attuale. Distinti Saluti.

  201. Se ora bisogna iscriversi troverei serio che si facesse ripartire tutto da 0 altrimenti vi è una evidente disparità, i tal caso diventerà il sondaggio degli iscritti...non trovo corretto cambiare in corsa, si riparta da zero con regole uguali per tutti. Redazione cosa ne pensate? Mi sembra il minimo

    • A nome della redazione: Ora il sondaggio è disponibile solo per gli utenti registrati al sito. Questa è una strada possibile che si è messa in atto in corsa per cercare di arginare voti in massa con cambio di ip dopo numerose segnalazioni. Lo ripeto per l'ennesima volta; il sondaggio è indicativo, va preso con le pinze, non ha pretese statistiche assolute e si presta a essere uno strumento in mano a una collettività consapevole e responsabile. Se qualcuno si è impegnato a raggirare (basta poco, lo so) il sistema, è solo un palese segnale di mancanza di senso civico. Questo però non sarà un ip statico a determinarlo ma solo la coscienza delle persone che si impegnano a votare e rivotare. Invito tutte le forze politiche a non prendere troppo sul serio un sondaggio che è rivolto principalmente ai cittadini. Lo strumento tecnico del sondaggio ha delle criticità evidenti ma si invita ugualmente a un uso consapevole dello stesso.

  202. Forza Marco..... Dai che siamo forti ;)

  203. Perché non posso più votare il sondaggio? Andava bene così il risultato?

  204. Mi sembra tutto gia' visto. Anche Mazzi dieci anni fa era una "brava persona", una "bella faccia pulita" che non aveva avuto esperienze elettive in politica, e fu scelto dalla Lega proprio per quello, per raccogliere voti con una faccia pulita, mentre i dirigenti locali della Lega potevano cosi' spartirsi il potere e "magnar schei". C'e' una differenza pero': allora era una giunta totalmente leghista, ora c'e' dentro anche il Pdl. Quindi, se i conti tornano, saranno molti di piu' quelli che salgono sul carro per "magnar schei" grazie alla faccia pulita di Girelli. Quanti schei ci sono ancora da mangiare, a Bussolengo?

  205. ci vuole un bel coraggio a riproporsi ,inoltre anca i parenti ma dai lasemo star .....che le meio .l'outlet na casada

  206. mi domando con che coraggio avete la faccia di riproporvi... forse non avete finito di scaricare le colpe sugli altri?

    • Lo stesso vale per chi si ripresenta nella lega nord però...

      • Si. Quelli che si sono dissociati da un certo tipo di amministrazione, comunque sia chiaro, non votero ne lei ne lega, ma quello che è giusto va detto. Della sua allegra cerchia il paese ne ha le scatole piene

  207. 250.000 euro per una rotonda? E il Leone quanto è costato? La nuova giunta, qualunque sarà, dovrà essere obbligata dai cittadini a rendicontare tutte le spese, a pubblicarle con regolarità (mensile!), e i cittadini dovranno iniziare ad organizzarsi e chiedere conto delle spese, e far presente con pressione le proprie esigenze. I politici dovranno rendersi conto che amministrare non è un privilegio, un lusso, ma un grosso onere, una pesante e faticosa responsabilità, che non c'è modo di nascondere né camuffare le proprie azioni, e il compito di far sentire il peso di questa responsabilità spetta ai cittadini.

    • Leone, spesa presunta: 84.000,00 . Ecco, magari aiutare i pensionati, le famiglie che devono pagare asili privati, studenti per i libri di testo ecc.? Che i canditati riflettano! http://www.comune.bussolengo.vr.it/Bussolengo%5CCBussolengo.nsf/2C15B7FE39E72CE1C125737600323CC6/$File/DelGiuntaN150_2007.pdf?OpenElement Poi, in aggiunta, è stata pagata altri 20 modellini del leone! Queste sì che sono spese per la cultura! :-( http://www.comune.bussolengo.vr.it/Bussolengo%5CCBussolengo.nsf/6E05AFAE4293D4CCC125741D0027B95D/$File/DelGiuntaN67_2008.pdf?OpenElement

    • Caro signor Nicola, sono perfettamente d'accordo con Lei. Mi sono candidato alla carica di consigliere (per evitare di fare campagna elettorale, non dico di quale lista) proprio perché ritengo che amministrare sia un onore, ma prima ancora un onere e un dovere. Penso che la passata amministrazione abbia dimostrato, soprattutto durante il suo secondo mandato, di essere inadeguata a gestire il Comune di Bussolengo. Penso altresì che siano stati totalmente irresponsabili coloro che, facendo parte della medesima maggioranza, hanno affossato la giunta impedendo l'approvazione del bilancio nell'intento di perseguire interessi personali, spostando in secondo piano quelli della comunità. Fare politica e occupare posti che comportano gestione di potere non significa avere più diritti di altri, ma significa invece avere gli stessi identici diritti di tutti e, in più, significa avere doveri di trasparenza e onestà che vanno al di là dell'ordinaria amministrazione.

  208. nessuno parla di sicurezza ed ordine pubblico, come stiamo utilizzando le nostre forze dell ordine ? ( o forse per sicurezza intendete aggiungere una telecamera sul leone? ) è questa la sicurezza? perchè nessuno pubblica i dati sulle denunce per furto in appartamento ...per chi la denuncia la fa ancora!! bella idea l'outlet , fate in modo però che non siano i cittadini a finanziare l outlet!! , fondamentale sarà avere persone in grado di leggere un bilancio e gestire un comune come fosse un azienda, che ovviamente deve produrre servizi utili a tutti e non ai singoli a costi contenuti. una rotonda ad esempio può costare 250.000 euro ? (vedasi rotonda zona supermercati martinelli..ecc ecc )

  209. Beh questa proprio!!! Che l'idea Outlet sia di Soave....Dal 2009 poi!!! E allora la domanda è una sola: perchè non l'avete fatta partire prima e, soprattutto, perchè non ne avete mai parlato pubblicamente o avete organizzato riunioni coi proprietari e con i commercianti per parlarne? Dai su, me sembra proprio un pataccone!!

  210. non si può negare che il candidato sia sostenuto da politici locali delle passate amministrazioni, nonché da politici con la P maiuscola come il sindaco Tosi. nel linguaggio che oggi va di moda si parlerebbe della "vecchia politica", vecchia e navigata. Abile nella comunicazione, nel piacere, nell'ascoltare. Penso che ruggero si riferisse a questo, se interpreto correttamente, ad una vecchia politica che,come da tradizione,cambia simboli,qualche faccia e cerca così di presentarsi come immacolata. La politica che è vicina alla gente finchè le servono i voti e che ascolta per rendersi simpatica , o peggio, per sapere cosa la gente vuol sentirsi dire. Penso che l'autore del messaggio di cui tento questa lettura sia stufo di questo. Come dargli torto? Molti sono stufi di ascolto,vogliono prove e risposte. Non vogliono più sorrisi, ormai solo sui visi dei privilegiati della politica, sorrisi che ormai danno l'idea dello scollamento tra la politica e la realtà delle cose, ma serietà. Infine,la gente non è stupida, ma l'istruzione in italia è ai minimi europei, l'informazione è scarsa, e altre peculiarità la rendono un paese fragile ai furbi. Spero che il nuovo sindaco che avrà l'onore di essere eletto si faccia carico anche di stimoli culturali rispettosi della crescita della collettività. Ma cosa lo dico a fare? Sono sicuro che la Lega conosce i bisogni culturali dei suoi territori. Mi scuso per la prolissità e auguro buona campagna elettorale a tutti!

  211. Caro Ruggero, Intervengo solamente in quanto, visto che sono uno dei candidati nella lista di Massimo Girelli, mi sento preso in causa dalla Sua frase conclusiva nel suo ultimo intervento. Se Lei conclude dicendo "...c'è chi ha voglia di onesta' ed è' stufo di essere preso per i fondelli", implicitamente sta dando del " disonesto" al sottoscritto, a Massimo Girelli e a tutta la sua coalizione che, a Suo dire, avrebbe il potere di annichilire e ammaliare tutti gli elettori con feste , Happy hour e quant'altro... Sinceramente penso che l'elettorato di Bussolengo non abbia "l'anello al naso" e sarà libero di esprimere il proprio parere in piena autonomia. Quindi, fino a prova contraria, non sono certo io la persona che sta attaccando.....e che sta facendo una campagna elettorale non propositiva... Io credo in Massimo Girelli innanzitutto come professionista poi come amico e come tale deve essere rispettato come, tra l'altro, tutti i candidati di queste elezioni comunali. Mi permetta Sig. Ruggero, ma l'insinuazione del dubbio, del fatto che ci siano delle persone che vogliono governare il paese esclusivamente per i propri interessi personali e politici, e' veramente un modo obsoleto di fare politica. È' importante conoscere le persone , fino in fondo, prima di giudicarle... E nelle prossime elezioni saranno prima le "Persone" a fare la differenza....Mi creda...Cordialmente.

    • caro Rossano, tutti stanno facendo una campagna propositiva, peccato che alcuni promettano cose che per dieci anni non hanno fatto. Ma con tutte le rotonde in giro per il paese non c'era tempo e denaro per creare "il polmone verde" di parco Sampo'? Poi Girelli dice che lui non c'era. Vero, ma sappiamo bene chi c'era e chi c'è dietro di lui. Insomma, mi sembra che buona parte delle proposte fatte siano oltre il tempo massimo di ciò che la Lega Nord avrebbe dovuto e potuto fare anziché pensare al problema dei "negri" e dei "rumeni". Nello spirito Lega, vedo solo l'idea dell'outlet.

    • Caro Rossano lei è molto prodigo di belle parole ed altrettanto nobili intenti, i fatti per ora dicono ben altro quindi non biasimi chi è deluso dal comportamento delle liste che sostengono Girelli perchè fino ad ora lei ben sà quello che hanno fatto.

  212. Grazie della risposta sig.girelli, non prendiamoci in giro per favore però, adeguare lo statuto non era obbligatorio e dietro le parole adeguamento dello statuto c'era la volontà di dare lo stipendio a presidente e consiglieri. Lei era favorevole a questo? Io all'epoca mi indignai e partecipai ad un incontro tra amici per parlarne e fare qualcosa fortunatamente poi è intervenuto il governo ad eliminare ogni tipo stipendio per questi incarichi.

  213. Mi sto chiedendo... "Come mai queste belle idee non sono venute in mente ai suoi soci negli 8 anni che erano alla maggioranza in comune??" Lei sarà anche una novità, ma chi le sta dietro ed i partiti che rappresenta mi sembrano specchio del fallimento e degli interessi personali che hanno portato Bussolengo in questa situazione. Le suggerisco inoltre di informare anche la sua squadra ed i suoi simpatizzanti che la vostra campagna deve essere propositiva e non di attacco, perchè magari qualcuno può non averlo capito bene... Mi auguro comunque che i cittadini non si lascino comprare da feste sponsorizzate e sorrisi splendenti tra un happy hour e l'altro. C' è chi ha voglia di onestà ed è stufo di essere preso per i fondelli!

    • Ha ragione, sig. Ruggero la cosa migliore è guardare alla vita con muso lungo e arrabbiature. Questa è la vera speranza per il futuro! Ma mi faccia il piacere, la gente non è idiota, non si lascia comperare: sa ben vedere dove c'è del marcio o dove si vuole fare del bene. Io ci conto che da queste elezioni esca veramente il rinnovo del nostro paese. Il sindaco funzionerà se c'è una buona squadra alle spalle che lavora non in modo autoritario ma autorevole, mettendo al primo posto l'ascolto dei cittadini, stando in mezzo alla gente anche durante delle feste (se c'è il bisogno). Questa non è una guerra, ma tante persone con vari commenti la stanno rendendo tale. Dai cerchiamo di pensare anche un po' positivo......e poi se un candidato non piace basta non votarlo, non vedo dov'è il problema!

      • L'onestà intellettuale è il problema o meglio la sua mancanza, infatti se uno ha sbagliato dovrebbe ammetterlo e non scaricare le proprie colpe o peggio dire che le colpe non esistono!

      • È vero la gente non è idiota o almeno speriamo

  214. mi sembra un po' debole il programma per san Vito........

  215. Ho già visto un programma simile! Con la caz..ta aggiuntiva dell'outlet, però . Già è triste così il centro, figuriamoci a svenderlo a una società che magari obbliga tutti gli abitanti del centro a vestirsi da elfi sotto natale per fare atmosfera! Eh mio caro candidato, le soluzioni non sono così semplici. Prenda il "trasporto suburbano": se poi lei mi usa la macchinina per andare in centro (come sicuramente fa) non servirà proprio a nulla. Come l'11 a S. Vito che sono stato uno dei pochi non studenti a prendere. Bisogna cambiare abitudini, e sensibilizzare le persone a farlo.

    • Hai ragione Alberto ,anch'io prendevo l'11,comunque l'idea dell'outlet e proprio da loro ,si presentano così e così sono

  216. Caro Girelli, ma lei quando era membro del Cda dell'Ipab era favorevole alla modifica dello statuto che assegnava al presidente e ai membri del Cda come lo era lei uno stipendio? Quelli che l'avevano fatto prima non prendevano nulla, era considerato un vanto, specialmente per chi quella struttura la fatta partire.

    • Egr. Sig. Luigi, il precedente CDA del quale facevo parte, aveva ritenuto opportuno rivedere uno Statuto ormai datato per adeguarlo a quanto previsto dalle leggi Regionali ed allinearlo agli statuti già revisionati da altre strutture similari. Per quanto riguarda i compesi, le assicuro che il precedente CDA non ha mai intascato un euro, svolgendo l'incarico sempre con spirito di servizio con un unico fine: amministrare in maniera efficiente ed efficace il "nostro" Ipab. Mi risulta che anche i membri dell'attuale CDA non vengono remunerati, "sposando" pertanto la stessa filosofia di servizio per la quale tutti noi giustamente dobbiamo "Vantarci". Cordialmente, Massimo Girelli

  217. Ciao Mauro. Siamo assolutamente d'accordo con te quando dici che i problemi di questo Grande paese che è Bussolengo sono ben altri. Tant'è che in due ore di presentazione della lista meno di trenta secondi sono stati dedicati (e solo a titolo esemplificativo) all'argomento che ti ha dato l'impressione di essere per noi fondamentale. In quel frangente si parlava di giovani e il nostro punto di vista è vedere in loro un VALORE. Supportarli a credere e a creare quello che loro ritengono un'esigenza, siamo convinti sia una necessità formativa fondamentale. Il messaggio che vogliamo trasmettere loro è capire che con l'impegno si può ottenere un risultato anche quando non è interesse di nessun altro. L'idea è infatti di accompagnarli alla creazione di un loro spazio, supportandoli, ma non offrendo la famosa pappa pronta. Altre esperienze già sperimentate di autogestione e autocostruzione supervisionata di spazi giovanili in altri comuni della provincia di Verona ci permetteranno di ottenere 2 risultati: uno, di poco valore per il 99,9 per cento dei cittadini, che è la pista da skate, mentre l'altro, fondamentale per tutti i membri di una comunità, è l'esperienza formativa giovanile. Sono convinto fosse questo che spinse Don Fabiano (che mi perdoni se lo tiro in ballo) a supportare questi giovani aiutandoli a trovare uno spazio (ora purtroppo non più utilizzabile) e sono convinto che questo serva per dare a loro la fiducia, perché per quanto i problemi di questa comunità e di questa società siano grandi non lo saranno mai quanto la sfiducia che un ragazzo può avere per una struttura sociale e gli organi (anche amministrativi) che la rappresentano. Spero di averti chiarito che la nostra idea e il nostro obiettivo non è di mettere una paccata di soldi sul tavolo per interrompere il pianto isterico dei nostri "giovinetti viziati" comperando loro l'ennesimo capriccio, bensì la risposta ad un DIALOGO che Daniele ha già iniziato con una parte dei nostri giovani. Questo vuole essere una esperienza d'inizio. Se altre idee PER i giovani create con il supporto DEI giovani dovessero arrivare sono sicuro che saranno ben accette, discusse e supportate soprattutto (come sottolineava Stefano Ceschi) se finanziate da fondi Europei / Regionali / Privati che gli assessori dovranno scovare come un ago in un pagliaio. Spero di aver quindi chiarito che il messaggio che si voleva passare non era: vogliamo fare lo skatepark, bensì vogliamo mantenere un dialogo costante con i ragazzi della nostra comunità comprendendo le loro necessità ed avendo cura di considerarle importanti, sappiamo che una di queste è lo skatepark e chi si occupa dei giovani all'interno del nostro gruppo si adopererà per aiutarli ad ottenere quello che per loro è importante. Ciao Stefano

  218. NO !!! IO SONO CONTRARIO ALL'ESPANSIONE DELLA CAVA.

  219. Signor Mauro, ognuno può pensarla come vuole. Probabilmente alcuni possono pensare che sia una opera importante da fare, altri possono credere che sia inutile. Dipende dai punti di vista,l'importante è dialogare e trovare un accordo,non commentare sarcasticamente in modo distruttivo.

  220. Complimenti al Candidato Ceschi, per fortuna qualcuno pensa alla pista da skate, ormai non dormivo piu la notte... è veramente necessaria, come abbiamo fatto senza fino adesso? Molto coerente con il titolo dell'articolo.

    • Mauro, solo quello hai sentito in due ore? Tra l'altro non detta da Ceschi? Mi sembra tanto di ricercare il pelo nell'uovo, Parco Sampò, incentivi a chi assume lavoratori di Bussolengo, abbassamento Imu, ospedale, campi sportivi gestiti con le società tutto questo lei non l'ha sentito?

      • Daniele Foroni, se lei ritiene importante una pista da skate per un paese come Bussolengo, e con i problemi che ha bussolengo, non ci sono problemi, basta dirlo apertamente. Ma si è chiesto quale bacino di utenza interessa un'opera de l genere su una popolazione di 22000 abitanti? Per quanto riguarda lei Marco, non venga a dirmi le solite storie su parco sampò, ospedale,ecc, ecc... Quelle ci sono in tutte le campagne elettorali, ormai non ci fa piu caso nessuno! Sono parole di facciata e basta!!!! Smettetela! Servono soluzioni ai problemi! Ma serie! Altro che piste da skate, ma cosa avete in mente? Questo è un paese e pure grosso, forse non vi rendete conto... ...e questo mi dispiace (per il paese)

    • Ma scusi sig. Mauro. Qualcuno ha detto che la pista da skate ha la priorità su ogni cosa? no, credo che Stefano Ceschi si renda conto più di tanti altri candidati quali sono le esigenze imminenti da risolvere. In consiglio comunale si è sempre fatto sentire ed è sempre stato un consigliere attivo, non come molte mummie che non hanno nemmeno mai parlato. A Daniele è stato chieso di fare un'analisi della situazione giovanile, poteva mettersi a parlare di strade o lavoro? No, si è occupato di quello che gli è stato chiesto. Se lei conoscesse la situazione dei giovani di bussolengo saprebbe che il tema degli skate è sentito. ( http://www.ilbussolenghese.it/2013/01/10/non-e-un-paese-per-skater/ ) Certo che anche in questo campo ci sono molte altre cose da fare, infatti questa era solo un'idea in elenco. Secondo il mio modesto parere, come non bisogna dimenticarsi delle strade, del lavoro, degli anziani, non bisogna nemmeno dimenticarsi dei giovani. Sono quelli che si occuperanno della comunità un giorno e lo faranno bene solo se saranno in grado di amarla.

  221. Alcune brevi osservazioni: mi pare che ci sia un grande assente nelle proposte elettorali che finora ho potuto leggere:il lavoro. È troppo sperare che qualcuno pensi a misure, anche minime, che segnalino attenzione verso coloro che possono aver perso il lavoro o che sono costrette a lunghi periodi di cassa integrazione? E quali proposte ci sono per favorire, dato che siamo nella patria delle partite iva, la nuova imprenditoria giovanile? Vorrei proporre ai candidati a Sindaco (come credo che sia stato fatto in qualche altro paese) di provare a muoversi nel centro storico su di una carrozzina. Non c’è un ingresso a raso e in sicurezza sui marciapiedi, sui quali inoltre bisogna fare lo slalom tra macchine parcheggiate, tavolini e insegne; una situazione da troppo trascurata. Non condivido la passione per le consultazioni telematiche, chi è eletto deve anche prendersi in proprio le responsabilità dell’incarico che si è assunto, ed inoltre sinceramente mi puzzano di plebiscitarismo. Un ultima osservazione: ma se tutti sembrano dire le stesse cose, cosa li divide?

    • Io ho letto i programmi di cinque liste, e Le assicuro signor Marco Venturelli che in una di queste liste, c'è nel programma "il lavoro" credo che se ha l'occasione di leggere quel programma trova ciò che cerca, altro che piste di skate o piste ciclabili....... utili anche queste, certamente, ma meno neccessarie di un posto di lavoro.......

  222. Ma come si fa a sputare così meschinamente nel piatto dove si è mangiato fino a qualche mese fa????? Come si fa a fare certe affermazioni? Cari Soave e Ambrosi, ma voi dove eravate? possibile che demonizzate solo e sempre gli altri? un mea culpa NO? ................ Ora poi con che coraggio Vi ripresentate ai Cittadini di Bussolengo? Forse pensate che i Bussolenghesi siano cosi sprovveduti? Però se credete di essere stati, ed essere i salvatori del paese dai demoni, ne riparleremo dopo il 26 / 27 maggio ......................................

  223. Pure io ho votato il sondaggio e vi assicuro che non sono ricorsa a nessuna escamotage tecnologica per votare più volte. Avendo seguito da gennaio 2012 con molta attenzione e interesse tutti i consigli comunali, parlando e chiedendo spiegazioni ai vari consiglieri, assessori nonche all'ollara sindaco, mi sono resa conto che i conflitti non erano solo fra le due compagini leghiste, ma i conflitti c'erano anche fra gli esponenti della giunta Mazzi e la minoranza tutta, ma nessuno ora lo dice, come mai? La coerenza di alcuni consiglieri, all'epoca paladini di chissà quali ideali se non la poltrona, si sta vedendo in questi giorni dalle loro candidature nelle varie liste. Chi all'epoca era capogruppo del PDL ora si trova nella lista del candidato sindaco Boscaini, chi prima era in maggioranza nel consiglio Mazzi ora si trova addirittura nel PD del candidato sindaco Ceschi..... che strane coincidenze... Non ho nessuna difficoltà a dichiarare la mia idea in merito all'argomento se qualcuno me lo chiederà. Però invito tutti i Cittadini di Bussolengo che leggono i commenti nel forum del Bussolenghese di meditare prima di esprimere il proprio voto il 26 e 27 maggio è ora di aprire gli occhi.... e di votare ........ chi veramente ha a cuore il nostro paese, e vi garantisco che ce ne sono............

    • Devi aggiungere anche:" chi era in Udc e Pdl, in minoranza,ora appoggia la lega."

      • Di questo Le dò pienamente ragione signor Daniele Foroni, infatti penso che se una persona ha espresso per anni la politica di un partito, per coerenza dovrebbe continuare ad esprimere quell' ideale di politica,.......... le bandiere vengono sospinte dal vento, le persone dagli ideali, ..... se una persona per puro opportunismo si candida in un'altro partito, dovrebbe essere l' Elettore a non votarlo, però nella vita si può anche cambiare idea, non le pare? ................................

      • Si Mariuccia,condivido quello che dici. Infatti il mio commento non era critico, era di completamento.

  224. Non le sembra sig. Mazzi Alviano che se la passata amministrazione si è conclusa con il comissariamento una buona parte delle colpe le ha avute anche lei, ......... oppure pensa che le colpe siano sono degli altri ? ....... rifletta e poi se le sembra il caso risponda. grazie.

  225. RICOMPLIMENTI PER ELENA!!! Le sue conoscenze sono davvero incredibili ma purtroppo credibili. Peccato che non abbia degnato di risposta la mia del 18 marzo a LEI indirizzata. "Se offender ti senti da gente vile e bassa, non ti curar di lor ma guarda e passa"? Io non ho offeso nessuno, ho espresso la mia opinione e visto che oggi abbiamo un "NUOVO" presidente di questa specie di stato le consiglio di ascoltare la canzone di Giorgio Gaber "Non mi sento italiano" che non è stata scritta ieri, né contro la SX né contro la DX,. Se la ritiene troppo recente legga le parole del MONDO IN MI7 di Celentano, correva -o andava piano- l'anno 1966!!!. A tutti le mie condoglianze per la morte della DEMOCRAZIA e per le innumerevoli aziende che CHIUDONO TUTTI I GIORNI!! Buon lavoro (per i pochi che ancora ce l'hanno) auguri ai pensionati (nel senso se ci sarà qualcuno che pagherà i contributi). Adesso prima di passare ai fatti ci saranno ancora parole, parole, parole e i politici mangiano mangiano mangiano...Che sia arrivato il tempo dei colonnelli? Mi sa di sì. Scusate lo sfogo. Saluti e a... rileggerci

  226. Le lacrime di Bersani e il largo sorriso di Berlusconi sono l'odierna prova plastica di come - volente o nolente - Grillo sia stato il Cavallo di Troia del Caimano. Bersani, una delle poche persone oneste, sebbene un po' "ciula".

  227. Certo che a leggere questo articolo sembra quasi che la candidata Boscaini abbia parlato dopo tutti quelli elencati, dal momento che si trova puntualmente "sulla stessa linea di .... o lunghezza d'onda di...". In realtà mi sembra che sia stata la prima a presentare la propria lista alla cittadinanza! Per il resto è positivo e fa piacere notare che ci sono delle consonanze fra i programmi. Significa che i problemi del paese sono veri e si vedono!!!

  228. Una che era nel patto e che adesso dice di essere di centro destra....ma perfavore!

  229. Regione, avvisi a 52 consiglieri indagati pure Cota e i "grillini" Le Fiamme Gialle consegnano nelle sedi dei gruppi gli avvisi per peculato, truffa e finanziamento illecito dei partiti nell'ambito dell'inchiesta sui rimborsi. Tutti i partiti coinvolti, tra cui il governatore leghista e i "grillini" .Il presidente:ho già chiarito, non mi dimetto. Caselli: differenze rilevanti tra le varie posizioni Le briglie per il cavallo (che poi sarebbero collari per mucche acquistati da un leghista) le borse di Vouitton ed Hermes, i gioielli di Cartier ma anche i buoni benzina dopo i viaggi in auto per raggiungere le manifestazioni No Tav: l'inchiesta sulle spese pazze dei consiglieri regionali porta in Piemonte 52 avvisi di garanzia. Le accuse sono di peculato, finanziamento illecito e in un caso truffa. Gli uomini della Guardia di finanza stanno notificando in queste ore gli inviti a comparire a tutti i politici del consiglio regionale tranne sette. Secondo le prime indiscrezioni i "salvati" sarebbero Gianna Pentenero, Gianni Oliva, Elio Rostagno, Roberto Placido e Mauro Laus del Pd, Claudio Sacchetto della Lega, Sara Franchino dei Pensionati con Cota. Sono invece sicuramente indagati il presidente della giunta regionale Roberto Cota, il presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo del Pdl e i due politici del Pd da poco sbarcati in Parlamento Stefano Lepri e Mino Taricco. Spiega Cota: "Mi sono già recato spontaneamente dai pubblici ministeri per chiarire la mia posizione. Sarò in qualsiasi momento a loro totale disposizione per ulteriori necessità". Anche ai grillini Davide Bono e Fabrizio Biolè (uscito in polemica dal M5S ed entrato ora nel gruppo misto) è contestato il peculato per aver utilizzato i buoni benzina della Regione per raggiungere i luoghi delle manifestazioni No Tav in Valsusa.Tra le curiosità vi è anche la contestazione delle spese legali per il ricorso al Tar di Pdl e Lega contro Mercedes Bresso, la battaglia legale che prosegue ininterrottamente dalla data delle elezioni regionali. E i cinquecento euro per partecipare al primo congresso provinciale del Pdl che gli appartenenti al gruppo hanno messo in nota spese anziché pagarlo di tasca propria L'ammontare complessivo dei rimborsi contestati si aggira intorno al milione di euro. A quanto pare non dovrebbero esserci caso eclatanti come quelli emersi in Lazio con il caso Fiorito che hanno portato alle dimissioni di Renata Polverini e tuttavia l'ampiezza dell'inchiesta rivela uno scenario di malcostume diffuso e trasversale con cui il governo politico piemontese dovrà fare i conti. L'indagine, iniziata a settembre con i sequestri di documenti e bilanci, prosegue ora con interrogatori a tappeto di tutti gli indagati che saranno sentiti in procura a partire dal 6 maggio dai pubblici ministeri che coordinano le indagini: Andrea Beconi, il procuratore aggiunto del pool dei reati contro la pubblica amministrazione, e i sostituti Enrica Gabetta e Giancarlo Avenati Bassi. I finanzieri hanno notificato gli avvisi di garanzia ai politici piemontesi nelle sedi dei gruppi tranne a coloro che oggi sono a Roma per eleggere il presidente della Repubblica. Oltre ai parlamentari partecipano alla votazione in rappresentanza della Regione, Luca Pedrale (Pdl), Roberto Cota (Lega) e Wilmer Ronzani (Pd). Il procuratore capo Giancarlo Caselli sottolinea: "Vi sono differenze anche rilevanti tra le varie posizioni individuali, sia per la causale dei rimborsi, sia per l'ammontare complessivo. Solo lo sviluppo e la conclusione dell'inchiesta potranno consentire una precisa e completa definizione di tali posizioni".

  230. Gas, l'Authority sanziona sei aziende e blocca i "furbetti": ma parte del conto sarà scaricato sulle bollette degli italiani Sulle bollette del gas di imprese e famiglie arriveranno 280 milioni di costi aggiuntivi. E' circa la metà dei 430 milioni di mancati pagamenti che sei società avrebbero dovuto riconoscere a Snam Rete Gas tra il 1° dicembre 2011 e il 31 maggio 2012. Sono i «furbetti» che l'Authority ora inchioda preparando sanzioni. Tutto è stato pubblicato sul sito www.autorità.energia.it. La vicenda dei «furbetti» è complessa e parte a fine 2011. Si è arrivati alla conclusione attuale dopo l'avvio di un'istruttoria conoscitiva nel luglio 2012 su segnalazione di Snam Rete gas. In pratica è stato ritirato del gas che non è stato poi pagato: le garanzie introdotte dall'Authority per evitare rischi di sbilanciamento infatti, in quel periodo,sono state sospese dal Tar Lombardia e poi modificate dal garante. In questi sei mesi di intervallo si sono verificati gli ammanchi. Il risultato è che si è creato un «buco» di circa 430 milioni: 280 milioni saranno pagati dalle bollette di famiglie e imprese nell'arco di tre anni. L'onere individuale risulterà molto basso: 0,001 euro per metro cubo standard, l'equivalente di 1,5 euro l'anno per una famiglia media. Rimangono tuttavia da coprire 150 milioni e l'Autorità si è riservata di approfondire se Snam abbia messo in atto i comportamenti adeguati per contrastare gli ammanchi che si sono verificati. Intanto i procedimenti sanzionatori sono stati avviati nei confronti di Elettrogas Spa, En Gas&Oil Trading Italia Spa, Gas&Oil Trader Srl, Service Srl, Suissegas Italia Spa, Exergia Spa.

  231. meglio pensare alle strade prima che non alla pista di atletica, comunque l'erba e la sedia si possono togliere gia da subito a gratis ! basta solo un po di buona volonta!

    • complimenti signor fed vedo che lei ha capito tutto al volo . anche le crepe le abbiamo messe noi , piccolo particolare : la pista è da 10 anni che ci è stata promessa ed i 400 iscritti pagano tutti le tasse . Ultima cosa : lei non sa cosa è la buona volontà !

      • caro roberto è solo questione di buon senso, mi spiace che la tua attesa sia stata cosi lunga, forse nessuno ha ritenuto in questi anni prioritaria la spesa, figurarsi al giorno d oggi con i chiari di luna che abbiamo! ultima cosa mi spiace se la sia presa x il termine 'buona volonta', la mia non è una critica ma bensi un consiglio.

      • il consiglio ripeto che non serve e le spiego il perché : noi teniamo fuori dai casini 400 ragazzi che anziché girare per il paese a fare cose "strane" rimangono ad allenarsi ed imparano un po' di disciplina . Chi li segue me compreso non vuole denaro o riconoscimenti si fa tutto per amore dello sport e dei giovani e in cambio da decenni chiediamo solo una pista decente visto e considerato che da Bussolengo sono usciti titoli mondiali olimpiadi ed europei a iosa e a livello giovanile siamo molto conosciuti in tutta italia (tranne che a Bussolengo). la crisi non deve portare a togliere questa oasi felice a tutti questi ragazzi sarebbe un'errore gravissimo !

  232. Visto che un comune e' paragonabile ad un azienda che deve operare con efficenza e produrre utili, mi chiedo se i nostri candidati lo sanno leggere un bilancio?

    • Il comune deve produrre utili? Ma cosa stai dicendo? Il comune deve fornire servizi non produrre utili, se ti avanzano dei soldi a fine anno vuol dire che hai governato male perchè potevi offrire più servizi al cittadino

      • spero che il tuo sia sottile humor inglese !

  233. Vorrei chiedere ai responsabili delle varie liste se possono inserire i loro programmi nei rispettivi siti e pagine internet

  234. mi pare di capire ceh la nuova biblioteca sia costata 4 milioni alla popolazione e che il teatro nuovo ne costerà altrettanti, smentitemi se i miei dati non sono corretti. forse era meglio, visti i chiari di luna , usare per la biblioteca un paio di locali al centro sociale parrocchiale , mentre per teatro pensare di sfruttare meglio la struttura parocchiale usata 2 volte l anno! magari con quei soldi si poteva pensare di ridurre l imu o cercare di sviluppare le aziende del territorio massacrate dalla crisi!!! ok la cultura ma prima cerchiamo di chiudere i bilanci in attivo e non massacrare i cittadini di tasse! abbiamo emergenze ben piu serie, sviluppo del territorio, ordine pubblico ecc ecc

  235. Quanti paesi si possono permettere...? Forse nessuno, ma Casa Novarini di S.G. Lupatoto e la biblioteca di S.M. Buon Albergo (alla sera) mi sembrano molto attive.

  236. "E la cultura?" ? Caro Mazzi, ma dove vivi? C'è La Goccia, il "Bando alle ciance", l'Università del tempo libero, il circolo NOI !!!

    • Caro Tavera, infatti tutte queste iniziative, molto positive, sono messe in piedi da libere associazioni (o dalla parrocchia). Cio' che invece manca e' un'attenzione da parte dell'amministrazione pubblica a coltivare e promuovere le varie energie positive che di volta in volta emergono. La volonta' di costruire un teatro era buona, ma non basta costruire un immobile: prima ancora bisognerebbe incentivare le reti, le sinergie, che generino un circolo virtuoso in grado di attirare interesse, e con esso risorse, da investire poi in opere e progetti come un teatro. In questo modo, forse non servirebbe nemmeno ricorrere ai fondi di Roma, se si e' in grado di interessare dei privati a investire su certi progetti.

      • Non vorrei sbagliarmi ma le associazioni ed eventi che ho citato sono proprio il risultato dell'interessamento dell'amministrazione. Invano ho provato a propormi come "energia positiva" ma se non si sta in recinti prefissati, non ti rispondono neanche.

  237. http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/politica/2013/13-aprile-2013/lega-divampa-protesta-consiglio-cento-ribelli-manifestano-noventa-212626809172.shtml

  238. Stò seguendo da qualche giorno quanto riportano i giornali locali e i forum di Bussolengo, ma non so ancora chi sono e cosa intendono fare??? Sarei curiosa di sapere quanti candidati "SINDACO" ci saranno in questa tornata elettorale e quante liste ci saranno in totale a sostenere i candidati? Non conosco i programmi e le loro intenzioni....... Qualcuno me lo saprebbe dire? GRAZIE

    • Sarebbe interessante anche inserire i nomi dei canditati delle liste, oltre a quelli dei canditati sindaci, per dare il tempo di informarsi

  239. Anche l'architettura del centro storico, o quel che ne rimane, fa parte del bagaglio culturale ed identitario di un paese, ovvero la storia che consolida in tutta la comunità il senso di appartenenza. Parlo dei 7 cantoni, ovvero quel tratto di via Borghetto/Foro Boario. L'omonima osteria ai 7 Cantoni, costruita con mattoni, pietra, e sassi di fiume (i serègni), con i parapetti e le inferiate di ferro battuto con la maetria artigiana dagli stessi proprietari dell'immobile. Lo splendido brolo (bròl) retrostante col tipico muretto in sasso de l'àdese, dove si giocavano le prime partite di calcio del Bussolengo, ancor prima che in piazzale san valentino e dei moderni campi sportivi. Che valore ha per tutti noi, e per chi ha giocato nel ruolo libero nell'Hellas, Atalanta, Perugia, Como, Rimini, Forlì. Questo luogo che rivive solo il giorno di S. Valentino con l'esposizione spontanea degli animali, com'era una volta. Non conosco l'accordo pubblico/privato che ne ha decretato la demolizione, e non voglio entrare nel merito di affari altrui, ma in un paese normale si sarebbe tutelato quest'angolo di storia sottoponendolo a vincolo architettonico, magari con un piano di recupero ed una perequazione urbanistica che in cambio di un parco nel cuore del paese aiuti a preservare la vecchia osteria e trasformi solo i volumi retrostanti (che ghe n'è abbastansa). Chi dovrà governare questo paese al dissesto finanziario, dovrà essere ricco d'idee per fermare il declino del centro storico, e potrà farlo col Piano degli Interventi. Bussolengo non sia l'hinterland di Verona. Voi lettori che ne dite?

    • purtroppo arrivi tardi, lo scempio è già stato compiuto da anni.

    • Recuperare la storia di Bussolengo e trovare come farla rivivere potrebbe essere uno dei modi per ridare "un'anima" al paese. La cultura è essenziale. Pensiamo solo che vivacità culturale significa anche scambio di idee, che possono far nascere idee nuove, e idee nuove significano creatività e inventiva e quindi anche, terra a terra, spunti per nuovi businnes. Riscoprire la tradizione che ci accomuna potrebbe aiutare a costruire una base di fiducia utile all'incontro e al confronto. Ciao a tutti

    • Un'idea per salvare cio' che resta del centro storico potrebbe essere per esempio creare un museo in uno degli stabili storici, un museo dove si raccolgono le tradizioni e i cimeli del paese, curato dagli ultimi "esperti" rimasti (penso a Giuseppe Rudari, per esempio)... Poi ciascuna associazione del paese (banda musicale, associaz. di volontariato, sportive, ecc.) potrebbe confluire e dare il suo contributo, creando una sinergia culturale tra le varie anime del paese. Sarebbe bello.